Partito Unionista Democratico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Democratic Unionist Party)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo partito sudanese, vedi Partito Unionista Democratico (Sudan).
Partito Unionista Democratico
(EN) Democratic Unionist Party (DUP)
Leader Arlene Foster
Stato Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Sede 91 Dundela Avenue
Belfast
Fondazione 30 settembre 1971
Ideologia Unionismo,[1]
Conservatorismo nazionale[1]
Collocazione Destra
Gruppo parlamentare europeo Non Iscritti
Seggi Camera dei Comuni
8 / 650
 (2015)
Seggi Camera dei Lord
3 / 724
Seggi Europarlamento
1 / 72
 (2014)
Seggi Assemblea dell'Irlanda del Nord
28 / 90
 (2017)
Sito web dup.org.uk

Il Partito Unionista Democratico (in inglese Democratic Unionist Party, DUP) è un partito politico protestante dell'Irlanda del Nord, creato il 30 settembre 1971 da Ian Paisley. Il suo presidente è Maurice Morrow e il suo leader è Peter Robinson.

Rappresenta la corrente unionista (conservatrice e che vuole continuare a restare unita col Regno Unito); è il più grande dei due principali partiti politici unionisti in Irlanda del Nord (l'altro è il Partito Unionista dell'Ulster).

Si oppose all'Accordo del Venerdì Santo del 1998.

È attualmente il principale partito dell'Assemblea dell'Irlanda del Nord. Alle elezioni per l'Assemblea del 2011, il DUP ha ottenuto il 30,8% dei consensi e 38 seggi.[1]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
2017 225 413
28 / 90
2016 202 567
38 / 90
2011 198 436
37 / 90

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Parties and elections - Northern Ireland, parties-and-elections.eu. URL consultato il 28 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN141192169 · GND: (DE1054369119