Elezioni federali tedesche del 1887

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'elezione del Reichstag del 1887 fu la VII elezione del Reichstag ed ebbe luogo il 21 febbraio 1887.

Elezioni federali del 1887
Stato Germania Germania
Data 21 febbraio 1887
Legislatura VII Reichstag
Affluenza 77 %
Partito NLP Zentrum DKP
Coalizione Kartellparteien
Voti 1.678.000
22,2 %
1.516.000
20,1 %
1.147.000
15,2 %
Seggi
97 / 397
98 / 397
80 / 397
Differenza % Green Arrow Up.svg 4,6 Red Arrow Down.svg 2,5 Green Arrow Up.svg 0
Differenza seggi Green Arrow Up.svg 46 Red Arrow Down.svg 1 Green Arrow Up.svg 2
Cancelliere
Otto von Bismarck
Left arrow.svg 1884 1890 Right arrow.svg

L'affluenza alle urne fu di poco superiore al 77%, ben al di sopra delle precedenti elezioni del Reichstag. Solo nel 1907 la partecipazione al voto è stata più alta.

L'elezione si svolse dopo che il Consiglio federale e l'Imperatore sciolsero il Reichstag il 14 gennaio 1887 a causa del voto sfavorevole al governo su di proposta di legge a favore dell'esercito proposta dal governo di Otto von Bismarcks al Reichstag. La nuova legge sostituiva la vecchia legge del 1881, che sarebbe scaduta l'anno successivo. L'esercito sarebbe stato aumentato di circa il 10% e portato a 468.000 unità in tempo di pace. La ragione di questa variazione erano le tensioni in politica estera, come il Boulangismo in Francia, e sarebbe dovuta rimanere in vigore per sette anni (Septennat). La resistenza del parlamento sorse non per il contenuto, ma per il lungo periodo di validità. Bismarck respinse le proposte di compromesso dei centristi sperando che le nuove elezioni portassero ad una maggioranza stabile formata da conservatori e nazional-liberali. L'unica preoccupazione del cancelliere uscente fu la possibile influenza dell'erede al trono, considerato liberale, Friedrich Wilhelm, in quanto l'imperatore Guglielmo I aveva 90 anni. Pertante decise che, in caso si costituisse una maggioranza liberale al Reichstag, si sarebbe dimesso.

Il giorno dello scioglimento il DKP, il DRP ed il NLP formarono un'alleanza elettorale per sostenere i migliori candidati. I tre partiti che costituivano il c.d. "Kartellparteien" sostenevano la posizione di Bismarck sul septennat, in questo modo la discussione del provvedimento divenne centrale nella campagna elettorale che si divise sull'idea se l'esercito dovesse essere "Parlamentare" o "Imperiale". La popolazione seguì Bismarck: i partiti del cartello ottennero una vittoria eccezionale, i liberali e socialdemocratici di sinistra furono sconfitti. L'11 marzo 1887 il nuovo "Kartellreichstag“ approvò la norma.

Per la prima volta Otto Böckel che si definì principalmente antisemita, entrò per la prima volta nel Reichstag.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Orientamento Politico Partiti Voti Seggi[1]
in Milioni  % Dif. 1884 Seggi  % Differenza 1884
Conservatori Partito Conservatore Tedesco (DKP) 1,147 15,2 % ±0,0 % 80 20,2 %   +2
Partito del Reich tedesco (DRP) 0,736   9,8 % +2,9 % 42 10,6 % +14
Liberali Destra- Partito Nazionale Liberale (NLP) 1,678 22,2 % +4,6 % 97 24,4 % +46
Liberali Indipendenti n/a   n/a n/a   3   0,8 %   +3
Sinistra- Partito Liberale Tedesco (DFP) 0.973 12,9 % −4,7 % 32   8,1 % −35
Partito Popolare Tedesco (DtVP) 0,089   1,2 % −0,5 %   - -   −7
Cattolici Partito di Centro Tedesco (Zentrum) 1,516 20,1 % −2,5 % 98 24,7 %   −1
Socialisti Partito Socialista dei Lavoratori Tedeschi (SAPD) 0,763 10,1 % +0,4 % 11   2,8 % −13
Partiti regionali,

minoranze

Partito Tedesco di Hannover (DHP) 0,113   1,5 % −0,2 %   4   1,0 %   −7
Polacchi 0,220   2,9 % −0,7 % 13   3,3 %   −3
Danesi 0,012   0,2 % −0,1 %   1   0,3 %   ±0
Alsaziani e Loreni 0,234   3,1 % +0,2 % 15   3,8 %   ±0
Antisemiti 0,012   0,2 % +0,2 %   1   0,3 %   +1
Altri 0,048   0,6 % +0,4 %   - -   ±0
Totale 7,541  100 % 397 100 %

I gruppi del VII Reichstags[modifica | modifica wikitesto]

Nel VII Reichstag, diversi parlamentari non hanno aderito al gruppo del proprio partito e sono rimasti senza alcun gruppo. Tre deputati DHP si unirono al Zentrum. A causa di decessi e seggi inammissibili, all'inizio della legislatura il Reichstag contava solo 394 membri, suddivisi tra i seguenti gruppi:[2]

Centrista 101
Nazional-Liberale 96
Conservatore 78
Liberal-Conservatore 42
Liberali 31
Polacchi 12
Socialdemocratico 11
Danesi 1
Indipendenti 22

Durante il resto della legislatura, la forza dei singoli gruppi politici è cambiata più volte a causa delle elezioni suppletive e dei cambiamenti nei gruppi parlamentari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kaiserliches Statistisches Amt (a cura di), Monatshefte zur Statistik des Deutschen Reiches, Jahrgang 1887, Heft 4, Berlin, Puttkammer & Mühlbrecht, 1887.
  2. ^ Deutscher Parlaments-Almanach 1887. Münchener Digitalisierungszentrum, abgerufen am 20. November 2009 (pdf).