Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Subaru (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Subaru
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo divisione (organizzazione aziendale)
Fondazione 7 luglio 1953
Fondata da Kenji Kita
Sede principale Ōta, Gunma, Giappone
Gruppo Fuji Heavy Industries
Persone chiave Ikuo Mori, presidente e AD
Settore Casa automobilistica
Prodotti
Fatturato Red Arrow Down.svg 300 milioni JPY (2007)
Dipendenti 11.998 (2007)
Slogan «Confidence in motion (Think.Feel.Drive. precedente)»
Note la marca Subaru è stata creata dalla Fuji Heavy Industries. Nel 1954 viene costruita la prima autovettura Subaru.
Sito web www.subaru-global.com
Una Subaru Forester.
Una Subaru Trezia.
La Subaru Impreza.

Subaru (in katakana: スバル), è una azienda automobilistica giapponese, sussidiaria della Fuji Heavy Industries (FHI). La compagnia americana General Motors è stata azionista di minoranza di Fuji con quota del 20% nel periodo 1999-2005, anno che sancì la vendita dell'8,7% del capitale azionario a Toyota, mentre il restante 11,7% del pacchetto veniva immesso sul libero mercato. In precedenza la quota di General Motors era detenuta da Nissan Motor Co., che l'acquisì attorno alla metà degli anni ottanta interessata dalle competenze manifatturiere di FHI nel settore autobus. D'altra parte molti veicoli Subaru, ancora oggi, usano parti provenienti dal keiretsu di Nissan. Infatti, fu Subaru a introdurre Renault a Nissan quando la casa francese chiese supporto per la tecnologia della trazione integrale. Dopo che FHI chiese a Renault di discutere i loro programmi con Nissan, le trattative condussero a una alleanza strategica tra i due marchi.

Subaru è la parola giapponese per l'ammasso stellare delle Pleiadi che sono anche raffigurate nel logo della compagnia. Le Pleiadi, note anche come "Le sette sorelle", conglobano sette stelle principali dell'ammasso visibili a occhio nudo. Le stelle del marchio Subaru sono solo sei (una grande e cinque piccole), e rappresentano le cinque aziende che dopo la seconda guerra mondiale si unirono per formare un'unica grande compagnia. Sebbene di dimensioni ridotte rispetto ad altre sue concorrenti, Subaru per diversi anni ha goduto di una notevole prosperità. È nota soprattutto per la produzione di automobili dal corpo vettura convenzionale ma con trazione integrale permanente (in molti mercati l'intera gamma presenta questa caratteristica), e l'impiego esclusivo di motori a cilindri contrapposti (essi vengono impiegati su tutta la gamma tranne sui modelli di base). Nel 2008 ha progettato e iniziato a produrre il primo motore boxer diesel per auto del mondo.

Gamma attuale[modifica | modifica wikitesto]

I modelli attuali sono tutti dotati di trazione integrale e motore boxer su tutte le versioni, eccetto la Trezia (che ha trazione anteriore e motore a 4 cilindri in linea) e la brz (che ha trazione posteriore).

  • Trezia (monovolume compatta gemella della Toyota Verso-S, modello di base)
  • Impreza (berlina compatta)
  • Subaru XV (crossover)
  • WRX
  • WRX STi (versione sportiva a prestazioni estreme della WRX)
  • Legacy (berlina medio-grande disponibile anche in versione station wagon)
  • Outback (versione offroad della Legacy SW)
  • Forester (SUV)
  • Brz, novità del 2012 sviluppata in collaborazione con Toyota, gemella della GT-86; trazione posteriore motore boxer 200cv aspirato.

Modelli fuori produzione[modifica | modifica wikitesto]

Una Subaru 360.

Tecnologie proprietarie[modifica | modifica wikitesto]

Fra le tecnologie coperte da brevetti e privative industriali Subaru dispone del sistema di trazione integrale permanente denominato Symmetrical AWD

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]