Dr. No (James Bond)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julius No
Il dottor No in una scena del film Agente 007 - Licenza di uccidere
Il dottor No in una scena del film Agente 007 - Licenza di uccidere
Saga James Bond
Autore Ian Fleming
1ª app. in Licenza di uccidere
Interpretato da Joseph Wiseman
Voce italiana Giulio Panicali
Specie caucasica
Sesso maschile
Luogo di nascita Pechino, Cina
Data di nascita 12 Maggio 1912
Professione imprenditore in fertilizzanti biologici (nel romanzo)
capo delle operazioni della SPECTRE (nel film)
Abilità tecnologia e ingegno applicati alla criminalità
Affiliazione URSS (nel romanzo)
SPECTRE (nel film)
« SPECTRE. Supremo esecutivo per il Controspionaggio, Terrorismo, Ritorsione, Estorsione. Le quattro grandi pietre angolari del potere con a capo le più grandi menti del mondo. »
(Dottor No nel film Agente 007 - Licenza di uccidere)

Il dottor Julius No è un villain antagonista dell'agente James Bond nel romanzo Licenza di uccidere (1958) e nel film omonimo del 1962. Sia il romanzo sia il film hanno come titolo originale proprio il suo nome, Dr. No.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Romanzo[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo spiega che il dottor No è nato a Pechino da un missionario metodista tedesco e una ragazza cinese, ma è stato cresciuto da una zia. Da adulto si trasferisce a Shangay dove lavora per i Tong, l'associazione criminale più potente della Cina. Più tardi passa clandestinamente negli Stati Uniti e si stabilisce a New York, dove diventa un impiegato e, infine, tesoriere dei Tong in America.

Alla fine del 1920 i due capi rivali dei Tong di New York vengono a battaglia, costringendo la polizia a intervenire. I quartieri generali dei Tong subiscono le irruzioni della polizia e i capi finiscono in galera. Il dottor No ruba un milione di dollari in oro e scompare, rifugiandosi ad Harlem. Ma i capi del suo Tong lo rintracciano e lo torturano per farsi dire dove ha nascosto l'oro. Quando No si è rifiutato di parlare, i gangster connazionali gli tagliano le mani (per far capire dal suo cadavere che aveva rubato), gli sparano attraverso il lato sinistro del petto e lo lasciano per morto. Il dottor No sopravvive a causa di una condizione chiamata destrocardia, in cui il cuore si trova sul lato destro del corpo. Dopo aver trascorso un lungo periodo in ospedale, si iscrive alla facoltà di medicina a Milwaukee. Adotta il titolo di Dottore e cambia il suo nome in Julius No, simbolo del suo rifiuto di suo padre, il cui nome era Julius.

Nel libro il dottor No, oltre all'altezza smisurata (è un metro e ottanta, almeno quindici centimetri più di Bond), è caratterizzato dall'assenza di mani, sostituite da due pinze di metallo. La testa rasata ha l'aspetto di una goccia d'acqua rovesciata, la pelle è translucida, senza rughe, i pomelli sembrano avorio vecchio, le sopracciglia appaiono come dipinte, gli occhi privi di sopracciglia sembrano "due piccole bocche nere", il naso è magro e finisce vicinissimo alla bocca ispirata a crudeltà e decisione. Indossa un kimono di seta grigio acciaio. Porta anche un paio di lenti a contatto, ha avuto un intervento di chirurgia estetica fatta alle labbra e indossa scarpe per sembrare più alto. Tutti questi fattori sono stati impiegati dal dottor No per nascondere la sua identità.

Con il milione di dollari sottratti ai Tong, egli acquista francobolli rari al fine di preservare il suo denaro contro l'inflazione; in seguito acquista l'isola di Crab Key, al largo delle coste della Giamaica, dove ha riavviato un business sul guano come copertura per le sue operazioni criminali. Impiega lavoratori giamaicani e cubani brutalmente supervisionati dai chigroes (meticci cino-afro-americani). Nessuno che arriva sull'isola ha il permesso di lasciarla.

Il dottor No, con l'aiuto dei sovietici, sabota gli esperimenti missilistici statunitensi: i missili americani vengono deviati dalla loro rotta e fatti precipitare in mare, gettando nella disperazione i vertici del Pentagono.

Bond si reca in Giamaica dopo che il comandante Strangways, dato per scomparso, è stato ucciso dagli uomini del dottor No. Bond infine uccide No seppellendolo sotto uno spesso strato di guano.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor No è un brillante scienziato con un "complesso di Napoleone", e un esempio di scienziato pazzo.

Egli è figlio indesiderato di un missionario tedesco e una ragazza cinese di buona famiglia. In seguito diventa tesoriere di una delle più potenti società criminali in Cina. Successivamente fugge in America con dieci milioni di dollari dei Tong in lingotti d'oro.

Si è specializzato in radioattività che gli è costata la perdita di entrambe le mani sostituite con delle protesi in metallo di grande forza ma estremamente carenti in destrezza manuale.

Egli ha offerto le sue abilità e competenze agli americani e ai sovietici, ma è stato respinto. Per vendicarsi, il dottor No si unisce all'organizzazione criminale SPECTRE e si trasferisce nella sua isola a Crab Key, in Giamaica.

Quando Bond viene inviato ad indagare sull'omicidio di due agenti britannici e qualsiasi possibile connessione con i recenti disastri satellitari, il dottor No da diversi ordini ai suoi scagnozzi per attentare alla vita di 007. Egli da al professor Dent un ragno velenoso che viene rilasciato nella stanza di Bond. 007 uccide il ragno e spara a Dent.

No cattura Bond e Honey Ryder quando arrivano sulla sua isola, sottoponendoli a una doccia di decontaminazione a causa delle radiazioni che gli scagnozzi di No hanno rilevato su di loro. Durante la cena, il dottor No offre a Bond una posizione nella sua organizzazione ma questi rifiuta. Bond scappa attraverso un pozzo di ventilazione e si traveste con una tuta anti-radiazioni. 007 entra nel centro di controllo dove No e i suoi assistenti si apprestano a interrompere il lancio di un razzo americano. Bond sabota il reattore utilizzato per il dirottamento delle navi spaziali USA, permettendo al missile di essere lanciato con successo mentre il dottor No e i suoi assistenti non notano. I due uomini combattono mentre tutti gli altri fuggono prima dell'esplosione imminente. Entrambi cadono su una piccola piattaforma che scende lentamente nella vasca di raffreddamento del reattore surriscaldato. Bond riesce a risalire, ma No non riesce ad ottenere una presa sulla struttura metallica ed è bollito a morte.

Scagnozzi[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni successive[modifica | modifica wikitesto]

Parodie[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Si sa che lo scrittore inglese Ian Fleming, creatore di James Bond, suggerì per il ruolo del dottor No, il suo vicino di casa di GoldenEye in Giamaica, l'attore Noel Coward, e che quando scrisse il libro pensava a suo cugino Christopher Lee (che fu poi Francisco Scaramanga in Agente 007 - L'uomo dalla pistola d'oro). Coward non fu mai seriamente preso in considerazione, mentre Lee declinò l'offerta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond