Eduardo Scarpetta (attore 1993)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Eduardo Scarpetta (Napoli, 14 aprile 1993) è un attore italiano.

È discendente del noto Eduardo Scarpetta, attore e commediografo, capostipite della famiglia Scarpetta-De Filippo[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia di artisti e discendente di attori e commediografi, ha iniziato a recitare con il padre Mario Scarpetta a teatro dall’età di nove anni; la madre Maria Basile è un’attrice.

Debutta nel 2018 nel film Capri-Revolution ed entra successivamente nel cast della fiction L'amica geniale. Nel 2021 è il protagonista del film TV Carosello Carosone, prodotto in omaggio al centenario della nascita di Renato Carosone, da lui interpretato. Lo stesso anno appare anche sul grande schermo con il film Qui rido io, di Mario Martone, dedicato all'eclettica figura del trisavolo Eduardo Scarpetta e in cui interpreta il ruolo del figlio Vincenzo. Per lo stesso film, nel 2022 vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Nel 2022 è il protagonista nella serie tv Le fate ignoranti di Ferzan Özpetek. Nel 2023 affianca Matilda De Angelis nella serie televisiva La legge di Lidia Poët e interpreta Ignazio Florio ne I leoni di Sicilia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore David di Donatello per il miglior attore non protagonista Successore
Fabrizio Bentivoglio
per L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
2022
per Qui rido io
Francesco Di Leva
per Nostalgia