Linea bianca di Hilton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Linea bianca di Hilton
Hemorrhoid.png
Si mostra la linea bianca di Hilton (ma non è indicata)
Identificatori
TA A05.7.05.012
FMA 15715

Nell'anatomia umana la linea bianca di Hilton detta anche solco intermuscolare (o linea anocutanea o solco intersfinterico) è una linea chiara che separa parte dell'anoderma, si ritrova nel canale anale, si tratta del punto di separazione fra sfintere interno ed esterno. È il punto di passaggio tra l'epitelio pavimentoso poco cheratinizzato (interno) e l'epitelio cheratinizzato identico alla cute (esterno).[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome lo si deve al chirurgo e anatomista inglese John Hilton (1804 - 1878).

In chirurgia[modifica | modifica wikitesto]

Molti studiosi parlano della sua importanza come punto di riferimento per interventi chirurgici, ma secondo gli stessi non deve essere individuato tramite la vista ma con il tatto.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kyung Won Chung, Giampaolo Gavelli, Gross Anatomy, sesta edizione p.268, Lippincott Williams & Wilkins, 2007, ISBN 978-0-7817-7174-0.
  2. ^ Antonino Lentini, Giampaolo Gavelli, Guida alla diagnostica per immagini con le tecniche computerizzate: tomografia computerizzata, risonanza magnetica, ecografia, angiografia, medicina nucleare, radiologia digitale. p.30, Piccin, 1999, ISBN 978-88-299-1490-6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]