Dragan Travica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dragan Travica
Dragan Travica (Legavolley 2018).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 200 cm
Peso 98 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Palleggiatore
Squadra Sir Safety Perugia
Carriera
Giovanili
2000-2002Treviso
Squadre di club
2002-2003Falconara
2003-2005Daytona
2005-2006Reima Crema
2006-2008Sparkling Milano
2008-2009Modena
2009-2011Gabeca
2011-2013Lube
2013-2015Belogor'e
2015-2016Halkbank
2016-2017Shahrdari Urmia
2017Modena
2017-2020Padova
2020-Sir Safety Perugia
Nazionale
2007-Italia Italia
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Bronzo Londra 2012
Transparent.png Campionato europeo
Argento Austria e Repubblica Ceca 2011
Argento Danimarca e Polonia 2013
Transparent.png World League
Bronzo Mar del Plata 2013
Bronzo Firenze 2014
Transparent.png Grand Champions Cup
Bronzo Giappone 2013
Statistiche aggiornate al 7 maggio 2020

Dragan Travica (Zagabria, 28 agosto 1986) è un pallavolista croato naturalizzato italiano, palleggiatore della Sir Safety Perugia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'allenatore Ljubomir Travica, Dragan, cresciuto in Italia, comincia a muovere i primi passi della carriera nella squadra giovanile del Treviso, nel 2000. Dopo una stagione in Serie B1 con Falconara, nell'annata 2003-04 fa il suo esordio nella pallavolo professionista con la Daytona di Modena, in Serie A1, dove resta per due stagioni.

Nell'annata 2005-06 passa alla Reima Crema, in Serie A2, mentre la stagione successiva è alla Sparkling Milano, sempre in serie cadetta, con il quale vince la Coppa Italia di categoria e ottiene la promozione nel massimo campionato, che disputerà la stagione seguente con la stessa squadra. Dopo il fallimento della squadra milanese, nell'annata 2008-09 ritorna a Modena, prima di approdare, nella stagione successiva, alla Gabeca di Monza dove resta per un biennio.

Nella stagione 2011-12 viene ingaggiato dalla Lube di Macerata, club con il quale vince lo scudetto e la Supercoppa italiana. Nell'annata 2013-14 passa al Belogor'e, club della Superliga russa, dove resta per due stagioni e col quale vince due Supercoppe, la coppa nazionale 2013 e la Champions League 2013-14. Per il campionato 2015-16 si trasferisce al Halkbank, militante nella Voleybol 1. Ligi turca, aggiudicandosi la Supercoppa e lo scudetto.

Nell'annata 2016-17 veste inizialmente la maglia dello Shahrdari Urmia, nella Super League iraniana; tuttavia a metà campionato ritorna in Italia, nuovamente in Superlega, e per la terza volta in carriera a Modena. Nella stagione 2017-18 si accasa al Padova dove rimane per il successivo triennio. Nell'annata 2020-21 passa a vestire la maglia della Sir Safety Perugia, sempre in Superlega[1], con cui conquista la Supercoppa italiana 2020.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

L'11 novembre 2007 fa il suo esordio nella nazionale italiana durante l'All Star Game.

Nel 2011 ottiene il suo primo risultato di rilievo in maglia azzurra, conquistando la medaglia d'argento al campionato europeo, quindi negli anni seguenti vince la medaglia di bronzo al torneo olimpico di Londra 2012, nelle edizioni 2013 e 2014 della World League e alla Grand Champions Cup 2013; al campionato europeo 2013 bissa invece l'argento di due anni prima.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2011-12
2015-16
2013
2012, 2020
2013, 2014
2015
2006-07
2013-14

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]