Anna Chancellor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anna Chancellor (Richmond, 27 aprile 1965) è un'attrice britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anna Chancellor nasce a Richmond, quartiere di Londra ed è figlia di Mary Alice Jolliffe (figlia di William Jolliffe, 4º barone Hylton) e John Paget Chancellor. Da parte di madre, è bis-nipote del primo ministro Herbert Henry Asquith,[1] e da parte di padre, è la bis-nipote del conte di Winchelsea e Nottingham. Suo zio è il giornalista Alexander Chancellor e Jane Austen è una sua prozia di ottavo grado.[2] Altra sua lontana cugina è l'attrice Helena Bonham Carter.

La Chancellor fu accettata alla London Academy of Music and Dramatic Art ma al terzo anno lasciò gli studi poiché rimase incinta del poeta scozzese Jock Scott. La figlia, Poppy, è nata nel 1988.[3] Alla fine della relazione con Scott, Anna Chancellor ha sposato il cameraman Nigel Willoughby conosciuto sul set delle riprese di uno spot pubblicitario per la Boddington. I due hanno divorziato nel 1999.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La Chancellor è attrice di cinema, di film per la televisione, serie TV e teatro. È nota in patria per il suo ruolo da protagonista nella serie televisiva inglese Kavanagh QC, e internazionalmente per la sua partecipazione alla commedia Quattro matrimoni e un funerale dove interpreta l'aristocratica Henrietta innamorata ossessivamente di Charles, interpretato da Hugh Grant.

Fra gli altri ruoli da ricordare quello di Caroline Bingley nella miniserie televisiva del 1995 Orgoglio e pregiudizio, tratto dal romanzo di Jane Austen.[4] Ha partecipato anche a L'uomo che sapeva troppo poco, Una ragazza e il suo sogno, The Dreamers - I sognatori, Guida galattica per autostoppisti, St. Trinian's e Silent Witness.[5]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Boston Marriage, Donmar Warehouse - marzo-aprile 2001; Donmar West End - novembre 2001-febbraio 2002[6]
  • Mammals at the Oxford Playhouse and touring - Lorna, gennaio 2006
  • Never So Good, National Theatre - Estate 2008
  • The Observer, National Theatre - Primavera 2009.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aristocratic Anna.
  2. ^ Anne Hathaway sarà Jane Austen.
  3. ^ Portrait of the artist: Anna Chancellor, actor.
  4. ^ Screen life of a romcom.
  5. ^ The Big Interview: Anna Chancellor.
  6. ^ Mamet «rovinato» dalle donne Lesbiche e vecchi merletti nell'Ottocento.
  7. ^ The Observer, at the National Theatre - review.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN164240574 · LCCN: (ENno2001011448 · ISNI: (EN0000 0001 1458 3479 · GND: (DE1019015349 · BNF: (FRcb15584620m (data)