Dredd - Il giudice dell'apocalisse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dredd - Il giudice dell'apocalisse
Giudice Dredd.png
Il giudice Dredd (Karl Urban) in una scena del film
Titolo originaleDredd
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito, Stati Uniti d'America, India, Sud Africa
Anno2012
Durata96 min
Genereazione, fantascienza, avventura, thriller
RegiaPete Travis Alex Garland - non accreditato
Soggettodai fumetti di John Wagner e Carlos Ezquerra
SceneggiaturaAlex Garland
ProduttoreAndrew MacDonald, Allon Reich, Alex Garland
Produttore esecutivoDeepak Nayar, Stuart Ford, Adi Shankar
Casa di produzioneDNA Films, IM Global, Reliance Entertainment
Distribuzione in italianoEagle Pictures
FotografiaAnthony Dod Mantle
MontaggioMark Eckersley
MusichePaul Leonard-Morgan
ScenografiaMark Digby
CostumiMichael O'Connor, Diana Cilliers
TruccoMegan Tanner
Interpreti e personaggi

Dredd - Il giudice dell'apocalisse (Dredd) è un film del 2012 diretto da Pete Travis e Alex Garland - Non accreditato

La pellicola, prodotta da DNA Films, è il secondo adattamento cinematografico tratto dall'omonimo personaggio dei fumetti ideato nel 1977 da John Wagner e Carlos Ezquerra:[1][2] Inedito in Italia fino al 2019, il film è stato distribuito anche in 3-D.[3] dello stesso fumetto era già stato tratto il film Dredd - La legge sono io (1995) interpretato da Sylvester Stallone.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un futuro post-apocalittico nel quale l'America è ridotta ad una devastata landa radioattiva, Mega City One è un agglomerato urbano abitato da 800 milioni di persone, costituito da megaedifici di centinaia di piani e decine di migliaia di residenti che si estende da Boston a Washington. L'unica forza che tenta di far rispettare la legge e mantenere una parvenza di ordine in un luogo dominato dal caos è costituita dai "Giudici", individui che perseguono i criminali, emettono la sentenza e la eseguono seduta stante. All'esperto Giudice Joseph Dredd viene affidata la recluta Cassandra Anderson per una valutazione sul campo. Benché la ragazza si sia dimostrata al di sotto degli standard richiesti dell'Accademia, il Consiglio dei Giudici ha deciso di darle una possibilità, in quanto dotata di straordinari poteri telepatici a causa delle radiazioni.

A Peach Trees, un edificio di 200 piani vengono rinvenute tre vittime di omicidio spappolate sull'atrio ad opera di Madeline Madrigal, nota con il nomignolo "Ma-Ma", una spietata e sanguinaria trafficante che li ha brutalmente spellati vivi e buttati dalla cima del palazzo dopo averli sottoposti a una dose di Slo-Mo, la sua nuova droga che rallenta le percerzioni sensoriali riducendole all'1%. Dredd e Anderson sono inviati ad investigare e assalgono un covo di criminali che spacciavano Slo-Mo. Nello scontro che segue i due Giudici catturano un delinquente chiamanto Kay, che viene telepaticamente ispezionato da Anderson, rivelando di essere stato lui a distribuire lo Slo-Mo, quindi è complice di Ma-Ma. Osservando la scena dalle camere di sicurezza, Ma-Ma ordina al suo hacker esperto di prendere il controllo della sala di comando del palazzo riuscendo così a sigillare l'intero edificio e impedendo a Dredd e ad Anderson di scappare o chiedere aiuto. Con i due Giudici in trappola, Ma-Ma manda un messaggio dagli altoparlanti comunicando che manterrà il palazzo sigillato fino a quando Dredd e Anderson saranno uccisi.

Dredd e Anderson si ritrovano così intrappolati in una lotta per la sopravvivenza contro svariate gang criminali che tentano di ucciderli, venendo anche costretti ad uccidere dei civili che li vogliono morti per la libertà. Giunti al settantaseiesimo piano, Ma-Ma e i suoi uomini cercano di crivellare i due Giudici con dei cannoni mitragliatori che traforano i muri del palazzo, ma invece uccidono svariati civili innocenti. I due Giudici riescono ad attraversare un muro esterno e da lì sono in grado di chiamare rinforzi. Nel frattempo, Ma-Ma manda il suo scagnozzo Caleb per confermare le morti dei Giudici. Quando si incontrano, Dredd getta Caleb dal palazzo sotto gli occhi di Ma-Ma. Dredd sospetta che la spacciatrice stia cercando disperatamente di mantenere il silenzio di Kay e così inizia a pestarlo per avere informazioni. Anderson interviene e usando le sue abilità psichiche scopre dal cervello di Kay che Peach Trees è il centro di produzione e distribuzione dello Slo-Mo. Anderson suggerisce di nascondersi nell'attesa dei rinforzi, ma Dredd insiste di proseguire per scovare Ma-Ma.

I Giudici Volt e Guthrie rispondono alla chiamata di soccorso da parte di Dredd, ma l'hacker di Ma-Ma nega a loro l'ingresso e riesce a convincerli che il sistema di sicurezza del palazzo non funziona correttamente. Intanto due ragazzini armati cercano di attaccare Dredd e Anderson, permettendo Kay di disarmare e sopraffare la giovane Giudice. Kay poi si allontana da Dredd tenendo Anderson come ostaggio e la porta nel quartier generale di Ma-Ma al piano superiore. Mentre Dredd avanza verso il covo della criminale, quest'ultima richiama i Giudici corrotti Lex, Kaplan, Chan e Alvarez. I quattro sollevano dall'incarico Volt e Guthrie all'entrata dell'edificio per poi farsi strada. Dredd va incontro al Giudice Chan, che non fa domande su Anderson. Scoperta la corruzione, Chan attacca Dredd, che però riesce ad ucciderlo. Nel frattempo Kay cerca di giustiziare Anderson usando la sua stessa pistola, ma lo scanner di DNA dell'arma riconosce di non essere impugnata dal proprietario e così si autodistrugge uccidendolo. Anderson fugge dal covo di Ma-Ma e incontra la Giudice Kaplan, uccidendola non appena le legge la mente.

Nel frattempo Dredd riesce ad uccidere il Giudice Alvarez, ma rimane a corto di munizioni e così il Giudice Lex ne approfitta per sparargli alle spalle. Convinto che Dredd sia ormai sconfitto, Lex prova ad avvicinarsi per dargli il colpo di grazia, ma Dredd riesce a distrarlo abbastanza a lungo affinché Anderson li raggiunga e spari a Lex. Dredd e Anderson scovano l'hacker di Ma-Ma, che dà loro il codice del bunker di Ma-Ma. Giunti al nascondiglio di Ma-Ma, questa intima a Dredd di non ucciderla, perché se il suo battito cardiaco si arrestasse, un dispositivo legato al suo polso farebbe detonare degli esplosivi piazzati ai piani superiori del palazzo. Dredd si rende conto che il segnale del detonatore non può raggiungere gli esplosivi dal piano terra, così afferra Ma-Ma, le fa inalare il suo stesso Slo-Mo e la fa precipitare giù nell'atrio dove muore brutalmente in seguito alla caduta.

Il palazzo viene quindi sbloccato e i due Giudici riescono finalmente ad uscire fuori. Anderson riconosce di aver fallito il test di valutazione durante la missione per essersi fatta disarmare e si allontana, convinta che verrà cacciata via dal corpo della polizia. Alle sue spalle però, Dredd comunica al Presidente della Giuria che Anderson ha passato la prova.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

I piani per un nuovo adattamento basato sul personaggio del Giudice Dredd vennero rivelati nel dicembre 2008. Nei primi giorni di maggio 2010, Alex Garland e Pete Travis vennero scelti rispettivamente per sceneggiare e dirigere la pellicola.[4] Duncan Jones rifiutò di dirigere il film, pur lodando la sceneggiatura. Riguardo alle ragioni del suo rifiuto, Jones affermò:

«Su Giudice Dredd ci ho pensato molto ma non era un progetto per me perché avevo delle grandi opinioni su come sarebbe dovuto essere. Nonostante apprezzi quello che stanno facendo con Dredd, non era quello che volevo fare io.[5]»

Pochi giorni dopo, la Reliance BIG Pictures e la IM Global confermarono di voler finanziare il progetto e stanziarono un budget di circa 45 milioni di dollari.[6] Le due società, inoltre, confermarono che il film sarebbe stato girato in stereoscopia 3-D.[6]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

«La cosa principale di Dredd è che è un fumetto fantastico, ma che è stato rovinato per vent'anni. La nostra idea è quella di fare un film del giudice Dredd a Megacity da divieto ai minori, duro, crudo e realistico, quindi dovremo dargli il tono giusto. Non si toglierà mai l'elmetto. La sua moto sembrerà una vera moto. Picchierà la gente e sarà realistico.»

(Andrew MacDonald e Allon Reich.[7])

Alex Garland, a cui è stata affidata la sceneggiatura della pellicola, rivelò di essere un fan del fumetto originale ed affermò che questo nuovo adattamento, rispetto alla precedente pellicola del 1995, sarebbe stato molto più realistico.[6] Ad aiutare Garland nella stesura della sceneggiatura ci furono i produttori Andrew Macdonald e Allon Reich.[6] Anche il creatore del fumetto di Dredd, John Wagner, venne coinvolto nel progetto ed affermò di aver "assoluta fiducia in Garland, Macdonald e Reich" e, riguardo alla loro sceneggiatura, lodò il loro tentativo di realizzare un film in tutto e per tutto identico al concept originale che ha reso il Giudice Dredd uno dei supereroi duri preferiti.[6] Nonostante l'entusiasmo, all'inizio, Wagner rivelò che, durante la produzione del film ebbe delle divergenze con lo sceneggiatore Alex Garland, ma alla fine riconobbe il lavoro dello sceneggiatore, in particolare il modo di riuscire a trasporre il fumetto nella maniera più realistica possibile.[8]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il primo attore ad essere confermato dalla produzione fu Karl Urban. Dopo diversi mesi di trattative, Urban entrò ufficialmente nel cast per interpretare il protagonista Dredd.[9] Qualche mese dopo, l'attrice Olivia Thirlby entrò nel cast per interpretare la protagonista femminile del film, il Giudice Cassandra Anderson.[10] Nel 2011, l'attrice Lena Headey venne confermata nel ruolo dell'antagonista del film, Madeline Madrigal (aka Ma-Ma).[11] In seguito vennero ingaggiati altri attori, alcuni dei quali sono qui elencati nei loro rispettivi ruoli:

  • Jason Cope
  • Domhnall Gleeson interpreta Travis Synders[12]
  • Langley Kirkwood interpreta Giudice Lex
  • Francis Chouler interpreta il Giudice Guthrie[13]
  • Deobia Oparei interpreta il Giudice T.J. Alvarez[14]
  • Kevon Kane interpreta Mark
  • Joe Vaz interpreta Big Joe
  • Warrick Grier
  • Scott Sparrow
  • Travis Snyders
  • Martin Kintu
  • Rakie Ayola[15]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese iniziarono il 12 novembre 2010 a Cape Town, Sudafrica.[16] Le prime immagini dal set vennero rese note il 22 gennaio 2011.[17]

Costumi[modifica | modifica wikitesto]

L'elmetto di Dredd venne realizzato dallo scultore e concept designer Edmund Woodward.[18] Il creatore del fumetto, John Wagner, fu entusiasta per la tuta indossata dal personaggio principale, ritenendola "molto credibile" e "quasi paramilitare".[8]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito dalla casa di produzione Lionsgate[6] il 21 settembre 2012 negli Stati Uniti.[15]

Un'anteprima del primo trailer venne diffusa il 20 giugno 2012, 24 ore prima l'uscita del trailer definitivo.[19] Il primo trailer è uscito, come previsto, il 21 giugno 2012.[20]

In Italia il film verrà distribuito direct to video da Eagle Pictures dal 28 agosto 2019.[21]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

L'interpretazione di Karl Urban è stata lodata dalla critica.

Il film è stato accolto positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 78% con un voto medio di 6,5 su 10, basato su 149 recensioni[22], mentre su Metacritic ha un punteggio di 59 su 100, basato su 29 recensioni.[23]

CinemaScore dà al film come voto, una "B", su una scala da "A+" fino a"F".[24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Can the new Judge Dredd excise all memories of Sly Stallone and Rob Schneider?, su guardian.co.uk, 16 settembre 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Pete Travis to Direct 3-D Judge Dredd Reboot, ReelzChannel, 19 maggio 2010. URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2012).
  3. ^ (EN) Alex Garland Writing Judge Dredd Script, MTV, luglio 2010. URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2012).
  4. ^ Torna il Giudice Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 11 maggio 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  5. ^ (EN) Duncan Jones on Why He Passed on Directing the Judge Dredd Reboot, ReelzChannel, 15 agosto 2010. URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2012).
  6. ^ a b c d e f Le riprese di Giudice Dredd in autunno, in Bad.Taste.it, BadTaste, 14 maggio 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  7. ^ Il nuovo Giudice Dredd sarà molto violento, in Bad.Taste.it, BadTaste, 14 agosto 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  8. ^ a b Il creatore di Dredd visita il set del film, in Bad.Taste.it, BadTaste, 20 gennaio 2011. URL consultato il 21 giugno 2012.
  9. ^ Karl Urban confermato per Giudice Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 27 luglio 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  10. ^ Olivia Thirlby in Dredd, primi dettagli sulla trama, in Bad.Taste.it, BadTaste, 4 settembre 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  11. ^ Lena Headey sarà una villain di Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 12 gennaio 2011. URL consultato il 21 giugno 2012.
  12. ^ (EN) Domhnall Gleeson Interview Star TRUE GRIT, NEVER LET ME GO & the new JUDGE DREDD Movie, Movies.ie, 16 febbraio 2011. URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2012).
  13. ^ (EN) Francis Chouler 2011 Archiviato il 4 luglio 2011 in Internet Archive., The Accent Coach
  14. ^ (EN) Possible Spoilers in JUDGE DREDD Auditions!, ComicBookMovie.com, 4 dicembre 2011. URL consultato il 21 giugno 2012.
  15. ^ a b (EN) Motherhood leaves Rakie with nothing to Dredd from acting, 21 gennaio 2011. URL consultato il 21 giugno 2011.
  16. ^ Dredd: le riprese iniziano il 12 novembre, in Bad.Taste.it, BadTaste, 3 novembre 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  17. ^ Nuova immagine dal set di Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 22 gennaio 2011. URL consultato il 21 giugno 2012.
  18. ^ I concept del nuovo elmetto di Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 12 dicembre 2010. URL consultato il 21 giugno 2012.
  19. ^ Prima occhiata al trailer di Dredd, in Bad.Taste.it, BadTaste, 20 giugno 2012. URL consultato il 21 giugno 2012.
  20. ^ Ecco il primo trailer di Dredd!, in Bad.Taste.it, BadTaste, 21 giugno 2012. URL consultato il 21 giugno 2012.
  21. ^ Filmato audio Eagle Pictures, Dredd - Il giudice dell'apocalisse - Trailer italiano, su YouTube, 11 luglio 2019. URL consultato l'11 luglio 2019.
  22. ^ (EN) Dredd. URL consultato il 7 novembre 2017.
  23. ^ Dredd. URL consultato il 7 novembre 2017.
  24. ^ (EN) Nikki Finke, Jake Gyllenhaal’s ‘End Of Watch’ Clear #1; Clint Eastwood’s Baseball Drama Tied With Jennifer Lawrence’s Horror ‘House’ For #2; ‘Dredd 3D’ Dreadful On Very Soft Weekend, in Deadline, 24 settembre 2012. URL consultato il 7 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN288909590 · LCCN (ENno2012141312