Tepui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Tepui Kukenan in Venezuela.

Il Tepui o Tepuy (pronuncia tepuì) è un tipo di montagna a cima piatta (simile alla mesa) che si trova solo nell'altopiano della Guayana in america del sud, specialmente in Venezuela presso il confine con il Brasile e la Guyana. La parola "tepui" significa casa degli Dei nella lingua dei Pemon, gli indigeni che abitano la Gran Sabana. I tepui sono generalmente isolati e non collegati in catene montuose, e l'isolamento ha favorito lo sviluppo di fauna e flora endemica. Alcuni dei tepui più importanti sono Autana, Auyantepui e il monte Roraima. Sono composti da blocchi di arenaria e quarzite del periodo Precambriano. Auyantepui è la sorgente delle cascate di salto Angel.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

L'altopiano del monte Roraima. La formazione della roccia è stata causata dall'erosione.

Queste grandi montagne sono ciò che rimane di grandi altipiani di arenaria che un tempo coprivano la base di granito tra la foresta amazzonica e il fiume Orinoco, e tra la costa atlantica e il Rio Negro. Con il passare del tempo l'altopiano venne eroso e si formarono i tepui dai monadnock rimasti.

Un "cenote"

Nella zona della Gran Sabana, nella regione sud-orientale del Venezuela, vi sono 115 tepui, la maggior parte dei quali si trova nella zona di confine tra Venezuela, Brasile e Guyana. Le montagne arrivano a un'altezza fino a 1000 metri e sulla loro cima vi si trovano foreste con orchidee, bromeliaceae e, su alcuni di questi, piante carnivore come drosere ed heliamphore.

A causa della loro età geologica, alcuni tepui mostrano alcune caverne tipiche in rocce solubili nell'acqua come il calcare. La caverna di Abismo Guy Collet è la più profonda caverna in quarzite. Alcuni tepui hanno dei "cenote" profondi e larghi fino a 300 metri, scavati dall'acqua e il cui soffitto ha ceduto nel tempo.

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Il monte Roraima.

L'altopiano dei tepui è completamente isolato dalla foresta che si trova nelle terre circostanti, e questo li rende isole ecologiche con caratteristiche climatiche molto differenti. La temperatura è fresca e vi sono frequenti piogge, mentre alla base dei tepui il clima è tropicale caldo e umido. L'isolamento ha portato allo sviluppo e all'evoluzione di specie endemiche nell'arco di millenni. Alcuni dei "cenote" contengono specie che si sono evolute in questi ambienti, considerati "isole dentro a isole". I terreni dei tepui sono poveri di sostanze nutrienti e di conseguenza sono cresciute piante carnivore, vedi heliamphore ed alcune specie di drosera, e non è presente muschio.

Molti tepui sono situati all'interno del Parque Nacional Canaima in Venezuela, che è stato classificato come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Tepui noti[modifica | modifica wikitesto]

Panorama del tepui Kukenan.
Il monte Roraima.

Tra i 115 tepui, i più noti sono:

  • Auyantepui, il più esteso con una superficie di 700 km². Le cascate di salto Angel scorrono attraverso un canale sulla cima.
  • Monte Roraima. Il ricercatore Robert Schomburgk parlò del tepui allo scrittore scozzese Arthur Conan Doyle che scrisse il romanzo Il mondo perduto ambientadolo sul monte.
  • Matawi, o Kukenan. È il tepui da dove sorge il fiume Kukenan, ed è considerato dagli indios Pemon come il "luogo dei morti".
  • Autana, alto 1300 metri.
  • Sarisariñama, conosciuto per i suoi "cenote" che percorrono il tepui dalla cima verso il fondo, il più grande dei quali misura 350 metri in diametro e profondità.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

    • Uwe George: Inseln in der Zeit. GEO - Gruner + Jahr AG & Co., Hamburg, ISBN 3-570-06212-0.
    • Roland Stuckardt: Sitze der Götter. terra - Heft 3/2004, Tecklenborg Verlag, Steinfurt.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]