Sciarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'indumento indossato attorno alla vita, vedi anche fusciacca.
Sciarpa
Sciarpa
Sindaci italiani con fascia tricolore

La sciarpa è un accessorio di abbigliamento costituito essenzialmente da una fascia di tessuto di una certa larghezza, indossato intorno al collo o vicino alla testa, per coprirsi dal freddo, per eleganza o per motivi religiosi. Indossata a tracolla, una sciarpa con colori e/o scritte distintive funge anche da insegna di particolari cariche militari o civili (sciarpa di ufficiale, di sindaco, di mazziere di una banda, ecc.)..

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Nei climi freddi, una sciarpa pesantissima intorno al collo (generalmente di lana) è utilizzatissima, insieme ad abiti pesanti, per ripararsi dal freddo. Con un clima più secco, in circostanze di ambiente polveroso o in caso di forte vento, sciarpe di fattura più leggera sono spesso indossate intorno alla testa per mantenere puliti i capelli. Con il tempo, in molte culture questo indumento è gradualmente diventato un capo d'abbigliamento legato all'eleganza, soprattutto tra le donne. Il cravattino, un antenato della moderna cravatta e della farfalla ha preso spunto e si è evoluto in Croazia partendo da sciarpe di questo tipo.

In religioni come l'Islam, quest'indumento è utilizzato principalmente dalle donne musulmane, indossato intorno alla testa, ed è chiamato generalmente hijab o khimar. La kefiah è invece utilizzata generalmente dagli uomini musulmani. Le donne nella comunità del Giudaismo Haredi, indossano spesso una sorta di bandana per coprire i loro capelli. Molte congregazioni cattoliche prevedono una sciarpa denominata stola come parte dell'abbigliamento liturgico.

Nel Regno Unito gli studenti, come da tradizione, indossano delle sciarpe di diversi colori come simboli identificativi delle loro rispettive università.

Sciarpe nello sport[modifica | modifica wikitesto]

Almeno dall'inizio del 1900, quando il fenomeno cominciò in Gran Bretagna, le sciarpe colorate sono state utilizzate ed indossate come simboli dai tifosi delle squadre di calcio in tutto il mondo, perfino in quelle con climi molto miti. Queste sciarpe, di varie fogge e dimensioni, sono realizzate con i colori sociali delle squadre e possono contenere simboli, immagini di giocatori e varie scritte riguardanti la storia della squadra e rivalità con altre. In Europa molte tifoserie organizzate producono le loro sciarpe personalizzate.

Come parte delle coreografie pre-partita o durante gli incontri, i tifosi spesso creano dei 'muri di sciarpe' tenendole distese sopra la testa una accanto all'altra, creando uno spettacolare effetto scenografico, generalmente accompagnato da inni e cori.

Manifattura[modifica | modifica wikitesto]

Sciarpa di seta

L'industria manifatturiera di sciarpe costituisce una voce importante del commercio in alcune nazioni. Le sciarpe di qualità sono sempre state e rimangono un regalo molto comune in tutti i paesi occidentali.

Nella moda, il marchio fiorentino Salvatore Ferragamo, quello francese Hermès e quello americano Marisol Deluna, sono internazionalmente conosciuti per le loro collezioni di sciarpe di seta.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Sciarpe di seta furono utilizzate nei primi aeroplani per non far respirare ai piloti i gas di scarico dei velivoli.

A Gennaio 2011 un gruppo di donne di Cassina de' Pecchi (Milano) ha annunciato di lavorare a maglia per creare una sciarpa di 3 chilometri e 200 metri di lunghezza. La più lunga d'Italia. La sciarpa più lunga d'Europa si trova in Galles e raggiunge i 54 km di lunghezza con una larghezza pari a 10 m. quest'ultima detiene anche il record mondiale di "sciarpa più lunga".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda