Shannon Leto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shannon Leto
Shannon Leto in concerto nel 2010
Shannon Leto in concerto nel 2010
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1][2]
Neoprogressive[3][4]
Emo[1][5][6]
Periodo di attività 1998 – in attività
Strumento batteria, chitarra, piano
Gruppo attuale Thirty Seconds to Mars
Gruppi precedenti Wondergirls
Album pubblicati 4
Studio 4

Shannon Leto (Bossier City, 9 marzo 1970) è un batterista, attore e fotografo statunitense, membro fondatore del gruppo musicale statunitense Thirty Seconds to Mars.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Shannon Leto nasce a Bossier City, in Louisiana, in una famiglia di origini francesi. Leto inizia a suonare la batteria da autodidatta all'età di 8 anni ed attualmente è il batterista dei Thirty Seconds to Mars, una band che si è formata nel 1998 e in cui milita anche suo fratello, l'attore Jared Leto, come cantante. Nel 1999 ha anche collaborato come batterista in due canzoni (Drop That Baby e Let's Go All The Way) dei Wondergirls, una sorta di super-gruppo formato da Scott Weiland (Stone Temple Pilots), Ian Astubury (Cult), Jay Gordon (Orgy) e Mark McGrath (Sugar Ray), scioltosi nel 2000.

I batteristi preferiti di Leto sono, tra gli altri, John Bonham, Stewart Copeland, Keith Moon, Nick Mason e Lars Ulrich: a tutti questi Leto attribuisce influenze sul suo stile.

In un'intervista del febbraio 2006 di Modern Drummer affermò:

« Mi ha molto aiutato lavorare sulle mie capacità di resistenza e far così il mio suono ancora più preciso »

Inoltre disse che preferisce suonare in modo più organico come negli ultimi album della band, e non come le sperimentazioni elettroniche dell'album 30 Seconds to Mars. Bob Ezrin, produttore dell'album, dichiarò[7]:

« Leto è uno dei più grandi e inventivi batteristi col quale ho lavorato. Lui non è soddisfatto con una semplice battuta, le sue parti sono integranti nell'orchestrazione dell'intera registrazione. Lui è un grande batterista con una presenza e livello di energia che affascinano. »

Leto descrive la musica dei Thirty Seconds to Mars come avente la grandiosità dei Pink Floyd e l'energia dei The Sex Pistols. Altre influenze musicali sono attribuite da Leto ai The Cure, ai primi due album dei Metallica, ai Led Zeppelin, ai The Who, ai primi The Police e agli Steely Dan.

Occasionalmente lavora anche come attore; inizialmente apparve in alcuni episodi della serie My So-Called Life con il fratello Jared, prima di formare i Thirty Seconds to Mars assieme al bassista Matt Wachter. Inoltre è interessato alla scrittura (ha recentemente dichiarato di aver scritto, in collaborazione con un suo amico, una sceneggiatura per una serie televisiva per una rete via cavo americana) ed è un fotografo professionista (ha curato il primo booklet del primo album dei Thirty Seconds to Mars).

Saltuariamente appare come ospite nelle esibizioni di un gruppo di percussionisti, gli Street Drum Corps. Nel 2007 fu il batterista headliner del Taste of Chaos tour.

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Batteria: Sonor SQ2

  • 8" x 7" Tom
  • 10" x 7.5" Tom
  • 12" x 8" Tom
  • 14" x 9" Tom
  • 16" x 16" Timpano
  • 18" x 16" Timpano
  • 14" x 6" Rullante
  • 13" x 5" Rullante
  • 20" x 20" Grancassa

Pelli:

  • Tutte Remo Pin Stripe

Piatti: Sabian

  • 14" AA Mini-Chinese
  • 12" AAX China Splash Proto
  • 10" Vault Chopper
  • 10" AAX Splash
  • 14" AAXCellerator Hat
  • 20" AAX Stage Crash
  • 19" AAXTreme Crash
  • 19" AAXTreme China
  • 20" HHX Groove Ride

Bacchette: Vic Firth 5AN (lunghezza 16", diametro 0.565")

Hardware: Tama Iron Cobra II

Pedali: Doppio, Drum Workshop 8000

Elettronica: Roland 8 e Roland TD20

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Thirty Seconds to Mars.

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Ruolo Titolo originale Altre note
1994 My So-Called Life Shane My So-Called Life Nei tre episodi: Self-Esteem, Strangers in the House, Why Jordan Can't Read, Serie TV
1997 Prefontaine Bar Patron Prefontaine Il fratello Jared Leto è il protagonista del film
Way Out West - Blue (indefinito) Blue Videoclip
2001 Sol Goode Sol Fan Sol Goode Non accreditato
2002 Fuga da Seattle Darrow Highway Il fratello Jared Leto è il protagonista del film

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Ha sette tatuaggi: i quattro simboli che rappresentato il nome dei Thirty Seconds to Mars all'interno dell'avambraccio destro, un emisfero occidentale con le Americhe al centro della schiena, una composizione di arte astratta sulla parte superiore del braccio sinistro creato da un amico e una triade (simbolo della band a partire dal terzo album This Is War) dietro l'orecchio sinistro, la copertina del cd della band A Beautiful Lie sul fianco destro, il testo del brano L490 in codice morse sul collo e una X racchiusa in un cerchio (simbolo degli Echelon) sul fianco sinistro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (IT) 30 Seconds To Mars: la recensione dei concerti di Roma e Milano, Melodicamente.com, 20 giugno 2011. URL consultato il 1º maggio 2012.
  2. ^ (IT) Jared Leto a Milano il 22 aprile 2013 per il nuovo album dei 30 Seconds To Mars, Musicroom.it, 17 aprile 2013. URL consultato il 26 agosto 2013.
  3. ^ (EN) Shannon Leto in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 4 giugno 2013.
  4. ^ Laura Spadari, Cronache marziane. A trenta secondi dal neoprogressive, Venezianews.it. URL consultato il 26 agosto 2013.
  5. ^ XL mensile di Repubblica - Anno 4 numero 38 - pagina 226
  6. ^ (EN) 30 Seconds to Mars, Rhapsody.com. URL consultato il 4 giugno 2013.
  7. ^ Modern Drummer - Vol. 30, n 2

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]