Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuova Zelanda
in tour 2000
Destinazione Oceania
Asia
Europa
Allenatore Wayne Smith
Capitano Todd Blackadder
G V N P
Totali 8 6 0 2
Test match 3 2 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Francia Francia 2 1 0 1
Italia Italia 1 1 0 0


Alla fine del 2000 la Nazionale della Nuova Zelanda si impegnò in un breve tour in Europa, in cui fu ingaggiata anche la propria selezione "A" per alcuni incontri con selezioni di seconda fascia.

I test match previsti furono tre, due contro la Francia e uno contro l'Italia.

Alla vittoria nel primo test match dello Stade de France per 39-26 corrispose una sconfitta a opera dei francesi a Marsiglia per 33-42[1].

A Genova gli All Blacks si imposero contro l'Italia 56-19, con otto mete contro due[2], nonostante un tentativo dei neozelandesi di prendere sottogamba l'impegno, cosa questa che portò i giocatori italiani, sentitisi poco rispettati, a ingaggiare con gli avversari una rissa a fondo campo[3] subito rientrata.

Tra gli altri match senza valore di test si segnalano un incontro con la selezione dei Pacific Rim Barbarians a Tokyo[4], e una sconfitta a Lens della Nazionale A contro i Barbarian francesi guidati da Diego Domínguez[5], incontro in cui andò a meta anche un giocatore russo, Sergej Sergeev, primo e unico giocatore del suo Paese a mettere a segno punti contro una formazione neozelandese.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I test match[modifica | modifica wikitesto]

Saint Denis
11 novembre 2000
Francia Francia 26 – 39 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Stade de France (78 531 spett.)
Arbitro Australia Wayne Erickson

Marsiglia
18 novembre 2000
Francia Francia 42 – 33 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Vélodrome (60 000 spett.)
Arbitro Sudafrica Jonathan Kaplan

Genova
25 novembre 2000
Italia Italia 19 – 56 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Luigi Ferraris (33 500 spett.)
Arbitro Galles Robert Davies

Gli altri incontri[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
3 novembre 2000
Pacific Rim Barbarians 600px Nero.png 10 – 50 Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda XV Prince Chichibu

Lens
7 novembre 2000
Barbarian francesi 600px Azzurro Celeste Blu Reale.svg 23 – 21 Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda A Stadio Félix Bollaert

Cardiff
11 novembre 2000
Galles A Flag of Wales.svg 9 – 30 Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda A Millennium Stadium

Bayonne
16 novembre 2000
Francia Universititaria Flag of France.svg 21 – 33 Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda A

Bucarest
26 novembre 2000
Romania XV Flag of Romania.svg 9 – 82 Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda A

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) France - Nouvelle-Zelande 42-33 in Fédération Française de Rugby. URL consultato il 10 novembre 2012.
  2. ^ Corrado Sannucci, Botte, mete e spettacolo: l'Italia perde ma sorride in la Repubblica, 26 novembre 2000. URL consultato il 10 novembre 2012.
  3. ^ Massimo Calandri, Genova, storica mèta in la Repubblica, 26 novembre 2000. URL consultato il 10 novembre 2012.
  4. ^ (EN) Pacific Barbarians team to face All Blacks in ESPN, 5 ottobre 2000. URL consultato il 10 novembre 2000.
  5. ^ (EN) French Barbarians edge out New Zealand A in Independent Online (Città del Capo), 7 novembre 2000. URL consultato il 7 novembre 2012.