Ghiaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il torrente della Valle del Samoggia, vedi Ghiaia di Serravalle.
Ghiaia di origine marina caratterizzata da una forma appiattita, Santorini.

La ghiaia è un materiale che proviene dalla naturale frantumazione di roccia compatta, non friabile, non idrosolubile (ad esempio il gesso), non polverulenta, con buona resistenza al gelo e a compressione. Il processo avviene in tempi geologici.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

A seconda della dimensione dei granuli, la ghiaia si distingue in piccola, media o grossa:

  • pietrischetto: i frammenti hanno dimensioni di 4 – 8 mm
  • pietrisco: i frammenti hanno dimensioni di 8 – 20 mm
  • pietrisco: (detto anche ghiaia ordinaria) i frammenti hanno dimensioni di 20 - 31,5 mm
  • ghiaia grossa o grossolana: i frammenti hanno dimensioni di 31,5 – 63 mm

In montagna si origina a partire da processi di erosione e spesso dà vita a ghiaioni o brecciai.

Tali materiali possono essere impiegati, per opere di riempimento, o per la preparazione del calcestruzzo (è infatti composto da ghiaia, sabbia e cemento, mescolati con acqua in proporzioni ben precise a seconda del tipo di conglomerato prodotto) o del conglomerato bituminoso. È inoltre adoperata come sottofondo per la realizzazione delle pavimentazioni stradali.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]