Episodi de L'amica geniale (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Immagine dalla sigla della seconda stagione.

La seconda stagione della serie televisiva L'amica geniale (My Brilliant Friend in inglese), sottotitolata Storia del nuovo cognome (The Story of a New Name in inglese) come l'omonimo romanzo da cui è tratta e composta da otto episodi, è stata trasmessa in prima visione assoluta in Italia su Rai 1 dal 10 febbraio al 2 marzo 2020,[1] in lingua originale sottotitolata in italiano (solo per le parti in napoletano).

Negli Stati Uniti la stagione è stata trasmessa sul canale via cavo HBO dal 16 marzo al 4 maggio 2020, in lingua originale sottotitolata in inglese.[2]

Il cast principale di questa stagione è formato da Margherita Mazzucco, Gaia Girace, Giovanni Amura, Gennaro De Stefano, Francesco Serpico, Alessio Gallo, Valentina Acca, Antonio Buonanno, Anna Rita Vitolo, Luca Gallone, Federica Sollazzo, Clotilde Sabatino, Ulrike Migliaresi, Christian Giroso, Eduardo Scarpetta, Giovanni Buselli, Dora Romano, Imma Villa, Giovanni Cannata, Francesco Russo, Nunzia Schiano, Bruno Orlando, Daria Deflorian, Matteo Cecchi. Alba Rohrwacher narra le vicende dal punto di vista di Elena Greco da adulta.

Titolo originale Titolo inglese Prima TV Italia Prima TV USA
1 Il nuovo cognome The New Name 10 febbraio 2020 16 marzo 2020
2 Il corpo The Body 23 marzo 2020
3 Scancellare Erasure 17 febbraio 2020 30 marzo 2020
4 Il bacio The Kiss 6 aprile 2020
5 Il tradimento The Betrayal 24 febbraio 2020 13 aprile 2020
6 La rabbia Rage 20 aprile 2020
7 I fantasmi The Secret Notebooks 2 marzo 2020 27 aprile 2020
8 La fata blu The Blue Fairy 4 maggio 2020

Il nuovo cognome[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi sposata con Stefano Carracci, Lila scopre la vera faccia del marito: un giovane disposto anche a piegarsi a chi "comanda" nel rione pur di arricchirsi ed espandere la sua attività, dopo aver saputo, per sua stessa ammissione, che anche il fratello Rino ha accettato soldi dai Solara per aprire il nuovo calzaturificio, tutto all'oscuro di Lila. Nonostante Lila non accetti la situazione e provi a ribellarsi, viene costretta a subire gli abusi sessuali e le violenze domestiche del marito, diventando ufficialmente la "signora Carracci" a soli 16 anni. Nel frattempo, Elena, che inizialmente avrebbe voluto abbandonare la scuola, cambia idea quando, incoraggiata da Nino Sarratore, rientra al liceo con gli altri.

Il corpo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Stefano cerca di aprire un negozio di scarpe nel centro di Napoli sotto il naso di Lila, Elena, presa la scelta di continuare gli studi, viene a sapere che Antonio ed Enzo Scanno hanno ricevuto la chiamata alla leva obbligatoria. Elena rivede Lila dopo un po' di tempo a casa sua, la quale le rivela le violenze quotidiane subite e il rapporto burrascoso col marito. Chiede aiuto a Lila per impedire la partenza di Antonio per il militare, così optano per l'unica cosa possibile: rivolgersi ai Solara. Ciò provoca enorme disappunto di Stefano, nonché di Antonio, che sentendosi umiliato, decide di interrompere il fidanzamento con Elena. Nel frattempo Lila, dopo una visita medica, scopre di essere incinta.

Scancellare[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Carracci fanno i preparativi per l'inaugurazione della nuova salumeria mentre Lila lavora faticosamente, noncurante della sua gravidanza. Un giorno, per volontà di Stefano, viene appesa al muro del nuovo calzaturificio la fotografia di Lila in abito da sposa, ma lei, con l'aiuto di Elena, la stravolge totalmente con ritagli e carta di giornale, una scelta decisamente stravagante per tutti ma che le fa guadagnare numerosi complimenti da Michele Solara e un articolo sul giornale di Donato Sarratore, quest'ultimo però, parla del quadro in modo dispregiativo. Nel frattempo, Lila ha un aborto spontaneo. Elena viene invitata ad una festa a casa della professoressa Galiani (dove incontra Nino con la fidanzata) e chiede a Lila di accompagnarla, ma una volta arrivate Lila si sente a disagio, realizzando di sentirsi fuori luogo in quell'ambiente di gente colta a causa del suo troppo precoce abbandono scolastico.

Il bacio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una mattina Nino Sarratore, incrociando Elena sotto casa, la invita ad andare a trovarlo ad Ischia, dove lui andrà a soggiornare per le vacanze estive. Alla notizia della gravidanza di Pinuccia, si organizza in fretta il matrimonio, a cui partecipa anche Elena, ma accade un episodio spiacevole in cui Lila ha un attrito con la famiglia della sposa: ciò alimenta le strane voci su di lei, secondo le quali sarebbe una strega dotata di misteriose forze negative. Il medico consiglia a Stefano di far trascorrere a Lila i mesi estivi al mare, così da poter avere maggiori possibilità di restare incinta. Al mare andranno Lila, sua madre Nunzia e Pinuccia, già in stato di gravidanza avanzato. Elena, avendo saputo che Nino Sarratore trascorrerà le vacanze estive ad Ischia, convince Lila ad affittare una casetta sull'isola, di modo da poter incontrare il ragazzo che ama. Lila accetta di buon grado volendo a tutti i costi che l'amica vada con lei per tenerle compagnia, e così Elena si licenzia dal lavoro in libreria e parte con l'amica. La vacanza, però, avrà risvolti inaspettati: le tre ragazze trascorrono le lunghe giornate al mare, tra giochi, divertimento e amicizia, in compagnia di Nino Sarratore e il suo amico Bruno Soccavo, figlio di imprenditori napoletani, il quale intreccia presto un rapporto di simpatia con Pinuccia, che lo ricambia al punto da soffrirne e temere per il futuro del suo matrimonio. Lila, riprendendo a leggere dopo tanti anni, attira l'attenzione di Nino: durante una nuotata i due si allontanano da Elena, che farà un'amara scoperta da parte dell'amica stessa.

Il tradimento[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Ischia, Lila si innamora di Nino, fra lo sgomento di Elena che aveva sempre taciuto all'amica di essere innamorata di lui. Nino decide di lasciare Nadia e fa spedire alla stessa Lila la lettera in cui glielo annuncia. Lila è sempre più presa da Nino, e lentamente diventa sempre meno prudente, arrivando a camminare mano a mano con il suo innamorato, fino a quando viene vista da Michele Solara e da Gigliola, che erano arrivati ad Ischia per un breve soggiorno. Lila si inventa una bugia con la madre: dice che la maestra Oliviero farà una festa a casa della cugina, e che le ha invitate, e che poiché faranno tardi, resteranno a dormire lì: persuade a fatica Elena a sostenere la sua storia perché vuol passare la notte con Nino, che dorme a casa dell'amico Bruno Soccavo. Così Elena, da sola, va a trovare la cugina della maestra Oliviero, la sig Nella, dove trova la famiglia Sarratore: resta con loro a cena, poi si allontana e va sulla spiaggia: è triste e depressa, e mentre è lì sola con i suoi pensieri, arriva Donato Sarratore, con cui decide di avere un rapporto sessuale, chiarendo subito dopo che non vuole più avere a che fare con lui. La mattina dopo, Elena passa a casa di Bruno a prendere Lila, e le ragazze tornano insieme a casa. Inaspettatamente, trovano Stefano - che era stato informato da Gigliola che la moglie camminava per mano con un altro ragazzo- inferocito, che chiede spiegazioni: Lila riesce a convincere Stefano che sono maldicenze di Gigliola, gelosa perché Michele Solara vorrebbe Lila nel negozio e non Gigliola stessa. Stefano sembra crederci e si arrende ancora, ma ordina a tutti di fare i bagagli e il giorno dopo partono per Napoli.

La rabbia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tornate a Napoli, le due ragazze si perdono di vista: Elena cova del rancore per Lila, per via di Nino. Va a trovare Pinuccia, che ha da poco partorito, e da lei apprende che Lila ha iniziato a lavorare nel negozio di scarpe. Uscendo, vede che Pasquale, Enzo e Antonio sono tornati in licenza, ma mentre i primi due sono sereni e contribuiscono alla festa di Sant'Antonio, Antonio è stravolto, e parlandogli si rende conto che è stato congedato anzitempo per disturbi mentali che lo hanno reso e lo rendono tuttora incapace di lavorare. Mentre il falò viene acceso, Elena si accorge che Carmela dal balcone grida qualcosa: accorrendo con Pasquale, Antonio ed Enzo al richiamo dell'amica, entrano in casa Peluso dove Giuseppina si era chiusa in bagno: i ragazzi sfondano la porta e trovano la povera donna impiccata. Elena guardando il viso trasfigurato della povera sig Peluso, promette a se stessa che riprenderà gli studi con tutto l'impegno possibile. Difatti fa un esame di maturità brillante, e una insegnante le propone di fare il test di ammissione alla Normale di Pisa. Lenù ne parla in famiglia: come al solito il padre la sostiene, la madre è contraria, ma poi le consegna i soldi che la stessa Lenù le aveva dato lavorando e glieli consegna per il viaggio. Dimenticando i rancori, Elena va a trovare Lila al negozio di scarpe nella pausa pranzo, e lì scopre che Lila e Nino, nascosto nel retrobottega, continuano a vedersi e ad amarsi: dice loro che proverà l'ammissione alla Normale, suscitando l'interesse di Nino. Lila a cena affronta Stefano, dicendogli che non lo ama e che non vuole più vivere con lui: minacciandolo con un coltello, riesce a cavarsela con un solo schiaffo, dopo di che fa la valigia, prende i soldi che aveva messo da parte e va via. Lila e Nino iniziano a vivere insieme, mentre Stefano è sempre più disperato: la famiglia Cerullo e la famiglia Carracci si riuniscono, nessuno sa dove sia finita Lila, a qualcuno viene in mente che può essere andata a Pisa dove sta Lenuccia, e Stefano sembra crederci e tranquillizzarsi. L'amore fra Lila e Nino durerà solo qualche settimana: alla fine, dopo una scenata, Nino lascia Lila e va via. Nel frattempo Michele Solara, preoccupato dai mancati guadagni del negozio di scarpe, incarica Antonio di trovare Lila. Antonio la trova, e trova Nino, che pesta a sangue come avrebbe volentieri pestato il padre Donato, che aveva reso pazza la mamma. Antonio comunica agli amici Enzo e Pasquale la situazione, ed Enzo si offre di andare a trovare Lila prima che vada Michele Solara. Enzo, confessandole di essere innamorato di lei da anni, riesce a persuaderla a tornare a casa da Stefano, e prima di lasciarla, le promette che se il marito non la tratterà bene, sarà lui stesso che tornerà a riprenderla. Lila viene ben accolta da Stefano, che è ancora più felice quando lei gli dice di essere in stato interessante: ma viene subito gelato da Lila che gli dice che il figlio non è suo.

I fantasmi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Elena si trasferisce a Pisa, dove conosce Franco, un giovane e ricco studente con cui ha una relazione: Franco è uno spirito irrequieto e turbolento, e dopo un esame andato male, perde il posto alla Normale e decide di lasciare Pisa e fidanzata. A letto con una influenza, Lenù riceve l'inaspettata visita della madre, e non avendo altro da fare, legge di un fiato i diari che Lila le aveva consegnato l'ultima volta che era andata a trovarla. In quelle pagine l'amica racconta la sua vita: da quando tornò da Stefano incinta, si chiuse in casa senza voler vedere nessuno e pressata da tutti (a cominciare dal fratello e da Michele Solara) fino al parto: lì, nonostante le vibranti proteste del marito, che voleva chiamare il figlio Achille, Lila riuscì a spuntarla chiamando il figlio Gennaro. Lila e Stefano si allontanavano sempre di più: Lila divenne una mamma molto attenta e preoccupata soprattutto di dare, al figlio e al nipote, i giusti input cognitivi per stimolare la loro crescita intellettiva, Stefano, sempre più preoccupato dalle questioni economiche, arrivò a cacciare di casa a calci il cognato Rino, e solo grazie all'intervento della moglie non prese a calci anche il piccolo Dino. Nei diari, Lila raccontava che Michele Solara le proponeva di andare a vivere con lui, rivelandole anche che Stefano, dai tempi di Ischia, aveva una relazione con Ada, che Lila in precedenza aveva assunto nella salumeria. Lila non è gelosa ma terrorizzata, per se stessa e per il figlio: così quando Elena va a trovarla, le consegna la scatola con tutti i diari, e le chiede di riferire ad Enzo che teme che Stefano possa avere reazioni inconsulte. Elena sul momento non capisce, ma leggendo poi questi diari rimette a posto tanti tasselli del mistero che è Lila, riuscendo a comprendere tante cose dell'amica.

La fata blu[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Elena si butta nello studio e fa un brillante percorso universitario: senza Franco Mari però torna ad essere sola e soprattutto ad avere paura e a continuare ad essere presa in giro per il suo accento e le sue origini meridionali: chiusa in sé, scrive di getto un racconto. Incontra Pietro, altro giovane e brillante studente anche lui prossimo alla laurea: Pietro è profondamente attratto da Elena e un giorno la porta a pranzo fuori con la sua famiglia: il padre è un grosso nome del mondo accademico, molto rispettato e conosciuto, la mamma è una editrice altrettanto famosa: il padre, il prof Airota, si offre di aiutare Elena ma Pietro lo ringrazia dicendo che non è necessario. Così si laurea con 110 e lode, e Pietro le regala un anello, rivelandole così il suo amore e il suo desiderio di sposarla; Elena gli dà il suo manoscritto e torna a Napoli, dove il padre soprattutto la accoglie giustamente inorgoglito. Da un pacco arrivato a casa sua, Elena apprende che la maestra Oliviero è morta: aveva conservato le brillanti pagelle di Elena delle elementari e soprattutto La fata blu, il racconto che Lila aveva scritto da bambina. Elena commossa lo legge e incredula scopre che la maestra ne era rimasta entusiasta, anche se non lo aveva mai dato a vedere. Dopo qualche giorno, Pietro al telefono le comunica che la mamma, cui ha dato da leggere il libro, vuole pubblicarlo. Elena si mette alla ricerca di Lila: così incontra Ada, che le racconta cosa è successo. Ada, quando si rese conto di essere incinta, andò a casa di Lila per affrontarla: il loro primo incontro fu burrascoso, nel secondo Ada confessò a Lila di essere incinta di Stefano e che avrebbe voluto restare a casa di Stefano con Stefano e con il figlio in arrivo. Enzo, fedele alla promessa fatta, va a prendere Lila, che fa una piccola valigia, raccoglie qualche libro e va via con lui e Gennaro, lasciandosi alle spalle tutti i simboli della vita privilegiata che spettava alla sig Carracci, compresi vestiti e gioielli: lascia il suo indirizzo ad Ada e si chiude la porta di casa alle spalle. Elena si reca a quell'indirizzo, dove una vicina premurosa cresce Gennarino, mentre Lila ed Enzo lavorano: Lila lavora al salumificio Soccavo e Elena va subito a trovarla. Non è più la signora Carracci, bellissima, elegante e ammirata: è un'operaia febbricitante, ferita e stanca: le due amiche si abbracciano spinte dall'affetto di sempre: nn c'è più alcuna invidia reciproca, Lila è sinceramente felice di vedere Elena fidanzata e nel sapere che le pubblicheranno un libro (anche se si lascia sfuggire un commento sarcastico), Elena è sinceramente angosciata nel vedere in che situazioni sta Lila, che però sembra vivere serena, studiando con Enzo matematica dopo cena. Elena riparte da Napoli chiamata dalla casa editrice e alla presentazione del suo libro, un lettore la attacca sulla parte scabrosa del testo, e con grande sorpresa di Elena stessa, viene difesa da un altro lettore: Nino Serratore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'AMICA GENIALE Storia del nuovo cognome, Rai Ufficio Stampa, 21 gennaio 2020. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  2. ^ (EN) Shows A-Z - My Brilliant Friend, The Futon Critic. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  3. ^ a b Mattia Buonocore, Ascolti TV - Lunedi 10 febbraio 2020. L’Amica Geniale riparte forte (29.3% – 6,8 mln), GF Vip si difende col 19.3% (3,2 mln), Davide Maggio, 11 febbraio 2020. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  4. ^ Mitch Salem, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 3.16.2020, Showbuzz Daily, 17 marzo 2020. URL consultato l'8 aprile 2020.
  5. ^ Mitch Salem, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 3.23.2020, Showbuzz Daily, 24 marzo 2020. URL consultato l'8 aprile 2020.
  6. ^ a b Ascolti e Share - Data competenza: 17 febbraio 2020, RAI Ufficio Stampa, 18 febbraio 2020. URL consultato il 18 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2020).
  7. ^ Mitch Salem, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 3.30.2020, Showbuzz Daily, 31 marzo 2020. URL consultato l'8 aprile 2020.
  8. ^ Mitch Metcalf, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 4.6.2020, Showbuzz Daily, 7 aprile 2020. URL consultato l'8 aprile 2020.
  9. ^ a b Ascolti e Share - Data competenza: 24 febbraio 2020, RAI Ufficio Stampa, 25 febbraio 2020. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2020).
  10. ^ Mitch Metcalf, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 4.13.2020, Showbuzz Daily, 14 aprile 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
  11. ^ Mitch Metcalf, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 4.20.2020, Showbuzz Daily, 21 aprile 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
  12. ^ a b Ascolti tv, Auditel del 2 marzo: L’amica geniale chiude con 7 milioni di spettatori, TVZap, 3 marzo 2020. URL consultato il 7 marzo 2020.
  13. ^ Mitch Metcalf, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 4.27.2020, Showbuzz Daily, 28 aprile 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
  14. ^ Mitch Metcalf, Updated: ShowBuzzDaily's Top 150 Monday Cable Originals & Network Finals: 5.4.2020, Showbuzz Daily, 5 maggio 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione