The Office (serie televisiva 2001)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Office
The-office-uk-titles.png
Titolo originale The Office
Paese Regno Unito
Anno 2001-2003
Formato serie TV
Genere sit-com
Stagioni 2
Episodi 14
Durata 30 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Ricky Gervais e Stephen Merchant
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 9 luglio 2001
Al 27 dicembre 2003
Rete televisiva BBC Two (st. 1-2)
BBC One (speciali)
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 12 ottobre 2006
Al
Rete televisiva MTV
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal febbraio 2004
Al
Rete televisiva Jimmy
Premi
Opere audiovisive correlate
Remake The Office

The Office è una serie televisiva britannica del 2001 creata da Ricky Gervais e Stephen Merchant. Venne trasmessa per due stagioni, tra il 2001 e il 2002, sul canale BBC Two; lo speciale natalizio che conclude la serie, diviso in due parti da un'ora ciascuno, venne trasmesso nel 2003 su BBC One.

Nel 2005 venne lanciato l'omonimo remake statunitense, trasmesso dalla NBC e interpretato da Steve Carell. Nel 2006 sono inoltre nate la versione francese (Le Bureau) e tedesca (Stromberg).

Nel 2004 The Office vinse un Golden Globe come "Miglior serie televisiva".

La sigla della serie è accompagnata dalla canzone Handbags and Gladrags, arrangiata da Big George e scritta originariamente negli anni sessanta da Mike D’Abo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie si svolge a Slough, deprimente città satellite di Londra, in una piccola filiale della "Wernham Hogg", fittizia impresa cartaria. Il programma è privo di risate registrate ed è girato nello stile del falso documentario, un finto documentario in cui i personaggi interagiscono, seppur in maniera limitata, con le telecamere. A tratti lo svolgimento della puntata si incastra con dei monologhi, simili a interviste, degli stessi personaggi.

L'ufficio è diretto da David Brent e dal suo assistente Gareth Keenan, un ex tenente nel Territorial Army. Gran parte del successo dello show deriva dai frequenti tentativi di Brent di guadagnare il favore dei suoi pari o dei suoi sottoposti, generalmente con risultati disastrosi o, quantomeno, imbarazzanti.

Tra gli altri personaggi l'umile e scarsamente interessato Tim Canterbury, la cui relazione con l'annoiata receptionist Dawn Tinsley si protrae per entrambe le serie. I loro flirt diventano pian piano una reciproca attrazione sentimentale, sebbene lei sia fidanzata con Lee, rude operaio del magazzino.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • David Brent (stagioni 1-2), interpretato da Ricky Gervais.
    David Brent è il manager degli uffici di Slough della Wernham Hogg. Si considera un eccezionale uomo di successo nel mondo degli affari, oltre che un uomo con talento nella filosofia e nella musica e dotato di un grande senso dell'umorismo. Sebbene si creda amichevole, divertente e benvoluto è, in realtà, meschino, pomposo e ipocrita. Il suo comportamento immaturo si rende evidente quando, mentre gironzola intorno alla telecamera, racconta barzellette che non fanno ridere, parla con frasi fatte e, spesso, si caccia nei guai a causa della sua abitudine di parlare senza pensare. Nonostante pretenda di essere un uomo moderno e politicamente corretto, David Brent fa spesso mostra di un atteggiamento paternalistico e talvolta offensivo verso le donne, le minoranze etniche, gli omosessuali e i disabili.
  • Tim Canterbury (stagioni 1-2), interpretato da Martin Freeman.
    Tim lavora come responsabile delle vendite alla Wernham Hogg. Diversamente da Brent, Tim è modesto e simpatico. Le sue arguzie e la sua affabilità lo rendono uno dei personaggi più gradevoli della serie. La sua vita però e insoddisfacente e, a trent'anni, vive ancora con i genitori, mentre considera il suo lavoro totalmente privo di utilità. Sebbene desideri lasciare la Wernham Hogg per seguire le sue più alte aspirazioni, la sua insicurezza gli impedisce di intraprendere qualsiasi azione significativa. Costretto in questo grigiume, mantiene viva la sua sanità mentale inseguendo un'infruttuosa storia d'amore con Dawn e facendo scherzi a Gareth.
  • Gareth Keenan (stagioni 1-2), interpretato da Mackenzie Crook.
    Gareth è il nemico e incompetente compagno di scrivania di Tim. Diversamente da lui, Gareth è pignolo e privo di qualsivoglia senso dello humour. È ossessionato dalla violenza militare e dal suo servizio nel Territorial Army. Inoltre infastidisce continuamente Tim con commenti ridicoli e pretenziosi. Si vanta di essere un Team Leader, senza comprendere che il suo titolo è per lo più privo di significato, imponendo la sua scarsa autorità sui suoi collaboratori. Come David, Gareth è arrogante, pesante e banale.
  • Dawn Tinsley (stagioni 1-2), interpretata da Lucy Davis.
    Dawn è la receptionist della Wernham Hogg, svolge gli incarichi più umili per conto di David, il quale la tortura con i suoi tentativi di fare dell'umorismo e di interagire socialmente con lei. Come il suo amico Tim, è consapevole della tristezza della sua vita insoddisfacente ed ha smesso di illustrare libri per bambini per svolgere questo lavoro infruttuoso. È fidanzata da molto tempo con Lee, il rozzo e burbero facchino della società.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di The Office.
Stagione Episodi Prima TV UK Prima TV Italia
Prima stagione 6 2001 2004
Seconda stagione 6 2002
Speciali natalizi 2 2003

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2004 The Office vinse il Golden Globe come Miglior serie televisiva, musical o comedy, battendo, tra gli altri, Sex and the City e Will & Grace. È stata l'unica serie comica inglese ad essere nominata per il premio in venticinque anni, e l'unica a vincerne uno. Ricky Gervais ha inoltre vinto il premio per la Miglior performance di un attore in una serie televisiva, musical o comedy.

Nel 2005, inoltre, gli speciali conclusivi della serie sono stati nominati per due Emmy nelle categorie Outstanding made for television movie e Outstanding writing for a miniseries, movie or a dramatic special.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione