Chris Masoe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Masoe
Chris Masoe All Black du CO.jpg
Dati biografici
Nome Matemini Christopher Masoe
Paese bandiera Samoa Occ.
Altezza 183 cm
Peso 106 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Ruolo Terza linea
Ritirato 2017
Carriera
Attività provinciale
2004-05 Taranaki 15 (20)
2005-08 Wellington 13 (10)
Attività di club¹
2008-12 Castres 95 (70)
2012-15 Tolone 58 (30)
2015-17 Racing Métro 92 46 (37)
Attività in franchise
2001 Chiefs 0 (0)
2002-08 Hurricanes 62 (40)
Attività da giocatore internazionale
2005-07 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 20 (15)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 18 settembre 2017

Matemini Christopher Masoe (Savai'i, 15 maggio 1979) è un ex rugbista a 15 samoano naturalizzato neozelandese che nella sua carriera ha giocato nel ruolo di terza linea centro; a livello internazionale può vantare 20 presenze con la Nuova Zelanda.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Samoa e cresciuto in Nuova Zelanda, Masoe fu aggregato alla squadra dei Chiefs per il Super 12 2000, ma non scese mai in campo. L'anno successivo si trasferì nelle file degli Hurricanes dove militò per sei stagioni di Super Rugby, giungendo anche in finale nel 2006 dove, però, perse contro i Crusaders. Negli anni neozelandesi giocò anche cinque stagioni di Mitre 10 Cup, due con Taranaki e tre con Wellington, squadra con la quale disputò tre finali consecutive (2006, 2007, 2008) senza mai vincere il torneo. Nel 2008 si trasferì in Francia al Castres[1]; nei quattro anni al club, oltre a divenirne capitano, fu nominato anche miglior giocatore dell'Top 14 2011-12 [2]. Alla fine della stagione 2011-12 Masoe firmò un contratto triennale con il Tolone[3], squadra con la quale si aggiudicò tre European Rugby Champions Cup consecutive (2012-13, 2013-14, 2014-15) e un campionato francese (2013-14). Per la stagione 2015-16 Masoe si accasò al Racing 92[4] e quello stesso anno vinse il titolo di campione di Francia; l'anno successivo dopo aver concluso la stagione 2016-17 annunciò il suo ritiro dal rugby giocato[5].

Masoe esordì negli All Blacks nel novembre 2005 a Cardiff contro il Galles, durante il tour europeo dei neozelandesi, del quale giocò anche l'incontro con l'Inghilterra. Nel 2006 disputò, oltre ad un test match estivo contro l'Argentina, cinque partite del Tri Nations, vinto dalla sua nazionale, e tre incontri del tour europeo autunnale. Nel 2007, dopo aver affrontato la Francia in tutte le partite del tour oceanico dei transalpini e il Canada e dopo aver partecipato a due incontri del Tri Nations, prese parte alla Coppa del Mondo, dove giocò tutte le sfide; il quarto di finale perso contro la Francia fu il suo ultimo incontro in nazionale.

Nel 2010 fu invitato nei Barbarian francesi, che festeggiavano il loro trentennale, a disputare un incontro con un XV di Tonga a Grenoble[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Masoe signs with Castres, in TV New Zealand, 22 luglio 2008. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Former Castres back-row Chris Masoe collects Top 14 player of the year award, in Sky Sports, 16 ottobre 2012. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  3. ^ (FR) Chris Masoe à Toulon, in Le Figaro, 20 aprile 2012. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  4. ^ (EN) Chris Masoe to join Racing Metro from Toulon, in Sky Sports. URL consultato il 18 settembre 2017.
  5. ^ (EN) Racing Players Give Chris Masoe A Brilliant Send-Off In Final Game - Pundit Arena, su www.punditarena.com. URL consultato il 18 settembre 2017.
  6. ^ (FR) Caucau première !, in L'Équipe, 26 novembre 2010. URL consultato il 15 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]