Cieco (anatomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Cieco
Cieco(anatomia).png
Schema dell'intestino crasso, in rosso è evidenziato il cieco (si noti la valvola ileociecale che lo mette in comunicazione con l'ileo e in basso l'appendice vermiforme.
Digestive appareil-it.svg
Apparato digerente umano
Anatomia del Gray (EN) Pagina 1177
Nome latino caecum
Sistema Sistema digerente
Identificatori
MeSH A03.556.124.526.209
TA A05.7.02.001
FMA 14541

Il cieco, cecum o caecum (lat. intestinum caecum) è la porzione iniziale dell'intestino crasso e corrisponde al tratto situato al di sotto della giunzione ileociecale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenta la forma di una ampolla a superficie irregolare con tre sporgenze, che si trova sotto il colon destro ascendente, nella regione inguinale destra.

Dalla faccia mediale del cieco si distacca l'appendice vermiforme, ormai ciò che resta di uno stomaco antico. A volte essa si può infiammare causando dolore e necessitandone l'asporto.

Il cieco si trova sul piano che collega l'ombelico alla spina iliaca superiore anteriore di destra: diviso in tre parti esso è il punto che divide il primo terzo con il secondo. Il piano di separazione tra cieco e colon ascendente è un piano passante per il labbro superiore della valvola ileociecale. Vi è uno sfintere funzionale detto sfintere del Busi.

L'intestino cieco dei mammiferi presenta notevoli variazioni di forma, dimensione e funzione a seconda delle specie. Per ciò che riguarda gli animali domestici mentre il cane e il gatto presentano un cieco comparabile a quello degli esseri umani per forma e funzione, negli erbivori è solitamente molto sviluppato e occupa un ruolo di primaria importanza nell'apparato gastroenterico. Nel cavallo ad esempio quest'organo presenta dimensioni notevoli tanto da occupare quasi tutto il fianco destro dell'animale e in esso avvengono le reazioni fermentative che consentono di utilizzare gli alimenti vegetali introdotti con la dieta, similmente a quello che succede nel rumine dei ruminanti.

Il cieco viene rifornito di sangue dall'arteria cecale anteriore e posteriore, derivate dall'arteria ileocecale. Il sangue venoso refluisce nella vena mesenterica superiore.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Peter Abrahams, Atlante del corpo umano, Milano, Amber Books, 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]