Brillantina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva, vedi Brillantina (serie televisiva).
Brillantina Linetti

La brillantina è un prodotto per il fissaggio della capigliatura a base di cera vergine, oli minerali ed acqua.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il precursore della brillantina fu l'olio di Makassar, utilizzato anche da Rodolfo Valentino.[1]

Nel 1900 Edouard Pinaud presenta un prodotto chiamato "brillantina" all'Expo 1900 di Parigi.[2]

Un tubetto di brillantina Brylcreem.

La brillantina fu prodotta per la prima volta il 16 aprile 1928 sotto il marchio "Brylcreem" dalla County Chemical Company di Birmingham (Inghilterra).[1]

Nel 1939 i piloti della Royal Air Force venivano chiamati scherzosamente i "Brylcreem Boys", a causa del loro look.[1]

Al 1957 risale lo spettacolo del Carosello "L'infallibile ispettore Rock", interpretato da Cesare Polacco, che reclamizza la brillantina Linetti usando la celebre frase "Anch'io ho commesso un errore: non ho mai usato la brillantina Linetti".[1]

Alla brillantina si ispirano il film Grease del 1978 (del regista Randal Kleiser) e la serie TV Brillantina del 1990 (del regista Alan Shapiro).[3]

Nel 1997 David Beckham svolge il ruolo di testimonial per uno spot della Brylcreem.[1]

Persone legate alla brillantina[modifica | modifica wikitesto]

Un'acconciatura di Elvis Presley nel 1957.

Alcune personalità che hanno fatto largo uso di brillantina sono: Humphrey Bogart, Tyrone Power, Fred Astaire, Ivan de Pascalis, Elvis Presley e James Dean.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f La brillantina ha 80 anni
  2. ^ Musees de Grasse
  3. ^ The Outsiders (1990) - Episodes - IMDb

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda