Vena mesenterica superiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Vena mesenterica superiore
Gray591.png
La vena porta e le sue tributarie. Si nota la vena mesenterica superiore.
Anatomia del Gray subject #174 682
Sistema Apparato circolatorio
Confluisce in Vena porta
Arteria Arteria mesenterica superiore

La vena mesenterica superiore è una vena che drena il sangue dall'intestino tenue (digiuno e ileo). Termina dietro il collo del pancreas dove confluisce nella vena porta. La vena mesenterica superiore scorre alla destra dell'arteria mesenterica superiore, la quale origina dall'aorta addominale.

Patologia[modifica | modifica wikitesto]

Le trombosi della vena mesenterica superiore sono alquanto rare, ma possono essere causa di ischemie intestinali. Si stima che il 10-15% delle ischemie intestinali abbiano origine da una trombosi della mesenterica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tessier DJ, Williams RA, Mesenteric ischemic thrombosis, eMedicine. URL consultato il 30 luglio 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]