Barbie e il castello di diamanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barbie e il castello di diamanti
Barbie e il castello di diamanti.png
Una scena del film
Titolo originaleBarbie & the Diamond Castle
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Canada
Anno2008
Durata78 min
Rapporto16:9
Genereanimazione, avventura, fantastico
RegiaGino Nichele
SceneggiaturaCliff Ruby, Elana Lesser
ProduttoreShelley Dvi-Vardhana, Jennifer Twiner McCarron
Produttore esecutivoPaul Gertz, Rob Hudnut
Casa di produzioneMattel Entertainment, Rainmaker Entertainment
Distribuzione in italianoUniversal Pictures Italia
MontaggioTim Jones
MusicheArnie Roth
ScenografiaWalter P. Martishius
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Barbie e il castello di diamanti (Barbie & the Diamond Castle) è un film d'animazione in computer grafica del 2008 diretto da Gino Nichele, e distribuito direttamente per il mercato home video.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Barbie e Teresa cantano e suonano le loro chitarre in camera quando entra Stacy, sorella minore di Barbie, arrabbiata dopo aver litigato con la sua amica Courtney; allora Barbie decide di raccontarle una storia.

Liana e Alexa sono due amiche inseparabili che condividono l'amore per la musica e si guadagnano da vivere vendendo i fiori che coltivano. Un giorno trovano due pietre a forma di cuore e le trasformano in collane per simboleggiare la loro amicizia; quella sera purtroppo giunge una tempesta che distrugge il loro giardino. Il giorno successivo, Liana offre il suo cibo a una povera donna anziana che in cambio dà loro uno specchio. Più tardi le due sentono una voce provenire dallo specchio, sulla cui superficie appare una ragazza di nome Melody che insegna loro una canzone tutta sua, ma vengono attaccate da un piccolo drago di nome Slyder. Riescono a fuggire e a ingannarlo facendogli portare via un semplice specchio, ma il loro cottage prende fuoco e viene distrutto.

Sentendosi in colpa, Melody racconta la sua storia: un tempo viveva nel Castello di Diamanti (un magico castello sulle cui pareti spunta un diamante ogni volta che qualcuno canta) come apprendista delle tre muse Dori, Fedra e Lydia, protettrici della musica e grandi amiche. Un giorno però Lydia pretese di essere l'unica musa e proprietaria del Castello di Diamanti, così abbandonò Dori e Fedra andando ad abitare in un'antica caverna ricca di magia nera per diventare più potente, tanto che le sue ex amiche dovettero nascondere il Castello di Diamanti e affidare la chiave a Melody. Dori e Fedra cercarono di far ragionare Lydia, ma quest'ultima le trasformò in statue di marmo che da allora conserva nella sua caverna. Melody fuggì e si nascose in uno specchio dove rimase intrappolata perché Slyder, che la stava inseguendo per conto di Lydia, ruppe il suo flauto: scoprì dunque che se la sua padrona avesse distrutto tutti gli strumenti delle muse avrebbe portato dolore e disperazione nel mondo. Melody afferma che Lydia può essere sconfitta suonando gli strumenti delle Muse; Liana insiste nell'aiutarla, e Alexa accetta dubbiosa.

Durante il viaggio Liana e Alexa trovano e adottano due cuccioli di cane che chiamano Sparkles e Lily,[1] Senza cibo e denaro, in una locanda le due prendono il posto di due gemelli musicisti che non si sono ancora presentati, Jeremy e Ian. Questi ultimi ascoltano le ragazze cantare e suonare innamorandosene all'istante, ma le ragazze lasciano il posto prima di poterli incontrare. Non appena sono fuori città, Lydia affronta le ragazze e ordina loro di consegnarle Melody; quando rifiutano, Lydia tenta di ipnotizzarle con il suo flauto, ma il flusso dell'ipnosi viene schermato dalle pietre sulle loro collane (che si scoprono provenire dal Castello di Diamanti). Le ragazze fuggono con l'aiuto di Jeremy e Ian, che si uniscono a loro al loro viaggio, ma si separano quando Liana e Alexa vengono portate via da un ponte magico.

Dopo aver esaurito le provviste, Alexa inizia a diventare sofferente. Giungono ad una lussuosa abitazione dove vengono accolti dai due cortesi domestici che, ipnotizzati da Lydia, dicono di aver atteso da tempo la loro venuta come proprietarie della dimora; Alexa suggerisce di abbandonare la loro ricerca e di rimanere a vivere lì, ma Liana insiste nell'aiutare Melody, arrivando a litigare. Liana se ne va portando lo specchio con Melody, mentre Alexa si toglie rabbiosamente la collana, dopodiché viene rapita e ipnotizzata da Lydia. Anche Liana viene catturata, e ad Alexa viene ordinato di saltare da una rupe se Melody non rivelerà a Lydia l'ubicazione del Castello di Diamanti; Melody accetta, ma Slyder le colpisce ugualmente. Tuttavia, Liana riesce ad aggrapparsi ad una sporgenza e ad afferrare Alexa, alla quale restituisce la collana spezzando l'incantesimo di Lydia.

Liana e Alexa raggiungono la posizione del Castello di Diamanti e Lydia, che le ha seguite con Slyder, crea un vortice dove tenta di gettarle, ma Liana riesce a sottrarle il suo flauto; Lydia le ordina di restituirglielo minacciando di rompere lo specchio, ma Melody lo frantuma dall'interno per fermarla. Lo specchio viene gettato nel vortice, ma viene recuperato da Sparkles e Lily. Quando il flauto cade nell'acqua, Lydia si avventa per riprenderlo ma l'oggetto, impregnato d'acqua, le si ritorce contro e Lydia sembra scomparire.

Ritenendo che il Castello di Diamanti possa riportare indietro Melody, le ragazze si rendono conto che la canzone che Melody ha insegnato loro è la chiave: dopo averla cantata, appare il Castello di Diamanti. Liana, Alexa, Jeremy e Ian ricevono nuovi sontuosi abiti e Melody viene liberata dallo specchio. Le ragazze entrano nella Sala della Musica, ma all'improvviso ricompaiono Lydia e Slyder. Tutte e tre cantano e suonano gli strumenti delle Muse, schermando gli incantesimi di Lydia e trasformando lei e Slyder in statue di pietra. Dori e Fedra vengono liberate e tutti gli incantesimi di Lydia vengono annullati. Liana e Alexa vengono incoronate principesse della musica, Melody diventa ufficialmente una musa, e Jeremy e Ian ricevono due chitarre. Melody le invita a vivere nel Castello di Diamanti, ma entrambe scelgono invece di tornare alla loro vecchia vita; prima di lasciarle, le muse regalano loro dei semi magici che, una volta piantati nel giardino di casa, sbocciano istantaneamente in magnifici fiori dorati.

Contenta che Liana e Alexa abbiano fatto pace, Stacy decide di chiamare Courtney per fare lo stesso. Barbie e Teresa riprendono a cantare e suonare insieme.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata eseguita dall'Orchestra Filarmonica Ceca e dalla Chamber Orchestra of Europe.

  1. Connected – 3:41
  2. Two Voices, One Song – 3:25
  3. We're Gonna Find It – 3:07
  4. Believe – 3:34
  5. Two Voices, One Song (Movie Version) – 1:28
  6. Wonderful Me – 3:18
  7. We're Gonna Find It (Movie Version) – 3:16
  8. Double Vision – 1:48

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sparkles come brillantini (il nome del cagnolino che Alexa aveva da bambina), e Lily come giglio (in lingua inglese).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]