Elezioni federali in Germania del 2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni federali in Germania del 2021
Stato Germania Germania
Data 26 settembre
Legislatura 20°
Assemblea Bundestag
Affluenza 76,8 % (Aumento0,6 %)
2021-09-12 Politik, TV-Triell Bundestagswahl 2021 1DX 3801 by Stepro (cropped).jpg 2021-09-12 Politik, TV-Triell Bundestagswahl 2021 1DX 3743 by Stepro (cropped).jpg Annalena Baerbock (2021) (cropped).jpg
Leader Olaf Scholz Armin Laschet Annalena Baerbock
Partito SPD CDU/CSU Verdi
Voti 11.946.756
25,7 %
11.173.806
24,1 %
6.848.215
14,8 %
Seggi
206 / 735
196 / 735
118 / 735
Differenza % Aumento 5,2 % Diminuzione 8,9 % Aumento 5,9 %
Differenza seggi Aumento 53 Diminuzione50 Aumento 51
Distribuzione del voto (per collegio) e dei seggi (per Stato)
2021 German federal election - Template.svg
Governo
da definire
Left arrow.svg 2017 2025 Right arrow.svg

Le elezioni federali in Germania del 2021 si sono tenute il 26 settembre per il rinnovo del Bundestag.

Sistema elettorale tedesco[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sistema elettorale tedesco.

Il sistema elettorale tedesco è sostanzialmente proporzionale con soglia di sbarramento. La particolarità sta nel fatto che la metà dei seggi (eccetto seggi addizionali, Ausgleichsmandate) sono assegnati tramite collegi uninominali e, per questo, l'elettore dispone di due voti, denominati rispettivamente primo voto (Erststimme) e secondo voto (Zweitstimme). Va precisato che l'uso di questa terminologia non sottintende un ordine di importanza. Entrambi i voti, infatti, hanno una funzione specifica e, semmai, è il secondo voto a determinare i rapporti di forza tra i vari partiti.

Tramite il primo voto l'elettore esprime una preferenza per uno dei candidati presenti nel proprio collegio uninominale o circoscrizione; il candidato più votato di ciascun collegio risulta eletto. Scopo del primo voto è di creare un rapporto più diretto tra eletti ed elettori. Al momento il territorio federale è suddiviso in 299 collegi e in ciascuno di essi viene eletto direttamente un deputato.

Il secondo voto serve invece a determinare, concretamente, la suddivisione dei seggi tra i vari partiti e pertanto è determinante per la formazione di possibili maggioranze di governo. Con il secondo voto l'elettore è chiamato a scegliere un partito politico, i cui candidati sono fissati su una lista per ciascun Land (detta "Landesliste"). Tutti i 598 seggi del Bundestag sono suddivisi tra i partiti in base alla percentuale dei secondi voti in ciascun Land, escludendo i partiti che abbiano ottenuto meno del 5% dei secondi voti sul livello federale e meno di tre deputati eletti direttamente tramite i primi voti.

Va aggiunto infine che il numero totale di seggi assegnato a ciascuna lista sarà, fermo restando la distorsione fisiologica causata dalla soglia di sbarramento, assolutamente proporzionale; questo avviene perché, il numero di eletti nei collegi uninominali di ogni partito, viene poi sottratto del tutto dal numero dei seggi che spetterebbero allo stesso tramite il voto di lista (o "secondo voto").

La legge rimane sostanzialmente identica a quella in vigore durante le elezioni di quattro anni prima, dato che durante la XVIII Legislatura l'unico cambiamento rilevante effettuato sulla legge elettorale è l'introduzione dell'espresso divieto di fotografie e video all'interno del seggio.[1] Per quanto riguarda i collegi elettorali invece, nel 2016 ne sono stati modificati 34, di cui 32 a causa del cambiamento della popolazione residente (a livello di Land la Turingia perde un seggio, scendendo a nove, mentre la Baviera ne guadagna uno, salendo a 46). Altri due collegi vengono invece modificati in seguito a variazioni dei confini comunali.[2]

Liste e candidati[modifica | modifica wikitesto]

Principali formazioni politiche[modifica | modifica wikitesto]

Leader Designazione Partito
2021-09-12 Politik, TV-Triell Bundestagswahl 2021 1DX 3743 by Stepro (cropped).jpg Armin Laschet Kanzlerkandidat Unione Cristiano-Democratica di Germania (CDU)

Unione Cristiano-Sociale in Baviera (CSU)

2021-09-12 Politik, TV-Triell Bundestagswahl 2021 1DX 3801 by Stepro (cropped).jpg Olaf Scholz Kanzlerkandidat Partito Socialdemocratico di Germania (SPD)
Annalena Baerbock (2021) (cropped).jpg Annalena Baerbock Spitzenkandidatin und Kanzlerkandidatin Alleanza 90/I Verdi (GRÜNE)
Robert Habeck 2021 in Kiel 20.jpg Robert Habeck Spitzenkandidat
Janine Wissler 2 - 2021-02-27 Digitalparteitag Die Linke 2021 by Martin Heinlein - Cropped.png Janine Wissler Spitzenkandidatin La Sinistra (DIE LINKE)
2020-10-30 Dietmar Bartsch MdB LINKE by OlafKosinsky 4270.jpg Dietmar Bartsch Spitzenkandidat
Alice Weidel 80-16 (cropped).png Alice Weidel Spitzenkandidatin Alternativa per la Germania (AfD)
2020-10-30 Tino Chrupalla MdB AfD by OlafKosinsky 4961.jpg Tino Chrupalla Spitzenkandidat
2015-01-06 3497 Christian Lindner (Dreikönigskundgebung der Liberalen).jpg Christian Lindner Spitzenkandidat Partito Liberale Democratico (FDP)

Sondaggi[modifica | modifica wikitesto]

retta di regressione dei sondaggi

Esistono diverse pagine web con sintesi dei sondaggi attuali: Wahlrecht.de o Dawum.de

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liste Maggioritario Proporzionale Totale
seggi
Voti % Seggi Voti % Seggi
Partito Socialdemocratico di Germania 12.228.363 26,11 121 11.949.756 25,74 85 206
Unione Cristiano-Democratica di Germania 10.445.571 22,30 98 8.770.980 18,90 53 151
Alleanza 90/I Verdi 6.465.502 13,80 16 6.848.215 14,75 102 118
Partito Liberale Democratico 4.040.783 8,63 - 5.316.698 11,45 92 92
Alternativa per la Germania 4.694.017 10,02 16 4.802.097 10,35 67 83
Unione Cristiano-Sociale in Baviera 2.787.904 5,95 45 2.402.826 5,18 - 45
Die Linke 3.306.755 7,06 3 2.269.993 4,89 36 39
Associazione degli Elettori del Sud Schleswig 34.979 0,07 - 55.330 0,12 1 1
Liberi Elettori 1.334.093 2,85 - 1.127.171 2,43 - -
Die PARTEI 542.804 1,16 - 461.487 0,99 - -
Partito per l'Umanità, l'Ambiente e la Protezione degli Animali 163.047 0,35 - 674.789 1,45 - -
Partito Nazionaldemocratico di Germania 1.089 0,00 - 64.608 0,14 - -
Partito Pirata 60.843 0,13 - 169.889 0,37 - -
Partito Ecologico-Democratico 152.886 0,33 - 112.351 0,24 - -
Altri <100.000 voti 580.129 1,24 - 853.850 1,84 - -
Totale 46.838.765 299 46.419.448 436 735
Ripartizione dei seggi

  Linke 39
  SPD 206
  Verdi 118
  SSW 1
  FDP 92
  CDU 151
  CSU 45
  AfD 83

Esito[modifica | modifica wikitesto]

L'SPD ha ottenuto il suo miglior risultato dal 2005, arrivando a prendere più del 26% dei voti; è anche la prima volta dalle elezioni del 2002 che emerge come il più grande partito del Bundestag.

L'Unione CDU/CSU, al contrario, ha ricevuto il suo peggior risultato nella storia tedesca. La prima, con il 22,30% dei voti, ha eclissato il precedente peggior risultato delle elezioni del 1949, mentre la seconda, per la prima volta nella storia del partito, non è riuscita a vincere in tutti i seggi uninominali della Baviera.

L'FDP e Alleanza 90/I Verdi hanno ottenuto il loro miglior risultato, raddoppiando il numero di rappresentanti all'interno del Bundestag rispetto alle elezioni del 2017. L'AfD e, soprattutto, Die Linke, hanno infine visto ridimensionata la propria rappresentanza parlamentare.

La SSW, partito regionale dello Schleswig-Holstein in rappresentanza della minoranza danese e frisone dello stato federato, ha ottenuto per la prima volta un seggio al Bundestag, diventando il primo partito regionale tedesco (se si esclude la CSU bavarese) ad entrare in parlamento dalle elezioni del 1953 nell'allora Germania Ovest.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Änderung der Bundeswahlordnung, su Bundeswahlleiter. URL consultato il 22/05/2020.
  2. ^ (DE) Wahlkreiseinteilung, su Bundeswahlleiter. URL consultato il 23/05/2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]