Sindrome di Adams-Stokes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Adams-Stokes
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 426.9
ICD-10 (EN) I45.9
Sinonimi
Attacco di Adams-Stokes
Eponimi
Robert Adams
William Stokes

Per Sindrome di Adams-Stokes (o di Morgagni-Adams-Stokes o di Gerbec-Morgagni-Adams-Stokes) in campo medico, si intende un forma particolare di sincope, dove sovente si mostrano convulsioni.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della malattia lo si deve a coloro che per primo scoprirono tale anomalia, due medici irlandesi: Robert Adams e William Stokes (18041877)[1].

Patologie correlate[modifica | modifica wikitesto]

Molte disfunzioni cardiache sono collegate a tale sindrome come nel caso del'angina di Prinzmetal[2].

Prognosi[modifica | modifica wikitesto]

Tali manifestazioni portavano nei decenni scorsi alla morte nei soggetti con notevole frequenza, oggi la prognosi è notevolmente migliorata.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ W. Stokes. Observations on some cases of permanently slow pulse. Dublin Quarterly Journal of Medical Science, 1846, 2: 73-85.
  2. ^ Libionka A, Libionka W, Nessler B, Nessler J, Stobierska-Dzierzak B, Piwowarska W., Variant angina pectoris associated with Morgagni-Adams-Stokes syndrome--case report in Przegl Lek., vol. 62, 2005.
  3. ^ Vachtenheim J., Complete atrioventricular block (with Adams-Stokes syndrome) in systemic connective tissue disease. Electrocardiographic development in three patients in Vnitr Lek. ., vol. 48, dicembre 2002.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2987-3.
  • Hurst, Il Cuore (il manuale - 11ª edizione), Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-2388-2.
  • (EN) Lilly L.S., Pathophysiology of Heart Disease., 2007ª ed., Baltimore: Lippincott Williams & Wilkins, ISBN 978-1-60547-723-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina