Codemasters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Codemasters
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Tipo public company
Fondazione 1986 a Warwickshire Regno Unito
Fondata da Richard Darling, David Darling, Jim Darling
Sede principale Warwickshire Regno Unito
Settore Sviluppo e pubblicazione di videogiochi
Prodotti Serie celebri: F1, LMA Manager, TOCA Touring Car, Colin McRae Rally, Operation Flashpoint, Dizzy, Brian Lara Cricket
Sito web www.codemasters.co.uk

Codemasters (inizialmente Code Masters) è un'azienda britannica sviluppatrice e editrice di videogiochi. La società è una delle più antiche produttrici di videogiochi britanniche. Il CEO della società è Rod Cousens, precedente CEO Acclaim.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1986, e inizialmente è molto attiva nel produrre videogiochi a basso costo per gli home computer del periodo (ZX Spectrum, Amstrad CPC, Commodore 64, Amiga, Atari ST), per poi sviluppare titoli per PC e console.

Nel 2005 la società è stata definita dalla rivista per sviluppatori Develop come il miglior sviluppatore indipendente di videogiochi.[1]

Il 29 aprile 2008 la società ha annunciato l'acquisizione dello studio Sega Racing Studio. Lo studio, con il nome Racing Studio, ha sviluppato i giochi della serie Colin McRae Rally e Race Driver.[2]

A maggio 2008 la Codemasters ha acquisito i diritti della Formula 1, massimo campionato motoristico mondiale, potendo così sviluppare i giochi legati a essa su più piattaforme dopo anni di monopolio Sony. Dopo aver prodotto il videogioco ufficiale sulla stagione 2009 per Wii e PSP, nelle stagioni successive lo ha sviluppato per PS3 e PS4, XBOX 360 e XBOX One, e PC (tra i vari titoli F1 2010, F1 2011, F1 2012, lo spin off F1 Race Stars e F1 2013), commercializzato in due versioni: Standard Edition, con le sole vetture degli anni ottanta e due circuiti storici, e Classic Edition, con le vetture storiche degli anni novanta e più tracciati storici.

Nel giugno del 2008 i due fondatori David Darling e suo fratello Richard sono stati insigniti dell'Order of the British Empire per aver fondato e gestito la società rendendola un'importante società del settore dei videogiochi.[3]

In occasione del lancio di DiRT Showdown (2012) viene inaugurata la nuova etichetta Codemasters Racing, che verrà adottata per la produzione dei futuri titoli di guida in sviluppo presso la casa britannica: lo sviluppatore quindi concentrerà il suo focus esclusivamente solo sull'ambito motoristico, abbandonando ogni altro genere.[4]

Titoli pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

Questo è un elenco approssimativo dei videogiochi pubblicati da Codemasters, solo in parte sviluppati dalla stessa[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Codemasters ‘on top of the world’ as top 100 games developers league is revealed, gamesindustry.biz, 6 maggio 2005.
  2. ^ Codemasters acquisisce lo sviluppatore di Sega Rally, gamemag.it, 29-4-2008. URL consultato il 16-4-2016.
  3. ^ Codemasters, premio regale per i founder, Punto Informatico, 16-6-2008. URL consultato il 16-4-2016.
  4. ^ Codemasters Racing: gli sviluppatori rinnovano il marchio e restringono il focus, gamesblog.it, 19 aprile 2012.
  5. ^ da MobyGames al 16-4-2016

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]