Solfato cerico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Solfato cerico
Aspetto del solfato cerico
Nome IUPAC
Disolfato di cerio (IV)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Ce(SO4)2
Massa molecolare (u) 332,24
Aspetto solido giallo-arancio
Numero CAS [13590-82-4]
Numero EINECS 237-029-5
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3,01 (25 °C)
Temperatura di fusione 350 °C (623 K) (decomposizione)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

Il solfato cerico è il sale di cerio (IV) dell'acido solforico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido giallo-arancio inodore. È un composto irritante.

Forme idrate[modifica | modifica sorgente]

Esiste anche la forma tetraidrata: solido arancione inodore con formula Ce(SO4)2 · 4 H2O, numero CAS 10294-42-5.
Altre caratteristiche della forma tetraidrata:

  • massa molecolare = 404,30 u
  • densità = 5,02 g/cm³ a 20 °C
  • solubilità in acqua = 38 g/l a 50 °C
  • temperatura di fusione = 180 °C con rilascio di acqua di cristallizzazione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 09.02.2011

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia