Sistema di conduzione del cuore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Sistema di conduzione elettrica del cuore
Electrical conduction system of the heart ITA.svg
Reizleitungssystem 1.png
Il sistema di conduzione con evidenziati il Nodo senoatriale (1) e quello atrioventricolare (2)
MeSH Heart+Conduction+System
A07.541.409

Il Sistema di conduzione elettrica del cuore è un tessuto che crea e conduce un impulso elettrico dagli atri a tutto il corpo ventricolare del cuore, creando così la contrazione adatta a perfondere col sangue tutto l'organismo.

È costituito da un pacemaker autonomo, il Nodo senoatriale (NSA), un relais, il Nodo atrioventricolare (NAV), che rallenta la conduzione elettrica per far contrarre atri e ventricoli consequenzialmente, e il fascio di His, che diffonde il messaggio alla contrazione ai ventricoli.

Il cuore ha l'intrinseca capacità di originare gli impulsi contrattili e ciò accade a livello del sistema di conduzione, costituito da fibre miocardiche specializzate. L'innervazione di quest'organo è pertanto necessaria soltanto per modulare gli impulsi del sistema di conduzione.

L'attività del sistema di conduzione è valutabile mediante elettrocardiogramma.

Trasmissione dell'impulso depolarizzante[modifica | modifica sorgente]

In condizioni fisiologiche:

Totale ritardo dell'impulso: 0,22 secondi (220msec)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Arthur C. Guyton e John E. Hall, Fisiologia medica, Edises, 2002. ISBN 8879592491.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina