Xenia Onatopp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xenia Zaragevna Onatopp
Saga Film di James Bond
Autore Michael France
1ª app. in GoldenEye (1995)
Interpretato da Famke Janssen
Voce italiana Cinzia De Carolis
Specie caucasica
Sesso femminile
Professione ex pilota di caccia
killer
Abilità sensualità
inganno
esperta pilota
stritolare gli avversari con le sue lunghe gambe
uso delle armi da fuoco
addestramento militare
Affiliazione Janus

Xenia Zaragevna Onatopp è un personaggio fittizio della serie cinematografica di James Bond.

È una Bond girl, nemica del protagonista James Bond, apparsa per la prima volta nel film GoldenEye (1995), dove era interpretata da Famke Janssen.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Ex pilota di caccia sovietici Xenia è una pericolosissima killer che, con la fine dell'URSS, si è unita all'organizzazione criminale internazionale Janus, comandata dal rinnegato agente 006 dell'MI6, Alec Trevelyan.

Xenia rappresenta la classica femme fatale, il suo metodo favorito per uccidere le sue vittime è quello di troncar loro il respiro (possibilmente durante un rapporto sessuale) e soffocarli, agganciando il torace e stringendolo con la forza delle gambe. Xenia sembra eccitarsi terribilmente mentre uccide e niente le piace di più di uccidere qualcuno (tranne forse uccidere più persone).

Di carattere forte Xenia non ama perdere, violenta, crudele e spietata Xenia sembra essere molto vicina a Janus, è il suo assistente numero uno oltre che complice nelle missioni più rischiose.

In GoldenEye[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: GoldenEye (film 1995).

Xenia incontra per la prima volta James Bond in una folle corsa che entrambi intraprendono sulle strade della Costa Azzurra, lei con una Ferrari F355, lui con l'Aston Martin DB5. In seguito i due si ritrovano nel casino di Monte Carlo.

Xenia appare prima su uno yacht, uccidendo un ammiraglio canadese durante il sesso, lo strangola con le gambe, mentre un complice ruba le carte di identificazione militari che consentono l'accesso al prototipo del super elicottero Tiger. Xenia ruba l'elicottero e lo utilizza poi per andare al centro spaziale di controllo di Severnaya, insieme al rinnegato generale Ourumov, dove uccide tutto il personale tecnico (ad eccezione di Natalya Simonova, riuscita a nascondersi) mentre Ourumov ruba i codici di attivazione del satellite GoldenEye.

Xenia entra in contatto con Bond in un bagno turco a San Pietroburgo, e dopo un seducente rapporto selvaggio, in cui tenta di uccidere 007 proprio con il suo metodo favorito, l'agente segreto immobilizza la donna e la costringe a portarlo dal suo capo Janus.

« Questa volta ho paura signor Bond che il pacere sarà tutto mio! »
(Xenia Onatopp prima di essere uccisa da 007)

Nel suo ultimo incontro con 007, nella giungla di Cuba, dove si trova la base di Janus, appare dopo la caduta dell'elicottero che trasporta la spia e Natalya Simonova in esplorazione dell'isola. Xenia tende un'imboscata alla coppia, e cerca di strangolare con le proprie gambe 007. Bond afferra la corda con qui è venuta giù da un elicottero che si trova in bilico sopra di loro, raccoglie l'AK-47 di Xenia e spara al velivolo. La corda che teneva Xenia collegata all'elicottero dalla sua cintura di sicurezza viene tirata strettamente e Xenia muore schiacciata dall'impatto del corpo sul tronco di un albero.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla performance di Famke Janssen, Xenia Onatopp è stata votata come la sesta più memorabile Bond Girl.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il personaggio di Xenia Onatopp è in parte ispirato a Fatima Blush nel film Mai dire mai.
  • Xenia è la terza donna uccisa direttamente da James Bond (le prime due sono Fiona Volpe e Naomi).
  • Le scarpe usate dal personaggio nel film furono fabbricate apposta per l'attrice Famke Janssen dato che ha come numero il 46.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Xenia Onatopp in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond