Visayas Orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Visayas Orientale
regione
Regione VIII
Localizzazione
Stato Filippine Filippine
Amministrazione
Capoluogo Tacloban
Data di istituzione 2002
Territorio
Coordinate
del capoluogo
11°14′36″N 125°02′50″E / 11.243333°N 125.047222°E11.243333; 125.047222 (Visayas Orientale)Coordinate: 11°14′36″N 125°02′50″E / 11.243333°N 125.047222°E11.243333; 125.047222 (Visayas Orientale)
Superficie 21 431,6 km²
Abitanti 3 610 355[1] (2000)
Densità 168,46 ab./km²
Province 6
Municipalità 4 città, 139 municipalità
Baranggay 4 390
Altre informazioni
Lingue Waray-Waray, Cebuano, Abaknon
Fuso orario UTC+8
Cartografia

Visayas Orientale – Localizzazione

Visayas Orientale (in tagalog: Silangang Kabisayaan; in inglese: Eastern Visayas) è la regione orientale dell'arcipelago filippino delle Visayas, macroregione del centro delle Filippine.

Le province che fanno capo a questa regione, ufficialmente la Regione VIII, sono Samar, Northern Samar ed Eastern Samar nell'isola di Samar, Leyte e Southern Leyte nell'isola di Leyte, e Biliran nell'isola omonima.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La regione è la più ad est delle Visayas, nel centro delle Filippine. È composta da due isole maggiori, Samar e Leyte, ed una minore, Biliran. La più orientale, sul Mare delle Filippine è l'isola di Samar (13.000 km²), separata a nord dal lembo meridionale dell'isola di Luzon tramite lo stretto di San Bernardino, ad ovest dall'isola di Leyte per mezzo dello stretto di San Juanico, mentre a sud-ovest si riapre verso il mare aperto con il golfo di Leyte. Leyte (7.368 km²) è collegata a Samar dal ponte di San Juanico che supera lo stretto omonimo, ha una forma molto allungata in direzione nord-sud e sullo stretto di Surigao lambisce le coste della provincia di Surigao del Norte nell'isola di Mindanao a sud. Ad est si affaccia sulla regione di Visayas Centrale e in particolare sulle isole di Cebu e Bohol. A nord si estende verso l'isola di Masbate lasciandosi ad est l'isola vulcanica di Biliran (555 km²), separata dallo stretto omonimo e congiunta da un ponte.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

La regione è molto esposta agli eventi temporaleschi provenienti da est, dall'Oceano Pacifico. A volte veri e propri tifoni che possono procurare pesanti conseguenze alla popolazione. Eccessi climatici a parte, da considerarsi comunque non del tutto eccezionali in questa zona, le piogge qui sono molto abbondanti durante quasi tutto l'anno.

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

La regione si divide in 6 province. Vi sono 4 città componenti e 139 municipalità.

Province[modifica | modifica wikitesto]

Città[modifica | modifica wikitesto]

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

La lingua più diffusa è il waray-waray, parlato a Samar e nelle parti orientali di Biliran e della provincia di Leyte. Il cebuano è parlato prevalentemente nel resto della regione. In ogni caso sono due lingue della stessa famiglia (Lingue visayane). Di diversa origine (Lingue di Sama) è l'abaknon parlato nell'isola di Capul nel Northern Samar, presso lo stretto di San Bernardino.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

È molto sviluppata la pesca, anche nelle acque interne. Vengono inoltre sfruttate le foreste e dal suolo sono estratti cromite, nichel, argilla, calcare, carbone, pirite, sabbia e ghiaia. Tra i prodotti agricoli ci sono mais, riso, canna da zucchero e noci di cocco.

In crescita l'artigianato e il turismo; le industrie possono beneficiare dell'abbondanza di acqua e delle risorse geotermiche della regione.

Tutta la regione ha come punto di riferimento per gli investimenti ed i commerci la città di Cebu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) National Statistics Office
Filippine Portale Filippine: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filippine