Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuova Zelanda
in tour 1972 — 1973
G V N P
Totali 32 25 2 5
Test match 5 3 1 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Galles Galles 1 1 0 0
Scozia Scozia 1 1 0 0
Inghilterra Inghilterra 1 1 0 0
Irlanda Irlanda 1 0 1 0
Francia Francia 1 0 0 1


« Se il più grande autore del mondo della letteratura avesse scritto questa storia, nessuno ci avrebbe creduto! »
(Cliff Morgan, commentando la meta di Gareth Edwards per i Barbarians contro la Nuova Zelanda[1])

Negli altri incontri, da segnalare la sconfitta con la Francia e soprattutto con i Barbarians in una storica partita, in cui Gareth Edwards realizza, al termine di un'azione corale, quella che fu considerata la “più bella meta di tutti i tempi”[2][3].

Il Bilancio[modifica | modifica wikitesto]

( tra parentesi i test match)

  • Giocate : 32 (5)
  • Vinte: 25 (3)
  • Pareggiate: 2 (1)
  • Perse: 5 (1)


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I test match[modifica | modifica wikitesto]

Cardiff
2 dicembre 1972
Galles Galles 16 – 19 Nuova Zelanda Nuova Zelanda National Stadium (52 000 spett.)
Arbitro Inghilterra R.F. Johnson

Edimburgo
16 dicembre 1972
Scozia Scozia 9 – 14 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Murrayfield (50 000 spett.)
Arbitro Francia Georges Domercq

Londra
6 gennaio 1973
Inghilterra Inghilterra 0 – 9 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Twickenham (72 000 spett.)
Arbitro Scozia Jake Young

Dublino
20 gennaio 1973
Irlanda Irlanda 10 – 10 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Lansdowne Road (50 000 spett.)
Arbitro Galles Meirion Joseph

Colombes
10 febbraio 1973
Francia Francia 13 – 6 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Parco dei Principi (49 000 spett.)
Arbitro Irlanda Patrick d'Arcy

Il match con i Barbarians[modifica | modifica wikitesto]


Gli altri incontri[modifica | modifica wikitesto]



























Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Brendan Gallagher, Barbarians v New Zealand '73 - the greatest try of them all in Daily Telegraph, 4 dicembre 2009. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Brendan Gallagher, Barbarians v New Zealand: story of a classic rugby encounter in Daily Telegraph, 3 dicembre 2009. URL consultato il 2 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Jonathan Liew, Frozen in time : Barbarians v New Zealand, 27 January 1973 in The Guardian, 6 gennaio 2008. URL consultato il 2 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby