Alessandro Chiappini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Chiappini
Alessandro Chiappini (5421151473).jpg
Nazionalità Italia Italia
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Slovenia Slovenia
Legionovia
Carriera
Carriera da allenatore
1998-2000Virtus Reggio Calabria
2000-2002Bergamo
2002-2003Sirio Perugia
2003-2005PV Media Umbria
2005-2007Asystel
2007-2010Turchia Turchia
2010-2011Trefl Sopot
2011-2012Atom Trefl Sopot
2012-2013Azərreyl
2014-2015River
2015Imoco
2016-2017Proxima Kraków
2017-Slovenia Slovenia
2017-2018Trefl Proxima Kraków
2018-2019PTPS
2019-Legionovia
Statistiche aggiornate al 3 novembre 2015

Alessandro Chiappini (Perugia, 31 gennaio 1969) è un allenatore di pallavolo italiano.

Allena la Slovenia e il Legionovia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Chiappini inizia la carriera professionistica da allenatore nella stagione 1998-99, come vice di Giuseppe Cuccarini sulla panchina della Virtus Reggio Calabria, la stagione si conclude con la sconfitta in finale scudetto per mano del Bergamo. La stagione successiva arriva la conquista della Coppa Italia e della Challenge Cup, tuttavia l'annata si conclude con una nuova sconfitta nella finale del campionato contro il Volley Modena.

Nella stagione 2000-01 segue Giuseppe Cuccarini, sempre come vice, sulla panchina del Bergamo, in cui resta per due stagioni vincendo un campionato. Nell'annata 2002-03 passa alla Sirio Perugia come vice-allenatore di Massimo Barbolini vincendo Coppa Italia e campionato. La stagione successiva decide di accettare la proposta del suo club d'origine: la Pallavolo Media Umbria, militante in B1.

Dopo due stagioni in B1, nella stagione 2005-06 arriva l'importante chiamata dell'Asystel, club militante nella massima serie nazionale, che gli offre il posto da primo allenatore. Il sodalizio dura per due stagioni in cui arrivano una Coppa di Lega, una Top Teams Cup e una Supercoppa italiana.

Nel 2007 accetta di allenatore della nazionale turca femminile, che guida ai Campionati Europei nel 2007, chiusi al decimo posto; mentre l'edizione successiva si conclude con un quinto posto. Arrivano inoltre un secondo posto all'European League e uno ai Giochi del Mediterraneo.

Nella stagione 2010-11 ritorna ad allenare una squadra di club: il Trefl Sopot, militante nel massimo campionato polacco, in cui rimane per due stagioni. La prima annata si conclude con la sconfitta nella serie di finale del campionato per mano del Dąbrowa Górnicza; mentre nella stagione successiva, dopo un'importante campagna di rafforzamento e il cambio di denominazione della formazione in Atom Trefl Sopot, arriva la conquista del primo campionato nella storia della società.

Nella stagione 2012-13 passa all'Azərreyl, militante nel campionato azero; dopo una stagione di inattività torna in Italia, ingaggiato dal River di Piacenza alla guida del quale si aggiudica la seconda personale Supercoppa italiana; a metà stagione, in seguito all'esonero da parte della formazione emiliana, passa all'Imoco; al termine del campionato, le strade del tecnico e della società si dividono.

Nel mese di novembre 2016 viene ingaggiato dalla formazione polacca del Proxima Kraków in I liga, sulla cui panchina rimane anche l'anno successivo quando la squadra si fonde con il Atom Trefl Sopot diventando Trefl Proxima Kraków e acquisendo così il diritto di disputare la Liga Siatkówki Kobiet.

Nella primavera del 2017 viene nominato commissario tecnico della nazionale di pallavolo femminile della Slovenia[1]; dirige anche la nazionale Under-23 con cui si aggiudica la medaglia d'argento al campionato mondiale 2017.

Nell'estate 2018 la formazione di Cracovia rinuncia all'iscrizione alla Liga Siatkówki Kobiet per la stagione 2018-19 e comunica la chiusura della società, per cui Chiappini rimane senza panchina; nel dicembre 2018 torna però nel massimo campionato polacco sostituendo Guillermo Hernández, passato al Potsdam, alla guida del PTPS. Nell'annata seguente è invece alla guida del Legionovia, anch'esso in massima serie polacca.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2011-12
2007
2005, 2014
2005-06

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Slovenia: Chiappini nuovo coach della nazionale femminile, su volleyball.it. URL consultato il 2 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]