Imma Villa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Imma Villa (Napoli, 24 febbraio 1964) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a lavorare in teatro a 12 anni accanto al padre, l'attore e scrittore napoletano Geppino Villa e l'attore Gianni Crosio. Dopo una lunga serie di esperienze nel teatro dialettale, incontra il regista Carlo Cerciello e Pierpaolo Roselli e con loro fonda, nel 1996, il Teatro Elicantropo di Napoli. [1] di cui è anche condirettrice artistica.

- Le scelte teatrali di Imma Villa – Premio della Critica 2014 per l’interpretazione de La Madre di Bertolt Brecht- si sono sempre distinte per la complessità e la profondità dei ruoli femminili affrontati, in cui la denuncia e/o la coscienza politica dell’”esser donna” è stato ed è tratto distintivo del personaggio interpretato ed elemento discriminante all’interno della drammaturgia rappresentata. Un percorso di dedizione e di studio intenso e meticoloso, mai casuale, che l’ha portata a confrontarsi con autori come Brecht, Muller, Bernhard, Seneca, Mayorga, Moscato, Ruccello.[2] -

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Angeli Dark (2007)
  • Fuori uso (2008)
  • Misteriosofica fine di una discesa agli inferi (2016)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 - Premio Girulà - miglior attrice giovane ne La Scandalosa progetto e regia C.Cerciello
  • 2007 - Premio Girulà - miglior attrice protagonista in Chantecler di E.Rostand - trad. E.Moscato - regia A.Pugliese
  • 2013 - Premio Antonio Landieri miglior attrice protagonista ne La madre di B.Brecht - regia C.Cerciello
  • 2013 - ASS. NAZ. CRITICI DI TEATRO per il suo percorso e per la sua interpretazione ne La madre di B.Brecht - regia C.Cerciello
  • 2015 - ASS. NAZ. CRITICI DI TEATRO miglior spettacolo dell’anno Scannasurice di E.Moscato - regia C.Cerciello
  • 2015 - Premio Nazionale Annibale Ruccello per il suo percorso artistico e per lo spettacolo Scannasurice di E.Moscato - regia C.Cerciello

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]