Coste della Sesia rosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coste della Sesia
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)110 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
10,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,0%
Estratto secco
netto minimo
19,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
14/09/1996  
Gazzetta Ufficiale del27/09/1996,
n 227
Vitigni con cui è consentito produrlo
  • Nebbiolo: minimo 50.0%
  • altri vitigni a bacca rossa, non aromatici: 0% - 50.0% [1]
Disciplinare di produzione dei vini a denominazione di origine controllata "Coste della Sesia"[2]

Il Coste della Sesia rosso è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Biella e Vercelli.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La viticoltura nella zona della DOC è presente fino dal periodo romano ed è testimoniata dagli scritti di Plinio il Vecchio. Nel Medio Evo la viticoltura aumentò la propria importanza anche nelle pianure antistanti all'attuale area collinare di produzione, concentrandosi poi su tali bassi rilievi nel corso del XVIII secolo.[3]

La DOC è stata riconosciuta nel 1996.[4]

Zona di produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Provincia di Vercelli: Gattinara, Lozzolo, Roasio e Serravalle Sesia.
  • Provincia di Biella: Brusnengo, Candelo, Cerreto Castello, Cossato, Curino, Lessona, Masserano, Mottalciata, Quaregna, Sostegno, Valdengo, Vigliano Biellese e Villa del Bosco.

La zona di produzione, costituita dalle colline che si affacciano sulla zona della Sesia, è caratterizzata da paesaggi naturali di notevole suggestione.[4]

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

Bottiglie dell'annata 2004.
  • Colore: rubino intenso tendente all'aranciato se invecchiato
  • Odore: fine, intenso, caratteristico
  • Sapore: asciutto, armonico, tipico

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Salumi e grigliate miste.[4]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Biella (1996/97) 174,3
  • Vercelli (1996/97) 25,2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Purché si tratti di idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte, iscritti nel registro nazionale delle varietà di vite per uve da vino di cui al DM del 7 maggio 2004 (Gazzetta Ufficiale n. 242 del 14-10-2004 s.m.i.)
  2. ^ Disciplinare di produzione dei vini a denominazione di origine controllata "Coste della Sesia"; documento on-line in .pdf su www.regione.piemonte.it Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. (consultato nell'ottobre 2014)
  3. ^ Coste della Sesia DOC, scheda su www.agraria.org (consultato nell'ottobre 2014)
  4. ^ a b c Coste della Sesia (Doc), scheda su www.consnebbiolialtop.it (consultato nell'ottobre 2014)