Blocco atrioventricolare di III grado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Blocco atrioventricolare di III grado
Complete A-V block with resulting junctional escape.png
ECG che mostra un blocco atrioventricolare di III grado
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 426.0
ICD-10 (EN) I44.2

Il blocco atrio-ventricolare di III grado (BAV totale) è un disturbo della trasmissione dell'impulso cardiaco. La comunicazione tra il nodo atrio-ventricolare e il fascio di His viene regolarmente arrestato, quindi si ha un completo arresto dell'impulso e i ventricoli non si contraggono più. Questa condizione corrisponde ad un arresto cardiaco, ma tutte le parti del sistema di conduzione hanno un loro automatismo di scarica, per cui, dopo un periodo di latenza e quindi di arresto cardiaco, una zona del sistema di conduzione inizia a generare impulsi ritmici fungendo da pace-maker e i ventricoli ricominciano a contrarsi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Braunwald's Heart Disease - a Text of Cardiovascular Medicin - 7th edition, 2005. Vol. 1 pp 854-859
  • David D. Spragg, Gordon F. Tomaselli, Chapter 232. The Bradyarrhythmias in Harrison's Online. URL consultato il 9 agosto 2012.
  • (EN) Lilly L.S., Pathophysiology of Heart Disease., 2007ª ed., Baltimore: Lippincott Williams & Wilkins, ISBN 978-1605477237.
  • Rowlands DJ, Interpretazione dell' elettrocardiogramma, 2004.ª ed., Pro.Med. Editore, ISBN 9788865210116.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina