36 Greatest Hits

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
36 Greatest Hits
Artista Jethro Tull
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 15 settembre 1998(USA)
Durata 157 min : 29 s
Dischi 3
Tracce 36
Genere Rock progressivo
Rock progressivo
Etichetta EMI-Capitol
Registrazione 1969 - 1998
Jethro Tull - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(1999)

36 Greatest Hits è una raccolta della band progressive rock inglese Jethro Tull, pubblicato nel 1998 solo negli Stati Uniti d'America.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Aqualung (1971) - 6:35
  2. Cross-Eyed Mary (1971) - 4:07
  3. Hymn 43 (1971) - 3:15
  4. Locomotive Breath (1971) - 4:23
  5. A New Day Yesterday (1969) - 4:07
  6. Glory Row (1977) - 3:30
  7. To Cry You a Song (1969) - 6:09
  8. Teacher (1969) - 3:58
  9. Nothing is Easy (1969) - 4:21
  10. Rock Island (1989) - 6:54
  11. Saboteur (1984) - 3:27
  12. John Barleycorn (1998) - 6:34

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Thick as a Brick (Edit #4) (1972) - 3:23
  2. WarChild (1974) - 4:29
  3. Skating Away on the Thin Ice of the New Day (1974) - 3:55
  4. A Passion Play (Edit #8) (1973) - 3:26
  5. Fat Man (1969) - 2:49
  6. Rainbow Blues (1976) - 3:35
  7. Minstrel in the Gallery (1975) - 8:09
  8. Requiem (1975) - 3:41
  9. Nursie (1972) - 1:35
  10. Broadsword (1982) - 4:57
  11. Coronach (1988) - 3:48
  12. Roll Yer Own (1991) - 4:26

Disco 3[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bungle In The Jungle (1974) - 3:36
  2. Living In The Past (1972) - 3:19
  3. Too Old to Rock 'N' Roll: Too Young to Die (1976) - 5:37
  4. Songs From The Wood (1977) - 4:52
  5. The Whistler (1977) - 3:30
  6. Stormy Monday Blues (1988) - 4:04
  7. I'm Your Gun (1988) - 3:21
  8. Crossword (1988) - 3:34
  9. Under Wraps #1 (1984) - 4:01
  10. Black Sunday (1980) - 6:34
  11. Heavy Horses (1978) - 8:53
  12. Grace (1975) - 0:35

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  • Ian Anderson - flauti, balalaika, mandolino, organo Hammond, chitarra acustica, voce (tutte le tracce)
  • Martin Barre - chitarra elettrica, liuto (tutte le tracce eccetto la 9)
  • Clive Bunker - batteria, glockenspiel, percussioni (traccia 5)
  • Glenn Cornick - basso, organo Hammond (traccia 6)
  • John Evan - celesta, pianoforte, organo (tracce 1 - 4, 6 - 8)
  • Jeffrey Hammond - basso, controvoce, parlato (tracce 1 - 4, 6 - 8)
  • Barriemore Barlow - batteria, percussioni, timpani (tracce 1 - 4, 6 - 8)
  • Dee Palmer - arrangiamento orchestrale, direzione (tracce 2 - 4, 7 - 8, 11)
  • Dave Pegg - basso, basso acoustico, mandolino (tracce 10 - 12)
  • Peter-John Vettese - pianoforte, sintetizzatore, voce, materiale musicale addizionale (traccia 10)
  • Gerry Conway - batteria, percussioni (tracce 10, 11)
  • Doane Perry - batteria (traccia 12)

Disco 3[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

  • Ian Anderson - flauti, balalaika, mandolino, organo Hammond, chitarra acustica, voce (tutte le tracce)
  • Martin Barre - chitarra elettrica (tutte le tracce eccetto la 6)
  • Clive Bunker - batteria, glockenspiel, percussioni (tracce 2, 6)
  • Glenn Cornick - basso, organo Hammond (tracce 2, 6)
  • John Evan - celesta, pianoforte (tracce 1, 2, 4, 5, 11, 12)
  • Jeffrey Hammond - basso, controvoce (tracce 1, 12)
  • Barriemore Barlow - batteria (tracce 1, 3, 4, 5, 8, 11, 12)
  • John Glascock - basso, voce (tracce 3 - 5, 8, 11)
  • David Palmer - arrangiamento orchestrale, direzione (tracce 3 - 5, 8, 11, 12)
  • Mick Abrahams - chitarra elettrica (traccia 6)
  • Dave Pegg - basso (tracce 7, 9, 10)
  • Gerry Conway - batteria (traccia 7)
  • Peter-John Vettese - tastiere (traccia 9)
  • Doane Perry - batteria (traccia 9)
  • Mark Craney - batteria (traccia 10)

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo