Danilo Brugia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Danilo Brugia (Roma, 25 giugno 1978) è un attore e cantante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il conseguimento della maturità classica, si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università La Sapienza di Roma. Tra il 1999 e il 2000 studia recitazione e dizione con l'attrice Federica Di Martino e, per 5 anni, canto leggero con Alessandra Piroddi. Nella stagione televisiva 2000-2001 è stato un "carramba boy".

Nel 2001 si classifica al 2º posto al Festival di Castrocaro, con il brano 6 speciale. Tra il 2003 e 2004 è protagonista, nel ruolo di Nick Piazza, del musical Fame - The musical - Saranno famosi, regia di Luigi Perego e Gigi Saccomandi.

Dopo alcune interpretazioni come attore di fotoromanzi, diventa popolare grazie al ruolo di Stefano della Rocca, interpretato, dal 2005 al 2008, nella soap opera di Canale 5, CentoVetrine.

Nel 2007 vince, come doppiatore rivelazione dell'anno, il Leggio d'oro.[1] Nello stesso anno gira il suo primo film Linda F, opera prima di Barbara e Monica Sgambellone. Nel 2008 partecipa come concorrente al reality show, condotto da Milly Carlucci, Uomo e Gentiluomo che viene sospeso per scarsa audience. Nello stesso anno vince il premio come migliore attore protagonista - Sezione Soap al Roma Fiction Fest.

Nel 2009 è nel cast della 2ª stagione della sit-com di Rai 2, 7 vite.

Nel 2012 partecipa al talent di Rai1 Tale e Quale Show nelle vesti di Massimo Ranieri (prima puntata), Elton John (seconda puntata), Al Bano (terza puntata) e Antonello Venditti (quarta ed ultima puntata). Mentre il 5 agosto 2012 partecipa alla XIX edizione di Arti e Mestieri a Sala Consilina nelle vesti di Carlo V.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Danilo Brugia ha due figli : il primo, Emiliano, è nato nel 2006, il secondo, Mattia, nel 2008.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In due serie televisive (Rossella e Il generale dei briganti) faceva un medico (Riccardo Valeri e Mariano Aiello, rispettivamente) avente una nobildonna come infermiera (Rossella – Gabriella Pession; Giuseppina – Christiane Filangieri) che aveva l'idea di studiare medicina e che nel film diventò sua compagna.

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Leggio d'oro - Come doppiatore rivelazione dell'anno (2007)[1]
  • Roma Fiction Fest - Premio come migliore attore protagonista - Sezione Soap (2008) - Per CentoVetrine

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Palmarès 2007, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]