Valentin Zukovsky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valentin Zukovsky
SagaFilm di James Bond
1ª app. inGoldenEye
Interpretato daRobbie Coltrane
Voci italiane
Sessomaschile
Professioneex agente del KGB
AffiliazioneKGB

«Walter PPK, 7.65 millimetri. Conosco solo tre uomini che la usano, e... E due di loro li ho già ammazzati!»

(Zukovsky a 007 durante il loro primo incontro)

Valentin Dmitrovich Zukovsky è un personaggio immaginario della saga cinematografica di James Bond apparso nei film GoldenEye (1995) e Il mondo non basta (1999). È stato interpretato da Robbie Coltrane.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Ex agente del KGB Zukovsky non è di certo il migliore amico di James Bond. In una missione 007 spara al suo ginocchio per errore e questo gli ha provocato una paralisi alla gamba, costringendolo a muoversi con il bastone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In GoldenEye[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: GoldenEye (film).

Zukovsky commercia armi in un club di San Pietroburgo che funge da copertura. Quando Bond riesce a rintracciarlo grazie al suo contatto della CIA Jack Wade, Zukovsky, adirato, tenta subito di sparargli. Tuttavia Bond riesce ad attirare la sua attenzione con un piano per fargli guadagnare più denaro. In cambio Zukovsky dà a Bond le sue informazioni sull'organizzazione russa Janus, che si riveleranno importanti per la riuscita della missione.

In Il mondo non basta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Il mondo non basta.

Zukovsky gestisce un casinò a Istanbul, non in modo particolarmente pulito. Bond gli fa visita per farsi dire tutto ciò che sa su Renard, che minaccia la vita di Elektra King. Tuttavia, Zukovsky è in realtà alleato con Elektra. Dopo che quest'ultima tenta di farlo uccidere, Zukovsky si allea con Bond per fermare il piano di Elektra. Quando Bond viene catturato da Elektra, Valentin fa irruzione con i suoi uomini nel rifugio di Elektra. Zukovsky viene ferito a morte da Elektra. Con le ultime forze però, Zukovsky colpisce con il suo fucile, incorporato nel bastone di passeggio, uno dei bracciali della sedia che tiene imprigionato Bond, permettendo a 007 di liberarsi e uccidere Elektra.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Zukovsky appare anche nel videogioco GoldenEye, sparatutto in prima persona, pubblicato nel 2010 per Wii e DS.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond