The Incredible Shrinking Woman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Incredible Shrinking Woman
Titolo originale The Incredible Shrinking Woman
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1981
Durata 88 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, fantascienza
Regia Joel Schumacher
Soggetto Richard Matheson (romanzo)
Sceneggiatura Jane Wagner
Interpreti e personaggi

The Incredible Shrinking Woman è un film del 1981 diretto da Joel Schumacher, al suo esordio come regista. È liberamente ispirato al romanzo di fantascienza di Richard Matheson Tre millimetri al giorno (The Incredible Shrinking Man, 1956), da cui era stato anche tratto il classico film Radiazioni BX: distruzione uomo (1957) di Jack Arnold. Una idea analoga idea verrà utilizzata otto anni dopo nella commedia di successo Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (1989) di Joe Johnston.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lavare i piatti per una casalinga può essere molto pericoloso: l'uso di un detergente porterà la casalinga Pat Kramer a rimpicciolirsi sino alle dimensioni di una tazzina da caffè. Ma i guai non finiscono qui, poiché un gruppo di criminali è deciso a carpire il suo segreto per dominare il mondo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il soggetto del film è tratto da un romanzo di Richard Matheson, Tre millimetri al giorno (The Incredible Shrinking Man, 1956), da cui era stato tratto il film Radiazioni BX: distruzione uomo (1957) di Jack Arnold, considerato un classico del cinema di fantascienza. Ma The Incredible Shrinking Woman assume, diversamente dal primo film, i toni della commedia (idea riutilizzata, otto anni dopo, nel film Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi del 1989 di Joe Johnston).

Il carrello utilizzato nel film è stato usato anche nella sigla iniziale di Jackass The Movie, dove il cast dello show si lanciava sul veicolo improvvisato lungo una strada in discesa venendo colpiti da fumo e calcinacci vari fino a schiantarsi contro un muro.[senza fonte]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

« Nonostante il buon cast e gli apprezzabili effetti speciali, Joel Schumacher banalizza il bel racconto di Richard Matheson - dal quale Jack Arnold aveva tratto l'inquietante Radiazioni BX: Distruzione uomo - svolgendolo in chiave di commedia, ma, incerto tra satira e parodia, lascia cadere ogni possibile spunto per una dissacrante critica della mentalità consumistica dell'America di Reagan. »
(Fantafilm[1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), The Incredible Shrinking Woman in Fantafilm.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]