Tilly Masterton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tilly Masterton
Tilly Masterton.png
Tilly Masterton in una scena del film
SagaJames Bond
AutoreIan Fleming
1ª app.1959
1ª app. inMissione Goldfinger
Interpretata daTania Mallet
Voce italianaRita Savagnone
SessoFemmina
EtniaCaucasica

Tilly Masterton è un personaggio di Missione Goldfinger, romanzo di Ian Fleming, e dell'omonimo film, il terzo della serie di James Bond, diretto da Guy Hamilton. È interpretata da Tania Mallet.

Tilly è la sorella di Jill Masterton, e come quest'ultima nel film prende il cognome di Masterson.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tilly è decisa a vendicarsi di Auric Goldfinger, reo della morte di sua sorella Jill e diretto verso il proprio stabilimento dalle parti di Ginevra, in Francia. Si imbatte in James Bond, agente segreto in missione per scoprire i piani del malvagio contrabbandiere, che provoca volontariamente lo scoppio di due pneumatici dell'auto della ragazza. L'uomo si offre di darle un passaggio alla stazione di servizio più vicina e la suddetta accetta. Affascinato da lei e al contempo sospettoso, James prova a conoscerla ponendole alcune domande, Tilly gli racconta tutta una serie di menzogne circa la sua identità e le sue intenzioni, ma Bond non ci casca.

La stessa sera in cui l'agente 007 ha scoperto che Goldfinger ha in mente l'Operazione Grande Slam, esso si imbatte nuovamente in Tilly; mentre questa tenta nuovamente di uccidere il criminale, Bond le impedisce di sparare, apprendendo la reale identità di Tilly. Nella colluttazione di prima il fucile della ragazza tocca un filo che fa scattare un allarme dello stabilimento di Auric e le guardie di Goldfinger prendono di mira gli intrusi, che tentano di scappare nella foresta; durante questo secondo inseguimento, i due si ritrovano di fronte ad un dirupo e, mentre Tilly si allontana per sfuggire alla cattura, Oddjob (il sicario che ha ucciso Jill su ordine di Goldfinger) la uccide scagliandole contro la sua bombetta metallica, che le provoca un taglio al collo. Bond assiste impotente e il corpo senza vita di Tilly viene portato via dagli uomini di Goldfinger.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Tilly ha una pessima mira: nella sua prima scena cerca di sparare a Goldfinger, ma i suoi spari sono molto più vicini a Bond, che si era accostato brevemente mentre pedina il criminale. Lo stesso Bond fa notare tale particolare alla donna quando essa, al loro secondo incontro, cerca nuovamente di eliminare Auric.
  • Tilly è l'unica Bond girl del romanzo (così come del film) a non avere una relazione romantica col protagonista.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond