Zen Do Kai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Zen Do Kai è uno stile di arte marziale, originario dell'Australia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne e fondato da Bob Jones e Richard Norton, quando lasciarono il dojo giapponese di karate Gōjū Kai di Tino Ceberano nel 1970.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Bob Jones descrive lo Zen Do Kai come un "sistema aperto", e come tale è "aperto alle influenze e alle idee provenienti da tutto il Mondo"[1], che abbraccia elementi del pugilato, prese[disambiguare], Brazilian Jiu-Jitsu, Eskrima, Judo, Karate e Muay Thai.[1] Zen Do Kai significa, secondo Jones, "Il meglio di tutto in progressione"[1] e include tecniche di autodifesa e kata.

Si distingue da molte forme di karate tradizionale perché consente l'utilizzo di svariate tecniche utilizzate dai praticanti di kickboxing tailandese.
La filosofia della disciplina abbraccia il principio "se funziona, si usa" e come tale contiene elementi di varie altre arti marziali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c bobjonesmartialarts.com.au : Zen Do Kai History

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport