Angelo Felici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Angelo Felici
cardinale di Santa Romana Chiesa
Angelo Felici (1973).jpg
Monsignor Felici il 27 gennaio 1973
Coat of arms of Angelo Felici.svg
In lumine Tuo
 
Incarichi ricoperti
 
Nato26 luglio 1919, Segni
Ordinato presbitero4 aprile 1942
Nominato arcivescovo22 luglio 1967 da papa Paolo VI
Consacrato arcivescovo24 settembre 1967 dal cardinale Amleto Giovanni Cicognani
Creato cardinale28 giugno 1988 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto17 giugno 2007, Roma
 

Angelo Felici (Segni, 26 luglio 1919Roma, 17 giugno 2007) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano presidente della Pontificia commissione "Ecclesia Dei".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1934 al 1941 frequentò i corsi di teologia e filosofia presso il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni. Fu ordinato sacerdote nel 1942.

Durante l'anno accademico 1941-1942 frequentò i corsi "Utriusque Iuris" della Pontificia Università Lateranense, conseguendo poi il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana.

Nel luglio 1945 fu chiamato da monsignor Domenico Tardini, segretario della Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari, a prestare il suo servizio presso l'allora Prima Sezione della Segreteria di Stato (oggi Sezione per i rapporti con gli Stati), incarico che ricoprì per circa diciannove anni.

Nel febbraio 1964, papa Paolo VI lo nominò sotto-segretario della Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari. Il 22 luglio 1967 fu eletto arcivescovo titolare di Cesariana (ricevendo l'ordinazione episcopale il 24 settembre) e nominato nello stesso tempo pro-nunzio apostolico nei Paesi Bassi, dove rimase fino al maggio 1976, quando fu nominato nunzio apostolico in Portogallo.

Il 27 agosto 1979 fu nominato da Giovanni Paolo II nunzio apostolico in Francia. Fu prefetto della Congregazione delle cause dei santi dal luglio del 1988 al giugno del 1995, e presidente della Pontificia commissione "Ecclesia Dei" dal dicembre 1995 all'aprile 2000.

Giovanni Paolo II lo creò e pubblicò cardinale nel concistoro del 28 giugno 1988, del titolo dei Santi Biagio e Carlo ai Catinari, diaconia elevata pro illa vice a titolo presbiterale.

Morì a Roma il 17 giugno 2007.

Le esequie si sono tenute il 19 giugno alle ore 17 all'Altare della Cattedra della Basilica di San Pietro. La liturgia esequiale è stata presieduta dal Santo Padre Benedetto XVI. È sepolto nella tomba di famiglia nel cimitero di Segni.[1]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 30 giugno 1965[2]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce al Merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce al Merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1960
Grand'Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 13 ottobre 1966
Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 15 ottobre 1979

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cardinal Angelo Felici, su findagrave.com. URL consultato il 16 marzo 2018.
  2. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7317147967371384200006 · GND (DE1118921887