E-Prix di Pechino 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da EPrix di Pechino 2015)
Jump to navigation Jump to search
Cina E-Prix di Pechino 2015
Gara 1 di 10 del campionato di Formula E 2015-2016
Beijing street circuit.png
Data 24 ottobre 2015
Nome ufficiale SWUSP Beijing E-Prix
Luogo Pechino
Percorso 3,439 km / 2,137 US mi
Risultati
Distanza 26 giri, totale 89,4 km
Pole position Giro più veloce
Svizzera Sébastien Buemi Svizzera Sébastien Buemi
Renault e.Dams in 1:37.297 Renault e.Dams in 1:39.993
(nel giro 24 di 26)
Podio
1. Svizzera Sébastien Buemi
Renault e.Dams
2. Brasile Lucas di Grassi
ABT Schaeffler Audi Sport
3. Germania Nick Heidfeld
Mahindra Racing

L'E-Prix di Pechino 2015 è stata la prima gara della seconda stagione del campionato di Formula E. Il week end è stato dominato da Sébastien Buemi che ha ottenuto pole, giro veloce e vittoria, ottenendo così 30 punti in un solo evento.[1]

Prima della gara[modifica | modifica wikitesto]

Cambiamenti al circuito[modifica | modifica wikitesto]

La pista è quella della stagione precedente, ma la prima chicane (la curva 3) è stata rimossa, lasciando spazio ad un lungo rettilineo. I piloti ritengono che questa modifica offra maggiori possibilità di sorpasso.[2]

Il Trulli GP non partecipa[modifica | modifica wikitesto]

Il team di Trulli non prende parte alla gara, a seguito di una restrizione doganale. Visti i problemi la squadra italiana ha già spedito il materiale a Putrajaya, seconda tappa del mondiale.[3]

Fanboost[modifica | modifica wikitesto]

Il Fanboost è stato vinto da Nelson Piquet Jr., Sam BirdOliver Turvey.[1]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Team Q1 SP Griglia
1 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault e.Dams 1:37.488 1:37.297 1
2 8 Francia Nicolas Prost Renault e.Dams 1:38.206 1:37.581 2
3 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra Racing 1:38.512 1:38.339 3
4 11 Brasile Lucas di Grassi ABT Schaeffler Audi Sport 1:38.519 1:39.539 4
5 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Virgin Racing 1:38.028 2:21.284 5
6 4 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 1:38.645 6
7 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 1:38.761 7
8 6 Francia Loïc Duval Dragon Racing 1:38.859 8
9 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 1:38.884 9
10 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 1:39.058 10
11 66 Germania Daniel Abt ABT Schaeffler Audi Sport 1:39.220 11
12 12 Canada Jacques Villeneuve Venturi 1:39.665 12
13 27 Paesi Bassi Robin Frijns Andretti 1:39.672 13
14 28 Svizzera Simona De Silvestro Andretti 1:39.681 14
15 88 Regno Unito Oliver Turvey NEXTEV TCR 1:39.734 15
16 55 Portogallo António Félix da Costa Team Aguri 1:40.295 16
17 77 Francia Nathanaël Berthon Team Aguri 1:40.386 17
18 1 Brasile Nelson Piquet Jr. NEXTEV TCR 1:40.638 18

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Team Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 9 Svizzera Sébastien Buemi Renault e.Dams 26 50:08.835 1 30[4]
2 11 Brasile Lucas Di Grassi ABT Schaeffler Audi Sport 26 +11.006 4 18
3 23 Germania Nick Heidfeld Mahindra Racing 26 +15.681 3 15
4 6 Francia Loïc Duval Dragon Racing 26 +16.009 8 12
5 7 Belgio Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 26 +16.514 10 10
6 88 Regno Unito Oliver Turvey NEXTEV TCR 26 +39.466 15 8
7 2 Regno Unito Sam Bird DS Virgin Racing 26 +47.531 9 6
8 77 Francia Nathanaël Berthon Team Aguri 26 +58.620 17 4
9 4 Francia Stéphane Sarrazin Venturi 26 +1:07.814 6 2
10 27 Paesi Bassi Robin Frijns Andretti 26 +1:09.260 13 1
11 66 Germania Daniel Abt ABT Schaeffler Audi Sport 26 +1:13.351[5] 11
12 25 Francia Jean-Éric Vergne DS Virgin Racing 26 +1:31.040 5
13 21 Brasile Bruno Senna Mahindra Racing 26 +1:50.833 7
14 12 Canada Jacques Villeneuve Venturi 25 +1 giro 12
15 1 Brasile Nelson Piquet Jr. NEXTEV TCR 24 Ritiro 18
Rit 8 Francia Nicolas Prost Renault e.Dams 22 Perdita alettone 2
Rit 55 Portogallo António Félix da Costa Team Aguri 13 Collisione 16
Rit 28 Svizzera Simona de Silvestro Andretti 2 Incidente 14

Classifiche post-gara[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Buemi to the max in Beijing, fiaformulae.com, 24 ottobre 2015. URL consultato il 1º novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2015).
  2. ^ Drivers hail Beijing track changes a success, fiaformulae.com, 24 ottobre 2015. URL consultato il 1º novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2015).
  3. ^ Trulli to miss Beijing ePrix, fiaformulae.com, 23 ottobre 2015. URL consultato il 1º novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2015).
  4. ^ 3 punti per la pole position e 2 per il giro veloce.
  5. ^ 10 secondi di penalità.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo