Dominic Greene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominic Greene
UniversoFilm di James Bond
1ª app. inQuantum of Solace (2008)
Interpretato daMathieu Amalric
Voce italianaFrédéric Lachkar
Speciecaucasica
Sessomaschile
Data di nascita12 Giugno 1968
Professioneimprenditore ambientalista, leader del progetto "Tierra"
AffiliazioneQuantum

«Beh, allora non lo firmi. Ma lei deve sapere una cosa su di me e sulle persone con cui lavoro. Noi trattiamo con la destra e la sinistra, con dittatori e liberatori. Se l'attuale presidente fosse stato più disponibile non starei qui a parlare con lei. Quindi, se decide di non firmare, si sveglierà con le palle in bocca e un suo rimpiazzo più compiacente in piedi sopra di lei. Se dubita che sia così, mi spari, prenda quei soldi e si faccia una bella dormita.»

(Dominic Greene al generale Medrano)

Dominic Greene è un personaggio del film di James Bond Quantum of Solace (2008), ventiduesimo della saga dell'agente segreto ispirata all'opera dello scrittore Ian Fleming. È il principale antagonista del film ed è interpretato da Mathieu Amalric.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Greene fa parte della stessa organizzazione a cui appartenevano Mr. White e Le Chiffre, Quantum, e comanda una società di copertura denominata Greene Planet, presumibilmente con obiettivi geologici. È incaricato dalla sua organizzazione di impadronirsi di un pezzo di terra nel Sud America, ricca di risorse naturali. A tal fine, si unisce al generale Medrano, un corrotto militare in esilio, per aiutarlo a tornare al paese e prendere il potere, in modo da garantire il contratto con il progetto "Tierra" per l'organizzazione Quantum.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Greene fa la sua prima apparizione al porto di Haiti, dove si trova con il generale Medrano e si confronta con Camille Montes, con la quale mantiene un rapporto sessuale. La ragazza, che in realtà è un agente segreto boliviana, sfrutta la relazione con Greene per poter arrivare a Medrano, che ha ucciso la sua famiglia quando era una bambina. Camille affronta Greene, scoprendo che lui aveva intenzione di ucciderla e finisce per essere salvata da Bond.

A bordo di un jet esclusivamente privato, Greene stringe un accordo con la CIA che si affida all'organizzazione Quantum per un colpo di stato previsto con Medrano in cambio degli interessi del petrolio trovato in Bolivia.

Durante la presentazione di un'opera in Austria, Greene e i suoi soci del Quantum hanno una conferenza segreta in diversi posti della sala. Bond origlia la conversazione e interviene, dicendo che essi vengono ascoltati dall'MI6. Greene e i membri dell'organizzazione lasciano il teatro e fuggono in auto, ma non prima che 007 getti una delle guardie del corpo sul cofano di una vettura.

Alla festa per il lancio del suo progetto apparentemente ecologico in Bolivia, Greene trovatosi di fronte Camille, cerca di nuovo di ucciderla, spingendola dal balcone dell'edificio, ma è ancora una volta fermato da Bond.

Egli usa il suo progetto di controllo per la protezione della natura e delle foreste, come fonte di interesse per il Quantum. Ciò che tutti credono essere petrolio è in realtà acqua. Il vero piano di Greene è quello di impadronirsi delle riserve di acqua per poterne detenere il monopolio.

Greene fa firmare a Medrano un contratto che consente la fornitura del controllo e la distribuzione di acqua e di energia del paese alla Greene Planet.

Nel suo confronto finale con 007 e Camille, in un hotel di lusso nel deserto della Bolivia, dove stava negoziando il contratto con Medrano, Greene fugge a piedi dal complesso, dopo che è stato fatto saltare in aria e distrutto dalle bombe piazzate da Bond, e il generale Medrano è ucciso da Camille. Raggiunto da 007, Greene viene portato in un luogo più solitario, a più di 200 miglia di distanza da qualsiasi città e, dopo essere stato interrogato a proposito del Quantum, abbandonato al suo destino in mezzo al deserto con solo una lattina di olio da motore. Rimasto solo nel deserto e dopo essersi pure bevuto la lattina di olio motore datagli da Bond, Greene viene trovato morto dagli americani ucciso con due colpi di pistola alla nuca.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Dominic Greene, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond