Gel per capelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un tubetto di gel per capelli

Il gel per capelli (a volte chiamata gelatina) è una sostanza gelatinosa utilizzata per il fissaggio dei capelli. Il risultato dell'applicazione del gel è simile, ma più resistente, di quello ottenuto tramite la lacca per capelli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le analisi delle mummie degli antichi Egizi hanno dimostrato che essi utilizzavano per i capelli un grasso basato sul Gel. I ricercatori che stanno dietro le analisi dicono che gli egizi usavano il prodotto al fine di garantire che il loro stile rimanesse al suo posto sia nella vita che nella morte. Natalie McCreesh, una scienziata archeologica del KNH Centre for Biomedical Egyptology dell'Università di Manchester in Inghilterra, e i suoi colleghi studiarono campioni di capelli prelevati da 18 mummie. La più antica è di circa 3.500 anni, ma la maggior parte vennero scavate da un cimitero nel Dakhleh Oasi nel Deserto Libico-Nubiano nel periodo greco-romano, circa 2.300 anni fa.

La mummia di palude irlandese l'Uomo di Clonycavan, che è stato al Metodo del carbonio-14 tra il 392 a.C e il 201 a.C, venne ritrovato con un gel per capelli a base di resina di pino importata dalla Spagna o sud-ovest della Francia.

Nel 1929, la società chimica britannica inventò il Brylcreem, che diventò il leader del mercato tra i prodotti per lo styling dei capelli sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti nel corso dei decenni successivi.

Nel 1960, il gel per capelli moderno venne inventato negli Stati Uniti, da quello che in seguito sarebbe stato rinominato Dep Corporation. Commercializzato con il marchio Dep, il gel per capelli moderno venne dato questo nome dal suo inventore, Luis Montoya, in riconoscimento della sostanza che ha dato la sua unica, non grassa consistenza: il Dietilftalato comunemente abbreviato come DEP.

Tipi[modifica | modifica wikitesto]

Una quantità di gel per capelli

Molte marche di capelli Gel in Nord America e nel Regno Unito sono disponibili in varianti numerate. Il più alto numero di gel per mantenere una maggiore presa sui capelli, mentre i numeri più bassi non mantenevano i capelli rigidi e alcuni prodotti davano un effetto bagnato. Una categoria di solito indicata come gel "etnici" sono progettati e costruiti appositamente per scolpire la struttura dei capelli comuni per gli afroamericani.

Alcune forme di gel per capelli sono commercializzate per i consumatori che vogliono capelli a punta nello stile che è emerso dalla sottocultura punk nel 1980. Alcuni gel per capelli includono una temporanea tintura dei capelli, che comprende varianti a colori innaturali associati a diverse subculture come i gotici e i rave party.

Polimeri cationici[modifica | modifica wikitesto]

I Polimeri cationici sono tra i principali componenti funzionali dei gel per capelli. Le cariche positive nei polimeri li inducono a allungare, rendendo il gel più viscoso. I gel per capelli resistono alle conformazioni proteiche naturali e permettono ai capelli di essere in stile e strutturati, in quanto il polimero steso occupa più spazio di un polimero a spirale, e quindi resiste al flusso di molecole di solvente intorno ad esso. Le cariche positive legano il gel anche alle cariche negativamente aminoacidi sulle superfici delle molecole di cheratina nei capelli.

Altri polimeri[modifica | modifica wikitesto]

Esistono formule polimeriche più complesse; come un copolimero di 1-vinil-2-pirrolidone, metacrilammide e N-vinilimidazolo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il cantautore Bugo ha dedicato alla sostanza gelatinosa una canzone dal titolo Ggeell, contenuta nell'album Sguardo contemporaneo del 2006.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BUGO - GGEELL - YouTube

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda