Ardeotis kori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Otarda di Kori
Ardeotis kori Etosha.JPG
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Otidiformes
Famiglia Otididae
Genere Ardeotis
Specie A. kori
Nomenclatura binomiale
Ardeotis kori
Burchell, 1822

L'otarda di Kori (Ardeotis kori) è un grosso uccello africano. Viene spesso indicato come il più grande uccello capace di volare, sebbene questo titolo possa essere anche attribuito a un'altra otarda, la folega.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Un maschio adulto

L'otarda di Kori ha una livrea grigia, una cresta nera sul capo e zampe gialle. È un uccello di grandi dimensioni, con una lunghezza media di 110 cm e un'altezza fra i 60 e i 90 cm. I maschi pesano in media 13 kg, ma alcuni esemplari possono raggiungere i 20 kg. Le dimensioni medie delle femmine sono circa del 20% inferiori a quelle dei maschi, con un peso medio attorno agli 8 kg.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

L'otarda di Kori è capace di volare, ma preferisce spostarsi al suolo. Si nutre principalmente di semi e piccoli animali come lucertole. Come tutte le otarde, è poligama; un singolo maschio ha in genere un harem di femmine, che si occupano di costruire il nido (posizionato a terra), covare le uova e nutrire i piccoli.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli