Vena cava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Vena cava
Relations of the aorta, trachea, esophagus and other heart structures.png
Vena cava e suoi rapporti con il cuore e le strutture adiacenti
Anatomia del Gray subject #172
Sistema Apparato circolatorio
Confluisce in atrio destro
Arteria aorta

La vena cava è il più grande condotto venoso dell'organismo. Il suo ruolo è quello di convogliare il sangue desossigenato, refluo da organi e tessuti, nell'atrio destro della pompa cardiaca.
È anche il vaso sanguigno più grande.

La vena cava è in realtà distinta in due vasi, la vena cava superiore e la vena cava inferiore, entrambe drenanti nell'atrio destro, ma differenti sia sul piano morfologico che embriologico.

La cava superiore drena il territorio superiore: arti superiori, collo e testa e dirige il sangue avanti e in basso e medialmente, nel ventricolo destro.

La cava inferiore drena torace, addome, pelvi e arti inferiori. Trasporta anche i nutrienti assorbiti a livello enterico.
Nel feto, nella sua porzione sovraepatica, trasporta il sangue proveniente dalla placenta, contenendo quindi ossigeno e nutrienti.
Dirige il sangue verticalmente in alto, nel foro ovale, che sbocca in atrio sinistro. Foro aperto nel feto, si chiude alla nascita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]