27. Infanterie-Division (Wehrmacht)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
27. Infanterie-Division
27th Infanterie Division Logo.svg
Il simbolo tattico della 27. Infanterie-Division
Descrizione generale
Attiva1º ottobre 1936 - 1º novembre 1940
NazioneGermania
ServizioHeer (Wehrmacht)
Tipodivisione di fanteria
Battaglie/guerreOccupazione della Cecoslovacchia
Campagna di Polonia
Campagna di Francia
Simboli
Altro simbolo27th Infanterie Division Logo 1.svg
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 27. Infanterie-Division[1] fu un'unità della Wehrmacht operativa durante la seconda guerra mondiale, e da cui prese vita la 17. Panzer-Division.

Un membro famoso di questa divisione fu Fritz Lindemann, coinvolto nell'attentato a Hitler del 20 luglio 1944 e morto in carcere in seguito alle percosse subite.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

TEATRI OPERATIVI DELLA 27. INFANTERIE-DIVISION
Luogo Periodo
Polonia set 1939 - dic 1939
Germania dic 1939 - mag 1940
Francia mag 1940 - set 1940

La storia della divisione ebbe origine il 1º ottobre 1936 ad Augusta, in Baviera. Due anni dopo fu mobilitata per prendere parte all'occupazione della Cecoslovacchia in seno alla 12ª Armata, quindi il 26 agosto 1939 le fu ordinato di prepararsi per la campagna di Polonia, iniziata il 1º settembre.

La 27. Infanterie-Division prese parte alla campagna nella riserva del Gruppo d'armate Sud, ma prestò fu spostata in prima linea e combatté a Wolbrom e a Osiek, avanzando verso la Vistola e raggiungendo le città di Machów, Zamość (dove si scontrò ancora una volta con l'esercito polacco), Łabunie e Krasnobród.[3]

A dicembre fu trasferita nell'Eifel, sempre sotto la 12ª Armata ma facente parte del Gruppo d'armate A, dove all'inizio del 1940 cedette alcuni reparti ad altre unità che però vennero presto rimpiazzati da nuove reclute.

Dopo una brevissima permanenza nel Gruppo d'armate B, la divisione iniziò la campagna di Francia nel maggio 1940 venendo inquadrata, come fu in Polonia, nella riserva della 12ª Armata. Passando per il Lussemburgo, raggiunse Sankt Vith, Dinant, Guise, Péronne e Arras, fermandosi lungo il fiume Somme.
Da qui, l'8 giugno riprese la marcia con la 4ª Armata del Gruppo d'armate B, con la quale combatté ad Amiens spingendo il nemico oltre la Senna e la Loira, terminando le operazioni belliche il 25 giugno.[3]

Firmato il secondo armistizio di Compiègne, che sancì la vittoria tedesca sulla Francia, l'unità rimase fino a metà settembre nel paese in qualità di truppa d'occupazione, militando nelle file della 2ª Armata del Gruppo d'armate C. Alla fine del mese la divisione ritornò in Germania dove, il 1º novembre 1940, fu riorganizzata per formare la 17. Panzer-Division, trasferendo alcuni uomini e mezzi alla 132. Infanterie-Division, 4. Gebirgs-Division e 25. Infanterie-Division (motorisiert).

Ordine di battaglia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stab (quartier generale)
  • 40. Infanterie-Regiment (40º reggimento fanteria)
  • 63. Infanterie-Regiment
  • 91. Infanterie-Regiment
  • 27. Aufklärungs-Abteilung (27º battaglione da ricognizione)
  • 27. Artillerie-Regiment (27º reggimento artiglieria)
    • Artillerie-Abteilung I
    • Artillerie-Abteilung II
    • Artillerie-Abteilung III
    • I/63. Artillerie-Regiment (1º battaglione del 63º reggimento artiglieria)
  • 27. Beobachtungs-Abteilung (27º battaglione monitoraggio) - dal dicembre 1939 fu rinominato "Heerestruppe" (truppa dell'esercito) e divenne indipendente
  • 27. Pionier-Bataillon (27º battaglione del genio militare)
  • 27. Panzerabwehr-Abteilung (27º battaglione anticarro)
  • 27. Nachrichten-Abteilung (27º battaglione trasmissioni)
  • 27. Feldersatz-Bataillon (27º battaglione rimpiazzi)
  • 27. Versorgungseinheiten (unità di supporto)

Comandanti[modifica | modifica wikitesto]

Nome Grado Inizio Fine Note
Emil Reischle Generalmajor 1º ottobre 1936 21 dicembre 1936 deceduto in seguito ad un incidente
Friedrich Bergmann Generalleutnant 1º gennaio 1937 5 ottobre 1940
Hans-Jürgen von Arnim Generaloberst 5 ottobre 1940 1º novembre 1940

Dati tratti da:[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo Heer utilizzava come ordinale nel numero delle sue divisioni il punto "." piuttosto che la ª.
  2. ^ a b 27. Infanterie-Division, in axishistory.com. URL consultato il 30 mag 2010.
  3. ^ a b Unità della Wehrmacht, in okh.it. URL consultato il 30 mag 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Seconda guerra mondiale Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di seconda guerra mondiale