Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Discografia dei Thirty Seconds to Mars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Thirty Seconds to Mars.

Discografia dei Thirty Seconds to Mars
I Thirty Seconds to Mars (da sinistra a destra): Jared Leto, Shannon Leto e Tomo Miličević
I Thirty Seconds to Mars (da sinistra a destra): Jared Leto, Shannon Leto e Tomo Miličević
Album in studio 4
EP 3
Singoli 13
Video musicali 13

La discografia dei Thirty Seconds to Mars consiste in quattro album in studio, tre EP, tredici singoli e tre singoli promozionali. I Thirty Seconds to Mars sono un gruppo statunitense fondato nel 1998 a Los Angeles, California, da Jared Leto e dal fratello Shannon Leto.[1] Il gruppo attualmente è composto dai fratelli Leto e da Tomo Miličević.[2] Nel 1999 i Thirty Seconds to Mars firmarono un contratto discografico con l'Immortal Records e la Virgin Records, e dopo tre anni pubblicarono l'album di debutto 30 Seconds to Mars.[3] L'album debuttò alla posizione numero 107 nella Billboard 200 e alla numero uno nella Top Heatseekers.[4] Dall'album furono estratti due singoli, Capricorn (A Brand New Name) e Edge of the Earth, i quali si posizionarono nella top ten della UK Rock & Metal Chart.[5] Il primo inoltre raggiunse la posizione numero 31 nella Mainstream Rock Tracks e la numero uno nella Heatseekers Songs. Nel corso degli anni l'album ha venduto oltre due milioni di dischi.[6]

La genesi del secondo album, intitolato A Beautiful Lie, è più complessa e richiede tre anni di gestazione e viaggi attraverso quattro continenti.[7] Pubblicato nel 2005, l'album riscuote un discreto successo commerciale nel mondo, venendo certificato disco di platino negli Stati Uniti e in Italia e vendendo oltre quattro milioni di dischi in tutto il mondo.[7] L'album ha prodotto quattro singoli: Attack, The Kill, From Yesterday e A Beautiful Lie. Attack è stato il brano più inserito nelle radio alternative durante la sua prima settimana,[8] mentre The Kill stabilì il record di 52 settimane di permanenza nella Modern Rock Tracks dopo aver raggiunto la posizione numero tre nel 2006.[9] Il terzo singolo, From Yesterday, si posizionò alla numero uno della Hot Modern Rock Tracks per diverse settimane.[10] A Beautiful Lie fu pubblicato come quarto singolo dell'album in alcuni paesi, tra cui il Portogallo, dove raggiunse la posizione numero otto.[11]

Dopo una querela intentata dalla EMI conclusa con un nuovo contratto, i Thirty Seconds to Mars pubblicano il loro terzo album This Is War il 4 dicembre 2009.[12] L'album si classificò in vetta alle classifiche statunitensi, raggiungendo la posizione numero uno nella Tastemaker Albums, la numero due nella Alternative Albums e nella Digital Albums, la numero quattro nella Rock Albums e la numero 18 nella Billboard 200.[13] I primi due singoli, Kings and Queens e This Is War, raggiunsero la numero uno nella Alternative Songs e la numero quattro nella Rock Songs.[14][15] Il terzo singolo, Closer to the Edge, detiene il record di otto settimane trascorse alla numero uno della UK Rock & Metal Chart nel corso del 2010.[16] Hurricane 2.0 fu pubblicato come quarto e ultimo singolo dell'album.

Dal quarto album Love, Lust, Faith and Dreams, pubblicato nel 2013, furono estratti i singoli Up in the Air, City of Angels e Do or Die, quest'ultimo nella sua versione remixata dal DJ olandese Afrojack.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Dettagli album Posizione in classifica Vendite Certificazioni
US
[17]
AUS
[18]
AUT
[19]
BEL
[20]
FIN
[21]
FRA
[22]
GER
[23]
ITA
[24]
NZL
[25]
PRT
[26]
UK
[27]
2002 30 Seconds to Mars 107 89 142 136
2005 A Beautiful Lie
  • Pubblicazione: 30 agosto 2005
  • Etichetta: Immortal, Virgin
  • Formati: CD, CD+DVD, LP, download digitale
36 20 10 96 15 13 30 8 20 23 38
2009 This Is War
  • Pubblicazione: 4 dicembre 2009
  • Etichetta: Virgin, EMI
  • Formati: CD, CD+DVD, LP, download digitale
18 18 8 34 19 14 12 19 9 6 15
  • Totali: 4 milioni[37]
2013 Love, Lust, Faith and Dreams
  • Pubblicazione: 17 maggio 2013
  • Etichetta: Virgin, Immortal
  • Formati: CD, LP, download digitale
6 4 3 12 14 16 3 3 11 3 5
"—" indica una pubblicazione che non si è classificata o che non è stata pubblicata in quel Paese.

Extended play[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizione in classifica
US
[48]
US
Alt.

[48]
US
Rock

[48]
AUT
[19]
ITA
[49]
NOR
[50]
PRT
[51]
UK
[52]
UK
Rock

[53]
2007 AOL Sessions Undercover
  • Pubblicazione: 13 marzo 2007
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: Download digitale
2008 To the Edge of the Earth
  • Pubblicazione: 25 marzo 2008
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: CD+DVD
2011 MTV Unplugged
  • Pubblicazione: 19 agosto 2011
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: Download digitale
76 12 16 38 34 38 2 113 3
"—" indica una pubblicazione che non si è classificata o che non è stata pubblicata in quel Paese.

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizione in classifica Certificazioni Album di provenienza
US
[54]
US
Alt.

[55]
US
Rock

[56]
AUS
[57]
AUT
[19]
CAN
[54]
GER
[58]
NLD
[59]
NZL
[25]
PRT
[60]
UK
[61]
2002 Capricorn (A Brand New Name) 31 30 Seconds to Mars
2003 Edge of the Earth
2005 Attack 22 38 82 22 148 A Beautiful Lie
2006 The Kill 65 3 14 20 39 1 36 51 22 16 28
From Yesterday 76 1 11 33 53 2 72 50 13 17 37
2007 A Beautiful Lie 37 27 92 8
2009 Kings and Queens 82 1 4 67 35 70 39 21 14 9 28 This Is War
2010 This Is War 72 1 4 73 67 79 52 51
Closer to the Edge 99 7 21 13 20 26 44 21 2 44
Hurricane 2.0 (con Kanye West) 67 45 27 124
2013 Up in the Air 107 4 16 45 64 49 34 45 Love, Lusth, Faith and Dreams
City of Angels 8 31 93 92 17
Do or Die 27 75 42 16
2014 Stay
"—" indica una pubblicazione che non si è classificata o che non è stata pubblicata in quel Paese.

Singoli promozionali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Posizione in classifica Album
US
Alt.

[55]
US
Rock

[65]
LET
[66]
POL
[67]
PRT
[68]
2006 The Kill
(acoustic live on VH1)
34 /
2010 Search and Destroy 16 45 This Is War
2011 Night of the Hunter 50 90
"—" denota un'uscita discografica non classificata o non pubblicata nella regione in questione.

Altri brani classificati[modifica | modifica wikitesto]

Anno Brano Posizione in classifica Album
AUT
[19]
PRT
[69]
UK
Rock

[70]
2008 Buddha for Mary 2 30 Seconds to Mars
Echelon 9
Fallen 36
Battle of One 27 A Beautiful Lie
Hunter 4
2010 Bad Romance 11 /
Stronger 34 Radio 1's Live Lounge 2
2011 Kings and Queens 38 MTV Unplugged
Where the Streets Have No Name 2
"—" denota un'uscita discografica non classificata o non pubblicata nella regione in questione.

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Regista
2002 Capricorn (A Brand New Name) Paul Fedor[71]
2003 Edge of the Earth Kevin McCullough[72]
2005 Attack Paul Fedor[73]
2006 The Kill Bartholomew Cubbins[74]
From Yesterday
2008 A Beautiful Lie Angakok Panipaq[75]
2009 Kings and Queens Bartholomew Cubbins[74]
2010 Closer to the Edge
Hurricane
2011 This Is War Édouard Salier[76]
2013 Up in the Air Bartholomew Cubbins[74]
Do or Die
City of Angels

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Brano Note
2006 Santa Through The Back Door Canzone originale pubblicata nella compilation Kevin & Bean's Super Christmas.[77]
2007 Stronger Cover di Kanye West pubblicata nella compilation Radio 1's Live Lounge, Volume 2.[78]
2008 The Only One (Remix 4 by 30 Seconds to Mars) Canzone dei The Cure remixata dai Thirty Seconds to Mars e pubblicata nell'extended play Hypnagogic States.[79]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 30 Seconds to Mars, MTV UK (MTV Networks). URL consultato il 24 giugno 2010.
  2. ^ (EN) Tim Grierson, 30 Seconds to Mars, About.com (The New York Times Company). URL consultato il 30 aprile 2009.
  3. ^ (EN) Jess Redmon, 30 Seconds To Mars: Welcome To Their Universe, Shoutweb.com, 10 maggio 2002. URL consultato il 29 novembre 2010.
  4. ^ (EN) 30 Seconds to Mars – Billboard Albums, Allmusic (Rovi Corporation). URL consultato il 29 novembre 2010.
  5. ^ (EN) The Official UK Rock/Metal Charts for the week ending January 19, 2008 in ChartsPlus (IQ Ware Ltd), nº 334, p. 18.
  6. ^ a b (EN) Mars Attacks in What's On (Motivate Publishing), nº 295, marzo 2011, pp. 29–30.
  7. ^ a b (EN) Andrew Leahey, 30 Seconds to Mars, Allmusic (Rovi Corporation). URL consultato il 29 novembre 2010.
  8. ^ (EN) 30 Seconds to Mars comes to Montgomery's Off the Wagon, Montgomery Advertiser (Gannett Company). URL consultato il 29 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2005).
  9. ^ (EN) Don Lejano, ‘Thirty Seconds to Mars’ to hit Manila concert scene on July 29, Philippine Daily Inquirer, 15 luglio 2011. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  10. ^ (EN) From Yesterday – 30 Seconds to Mars, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 20 giugno 2010.
  11. ^ (PT) Top Digital AFP: Top 30 Ring Tones – Semana 19 de 2008, Artistas-espectaculos.com. URL consultato il 29 novembre 2010.
  12. ^ (EN) Todd Martens, Exclusive: 30 Seconds to Mars and EMI make nice, new album due this fall, Los Angeles Times (Tribune Company), 28 aprile 2009. URL consultato il 29 novembre 2010.
  13. ^ (EN) Thirty Seconds to Mars new album 'This Is War' debuts at #2 on the Alt. Album Chart, Altsounds Ltd, 20 dicembre 2009. URL consultato il 6 giugno 2010.
  14. ^ (EN) Kings and Queens – 30 Seconds to Mars, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 20 giugno 2010.
  15. ^ (EN) This Is War – 30 Seconds to Mars, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 20 giugno 2010.
  16. ^ (EN) Top 40 Rock & Metal Singles – 28th August 2010, The Official Charts Company. URL consultato il 28 novembre 2010.
  17. ^ Piazzamenti in classifica per gli album negli Stati Uniti:
  18. ^ Piazzamenti in classifica per gli album in Australia:
  19. ^ a b c d (DE) Discographie 30 Seconds to Mars, Austriancharts.at (Hung Medien). URL consultato il 28 novembre 2010.
  20. ^ (FR) Discographie 30 Seconds to Mars, Ultratop & Hung Medien / Hitparade.ch. URL consultato il 28 novembre 2010.
  21. ^ (EN) Discography 30 Seconds to Mars, Finnishcharts.com (Hung Medien). URL consultato il 28 novembre 2010.
  22. ^ (FR) Les "Charts Runs" de chaque Album Classé, Dominic Durand / InfoDisc. URL consultato il 28 novembre 2010.
  23. ^ (DE) Chartverfolgung / 30 Seconds To Mars / Longplay, Musicline.de (Phononet). URL consultato il 28 novembre 2010.
  24. ^ Piazzamenti in classifica per gli album in Italia:
  25. ^ a b (EN) Discography 30 Seconds to Mars, Charts.org.nz (Hung Medien). URL consultato il 28 novembre 2010.
  26. ^ (EN) Discography 30 Seconds to Mars, Portuguesecharts.com (Hung Medien). URL consultato il 28 novembre 2010.
  27. ^ Piazzamenti in classifica per gli album nel Regno Unito:
    • Tutti eccetto 30 Seconds to Mars: (EN) 30 Seconds to Mars, The Official Charts Company. URL consultato il 28 novembre 2010.
    • 30 Seconds to Mars: (EN) The Official UK Albums Chart for the week ending January 19, 2008 in ChartsPlus (IQ Ware Ltd), nº 334, p. 8.
  28. ^ (EN) Courtney Lear, Mission to Mars – Blasts Off Again in Billboard (Nielsen Business Media, Inc.), vol. 118, nº 34, 26 agosto 2006, p. 34.
  29. ^ a b c (EN) Certified Awards Search: 30 Seconds to Mars, British Phonographic Industry. URL consultato l'11 novembre 2010.
  30. ^ (EN) Best Songs From 30 Seconds To Mars' A Beautiful Lie, DH Top Tens. URL consultato il 21 agosto 2011.
  31. ^ a b (EN) Ian Winwood, 10 years of life on Mars in Kerrang! (Bauer Media Group), nº 1402, 18 febbraio 2012, p. 22.
  32. ^ Mercato: 2008, i dati definitivi in Musica e dischi, nº 735, dicembre 2009, p. 4.
  33. ^ a b c (EN) Gold & Platinum Searchable Database, RIAA. URL consultato il 12 maggio 2015.
  34. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 2007 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 29 novembre 2010.
  35. ^ a b (DE) Gold/Platin–Datenbank (Gold/Platinum Database), Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 30 maggio 2011.
  36. ^ (EN) J. Bennett, 30 Seconds to Mars: Life During Wartime in Rock Sound, nº 129, dicembre 2009, p. 53.
  37. ^ (EN) 30 Seconds to Mars aren't splitting up! They're making a new album! in Kerrang!, nº 1413, 2 maggio 2012.
  38. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 2010 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 29 novembre 2010.
  39. ^ (DE) Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 29 novembre 2010.
  40. ^ (EN) Krita Coelho, Thirty Seconds to Mars: expect the unexpected, Gulf News (Al Nisr Publishing). URL consultato il 17 luglio 2011.
  41. ^ Certificazioni artisti - Dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 46 del 2011 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 9 dicembre 2011.
  42. ^ (EN) Thirty Seconds to Mars take NYC by Storm with Hurricane screening at the museum of sex, MV Remix, 15 maggio 2011. URL consultato il 17 maggio 2011.
  43. ^ (PT) Top Oficial AFP: Top 30 Artistas – Semana 42 de 2010, Artistas-espectaculos.com. URL consultato il 24 ottobre 2010.
  44. ^ (DE) Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 23 luglio 2013.
  45. ^ (RU) Daft Punk и «Великий Гэтсби» покорили российский iTunes, Lenta.ru. URL consultato il 9 giugno 2013.
  46. ^ (EN) ZPAV Charts – Accreditations – 2013 Albums, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 3 giugno 2013.
  47. ^ (PT) Top Oficial AFP: Top 30 Artistas – Semana 29 de 2013, Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 29 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2013).
  48. ^ a b c (EN) Artist: Thirty Seconds to Mars; Peak Position Week, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 9 settembre 2011.
  49. ^ Classifiche della 34ª settimana del 2011 (dal 27/08/2011 al 02/09/2011) in Musica e dischi, nº 753, settembre 2011, p. 25.
  50. ^ (EN) Discography 30 Seconds to Mars, Norwegiancharts.com (Hung Medien). URL consultato il 9 settembre 2011.
  51. ^ (EN) Portugal: Week of October 8, 2011, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 14 novembre 2011.
  52. ^ (EN) The Official UK Singles Chart for the week ending September 3, 2011 in ChartsPlus (IQ Ware Ltd), nº 523, p. 3.
  53. ^ (EN) Top 40 Rock & Metal Singles – 3rd September 2011, The Official Charts Company. URL consultato il 9 settembre 2011.
  54. ^ a b (EN) 30 Seconds to Mars – Billboard Singles, Allmusic (Rovi Corporation. URL consultato il 24 giugno 2010.
  55. ^ a b Piazzamenti in classifica per i singoli nella US Alternative Songs:
  56. ^ Piazzamenti in classifica per i singoli nella US Rock Songs:
  57. ^ Piazzamenti in classifica per i singoli in Australia:
  58. ^ Piazzamenti in classifica per i singoli in Germania:
  59. ^ (NL) Top 40: 30 Seconds to Mars, Top40.nl. URL consultato il 30 novembre 2010.
  60. ^ Piazzamenti in classifica per i singoli in Portogallo:
  61. ^ Piazzamenti in classifica per i singoli nel Regno Unito:
    • Tutti eccetto Attack e Hurricane 2.0: (EN) 30 Seconds to Mars, The Official Charts Company. URL consultato il 12 ottobre 2010.
    • Attack: (EN) The Official UK Singles Chart for the week ending March 3, 2007 in ChartsPlus (IQ Ware Ltd), vol. 288, p. 3.
    • Hurricane 2.0: (EN) The Official UK Singles Chart for the week ending January 29, 2011, vol. 492, ChartsPlus (IQ Ware Ltd), p. 3.
  62. ^ a b c (EN) Latest Gold / Platinum Singles, RadioScope (Media Sauce Ltd). URL consultato il 27 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  63. ^ a b (PT) Top 50 Nacional Português in Billboard Brasil (BPP Promoções e Publicações Ltda), nº 2, ottobre 2010, p. 82.
  64. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 2010 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 30 novembre 2010.
  65. ^ (EN) Rock Songs: Week of July 9, 2011, Billboard (Nielsen Business Media, Inc). URL consultato il 12 luglio 2011.
  66. ^ (EN) Latvian Airplay Top 50, 2010.11.28, Lanet.lv. URL consultato il 31 maggio 2011.
  67. ^ (PL) 30 Seconds to Mars – Search and Destroy, Polskie Radio. URL consultato il 31 maggio 2011.
  68. ^ (EN) Portugal Top 100 Week 34, 2011, America Top 100. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  69. ^ Piazzamenti in classifica per altri brani classificati in Portogallo:
  70. ^ Piazzamenti in classifica per altri brani classificati nella UK Rock & Metal Chart:
  71. ^ (EN) Capricorn (A Brand New Name), Paul Fedor. URL consultato il 30 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2007).
  72. ^ (EN) 30 Seconds to Mars – Edge of the Earth, Onlinemusikvideos.com. URL consultato il 30 novembre 2010.
  73. ^ (EN) Attack – 30 Seconds To Mars, MTV (MTV Networks). URL consultato il 30 novembre 2010.
  74. ^ a b c Video musicali diretti da Bartholomew Cubbins:
  75. ^ 30 Seconds To Mars ‘A Beautiful Lie’, Rock Sound, 30 gennaio 2008. URL consultato il 31 maggio 2011.
  76. ^ (EN) Jason Newman, New Video: 30 Seconds To Mars, 'This Is War', MTV Buzzworthy (MTV Networks), 6 aprile 2011. URL consultato il 15 aprile 2011.
  77. ^ (EN) Trixmoto, Kevin & Bean's Super Christmas, Andy Social. URL consultato il 5 luglio 2009.
  78. ^ (EN) Radio 1's Live Lounge, Vol. 2 – Various Artist, Allmusic (Rovi Corporation). URL consultato il 5 luglio 2009.
  79. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Hypnagogic States – The Cure, Allmusic (Rovi Corporation). URL consultato il 5 luglio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]