Chinese Taishan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Costa Voyager)
Chinese Taishan
Costa Voyager 02.JPG
La Chinese Taishan a Livorno con i colori Costa Crociere
Descrizione generale
Flag of Panama.svg
Tipo Nave da crociera
Armatore Yantai Bohai Ferry Int'l Ship Management Co., Ltd.
Proprietà Bohai Cruise Co., Ltd.
Registro navale China Classification Society,
№ 88846
Porto di registrazione Flag of Greece.svg Piraeus (2000-2004)

Civil Ensign of the Bahamas.svg Nassau (2004-2008)
Civil Ensign of Italy.svg Genova (2008-2009)
Flag of Portugal.svg Madeira (2009-2011)
Civil Ensign of Italy.svg Genova (2011-2014)

Flag of Panama.svg Panama (dal 2014)
Identificazione Indicativo di chiamata radio ITU:
Three
3
Echo
E
Charlie
C
Papa
P
Six
6
(Three-Echo-Charlie-Papa-Six)

Numero MMSI: 371521000

Numero IMO 9183506
Costruttori Blohm & Voss
Cantiere Amburgo, Germania
Impostazione 14 luglio 1999
Varo 15 giugno 2000
Entrata in servizio 2000
Nomi precedenti Olympic Voyager (2000–2001)
Olympia Voyager (2001–2004)
Voyager (2004–2005)
Grand Voyager (2005–2011)
Costa Voyager (2011–2014)
Caratteristiche generali
Stazza lorda 24.430 tsl
Portata lorda 2.352 tpl
Lunghezza 180,45 m
Larghezza 26 m
Pescaggio 7,3 m
Velocità 28 nodi (52 km/h)
Equipaggio 360
Passeggeri 836 (occupazione massima)

China Classification Society

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Chinese Taishan (in cinese 中国泰山) è una nave da crociera, in servizio per la Bohai Cruise Co., Ltd.[1]. Dal 2011 al 2013 prestò servizio per la compagnia genovese Costa Crociere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A partire da Novembre 2011, la nave era stata noleggiata a Costa Crociere dalla controllata Ibero Cruceros per operare durante tutto il 2012 nella zona del Mar Rosso.

La nave non è mai stata acquistata definitivamente da Costa Crociere, e non era neanche stato reso noto quando Costa Voyager sarebbe tornata ad operare per Ibero Cruceros con il nome originario di Grand Voyager. Da maggio a novembre 2014 la nave doveva fare delle crociere nell'Adriatico e nello Ionio al posto della Costa Classica che le aveva realizzate nelle estati del 2012 e del 2013. Nel novembre 2013 Costa Crociere ha ufficializzato la vendita della Costa Voyager a una compagnia cinese lasciando i porti di scalo di Trieste ed Ancona senza i 30 attracchi previsti. Dal 2013 entra in in servizio per la Bohai Cruise Co., Ltd.[2] cambiando nome in Chinese Taishan.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Costa Voyager era la più piccola nave della flotta Costa Crociere. Ha 418 cabine totali, di cui 28 suite, 16 panoramiche e 12 con balcone privato. Ha inoltre, 3 ristoranti, 4 bar, 1 piscina, 2 vasche idromassaggio e un centro benessere con palestra, sale trattamenti, bagno turco e sauna. Per quanto riguarda il divertimento, la Voyager mette a disposizione dei clienti: un teatro, un casinò, una discoteca, un internet point, una biblioteca, una sala carte, una galleria commerciale e lo Squok Club (Squok è la mascotte di Costa Crociere).

La nave ha 7 ponti, di cui sei sono destinati agli ospiti, dedicati agli dei greci:

  • Neptune
  • Dionysus
  • Venus
  • Selene
  • Apollon
  • Helios

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]