Sci di fondo ai XVII Giochi olimpici invernali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nello sci di fondo ai XVII Giochi olimpici invernali furono disputate dieci gare, cinque maschili e cinque femminili.

Rispetto all'edizione precedente furono introdotte alcune variazioni nel programma: la 30 km maschile e la 15 km femminile si disputarono in tecnica libera anziché in tecnica classica, mentre la 50 km maschile e la 30 km femminile si disputarono in tecnica classica anziché in tecnica libera.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

10 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 10 km si disputò in tecnica classica il 17 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 107,5 m; presero parte alla competizione 88 atleti[1].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Bjørn Dæhlie Norvegia Norvegia 24:20,1
2 Vladimir Smirnov Kazakistan Kazakistan 24:38,3
3 Marco Albarello Italia Italia 24:42,3
4 Michail Botvinov Russia Russia 24:58,9
5 Sture Sivertsen Norvegia Norvegia 24:59,7
6 Mika Myllylä Finlandia Finlandia 25:05,3
7 Vegard Ulvang Norvegia Norvegia 25:08,0
8 Silvio Fauner Italia Italia 25:08,1
9 Harri Kirvesniemi Finlandia Finlandia 25:13,2
10 Alois Stadlober Austria Austria 25:25,4

30 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 30 km si disputò in tecnica libera il 14 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 166 m; presero parte alla competizione 74 atleti[2].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Thomas Alsgaard Norvegia Norvegia 1:12:26,4
2 Bjørn Dæhlie Norvegia Norvegia 1:13:13,6
3 Mika Myllylä Finlandia Finlandia 1:14:14,5
4 Michail Botvinov Russia Russia 1:14:43,3
5 Maurilio De Zolt Italia Italia 1:14:55,5
6 Jari Isometsä Finlandia Finlandia 1:15:12,5
7 Silvio Fauner Italia Italia 1:15:27,7
8 Egil Kristiansen Norvegia Norvegia 1:15:37,7
9 Johann Mühlegg Germania Germania 1:15:42,8
10 Vladimir Smirnov Kazakistan Kazakistan 1:16:01,8

50 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 50 km si disputò in tecnica classica il 27 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 166 m; presero parte alla competizione 66 atleti[3].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Vladimir Smirnov Kazakistan Kazakistan 2:07:20,3
2 Mika Myllylä Finlandia Finlandia 2:08:41,9
3 Sture Sivertsen Norvegia Norvegia 2:08:49,0
4 Bjørn Dæhlie Norvegia Norvegia 2:09:11,4
5 Erling Jevne Norvegia Norvegia 2:09:12,2
6 Christer Majbäck Svezia Svezia 2:10:03,8
7 Maurilio De Zolt Italia Italia 2:10:12,1
8 Giorgio Vanzetta Italia Italia 2:10:16,4
9 Michail Botvinov Russia Russia 2:10:18,9
10 Vegard Ulvang Norvegia Norvegia 2:10:40,0

Inseguimento 25 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di inseguimento sulla distanza di 15 km si disputò in tecnica libera il 19 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 68 m; presero parte alla competizione 76 atleti. Il formato di gara prevedeva la partenza degli atleti scaglionata secondo l'ordine di piazzamento nella 10 km a tecnica classica, disputata due giorni prima; la classifica finale era determinata dall'ordine con il quale attraversavano il traguardo[4].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Bjørn Dæhlie Norvegia Norvegia 1:00:08,8
2 Vladimir Smirnov Kazakistan Kazakistan 1:00:38,8
3 Silvio Fauner Italia Italia 1:01:48,8
4 Mika Myllylä Finlandia Finlandia 1:01:55,9
5 Michail Botvinov Russia Russia 1:01:57,8
6 Jari Räsänen Finlandia Finlandia 1:02:03,7
7 Sture Sivertsen Norvegia Norvegia 1:02:09,7
8 Johann Mühlegg Germania Germania 1:02:31,2
9 Giorgio Vanzetta Italia Italia 1:02:31,6
10 Marco Albarello Italia Italia 1:02:34,1

Staffetta 4x10 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di staffetta si disputò il 22 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 68 m; presero parte alla competizione 14 squadre nazionali[5].

Posizione Nazione Atleti Tempo
1 Italia Italia Maurilio De Zolt
Marco Albarello
Giorgio Vanzetta
Silvio Fauner
1:41:15,0
2 Norvegia Norvegia Sture Sivertsen
Vegard Ulvang
Thomas Alsgaard
Bjørn Dæhlie
1:41:15,4
3 Finlandia Finlandia Mika Myllylä
Harri Kirvesniemi
Jari Räsänen
Jari Isometsä
1:42:15,6
4 Germania Germania Torald Rein
Jochen Behle
Peter Schlickenrieder
Johann Mühlegg
1:44:26,7
5 Russia Russia Andrej Kirillov
Aleksej Prokurorov
Gennadij Lazutin
Michail Botvinov
1:44:29,2
6 Svezia Svezia Jan Ottosson
Christer Majbäck
Anders Bergström
Henrik Forsberg
1:45:22,7
7 Svizzera Svizzera Jeremias Wigger
Hans Diethelm
Jürg Capol
Giachem Guidon
1:47:12,2
8 Rep. Ceca Rep. Ceca Luboš Buchta
Václav Korunka
Jiří Teplý
Pavel Benc
1:47:12,6
9 Kazakistan Kazakistan Nikolaj Ivanov
Pavel Korolëv
Andrej Nevzorov
Pavel Rjabinin
1:47:41,3
10 Francia Francia Philippe Sanchez
Patrick Remy
Hervé Balland
Stéphane Azambre
1:48:25,1

Donne[modifica | modifica wikitesto]

5 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 5 km si disputò in tecnica classica il 15 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 66 m; presero parte alla competizione 62 atlete[6].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Ljubov' Egorova Russia Russia 14:08,8
2 Manuela Di Centa Italia Italia 14:14,7
3 Marja-Liisa Kirvesniemi Finlandia Finlandia 14:36,0
4 Anita Moen Norvegia Norvegia 14:39,4
5 Inger Helene Nybråten Norvegia Norvegia 14:43,6
6 Larisa Lazutina Russia Russia 14:44,2
7 Trude Dybendahl Norvegia Norvegia 14:48,1
8 Kateřina Neumannová Rep. Ceca Rep. Ceca 14:49,6
9 Pirkko Määttä Finlandia Finlandia 14:51,5
10 Antonina Ordina Svezia Svezia 14:59,2

15 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 15 km si disputò in tecnica libera il 13 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 166 m; presero parte alla competizione 54 atlete[7].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Manuela Di Centa Italia Italia 39:44,5
2 Ljubov' Egorova Russia Russia 41:03,0
3 Nina Gavryljuk Russia Russia 41:10,4
4 Stefania Belmondo Italia Italia 41:33,6
5 Larisa Lazutina Russia Russia 41:57,6
6 Elena Välbe Russia Russia 42:26,6
7 Antonina Ordina Svezia Svezia 42:29,1
8 Alzbeta Havrančíková Slovacchia Slovacchia 42:34,4
9 Sophie Villeneuve Francia Francia 42:41,3
10 Anita Moen Norvegia Norvegia 42:42,9

30 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 30 km si disputò in tecnica classica il 27 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 166 m; presero parte alla competizione 53 atlete[8].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Manuela Di Centa Italia Italia 1:25:41,6
2 Marit Mikkelsplass Norvegia Norvegia 1:25:57,8
3 Marja-Liisa Kirvesniemi Finlandia Finlandia 1:26:13,6
4 Trude Dybendahl Norvegia Norvegia 1:26:52,6
5 Ljubov' Egorova Russia Russia 1:26:54,6
6 Elena Välbe Russia Russia 1:26:54,8
7 Inger Helene Nybråten Norvegia Norvegia 1:27:11,2
8 Marjut Rolig Finlandia Finlandia 1:27:51,4
9 Svetlana Nagejkina Russia Russia 1:27:57,2
10 Anita Moen Norvegia Norvegia 1:28:18,1

Inseguimento 15 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di inseguimento sulla distanza di 10 km si disputò in tecnica libera il 17 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 68 m; presero parte alla competizione 55 atlete. Il formato di gara prevedeva la partenza delle atlete scaglionata secondo l'ordine di piazzamento nella 5 km a tecnica classica, disputata due giorni prima; la classifica finale era determinata dall'ordine con il quale attraversavano il traguardo[9].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Ljubov' Egorova Russia Russia 41:38,1
2 Manuela Di Centa Italia Italia 41:46,4
3 Stefania Belmondo Italia Italia 42:21,1
4 Larisa Lazutina Russia Russia 42:36,6
5 Nina Gavryljuk Russia Russia 42:36,9
6 Kateřina Neumannová Rep. Ceca Rep. Ceca 42:49,8
7 Trude Dybendahl Norvegia Norvegia 42:50,2
8 Anita Moen Norvegia Norvegia 43:21,2
9 Antonina Ordina Svezia Svezia 43:31,7
10 Sophie Villeneuve Francia Francia 43:37,7

Staffetta 4x5 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di staffetta si disputò il 21 febbraio sul percorso che si snodava nello stadio Birkebeineren con un dislivello massimo di 66 m; presero parte alla competizione 14 squadre nazionali[10].

Posizione Nazione Atleti Tempo
1 Russia Russia Elena Välbe
Larisa Lazutina
Nina Gavryljuk
Ljubov' Egorova
57:12,5
2 Norvegia Norvegia Trude Dybendahl
Inger Helene Nybråten
Elin Nilsen
Anita Moen
57:42,6
3 Italia Italia Bice Vanzetta
Manuela Di Centa
Gabriella Paruzzi
Stefania Belmondo
58:42,6
4 Finlandia Finlandia Pirkko Määttä
Marja-Liisa Kirvesniemi
Merja Lahtinen
Marjut Rolig
59:15,9
5 Svizzera Svizzera Sylvia Honegger
Silke Schwager
Barbara Mettler
Brigitte Albrecht
1:00:05,1
6 Svezia Svezia Anna Frithioff
Marie-Helene Östlund
Anna-Lena Fritzon
Antonina Ordina
1:00:05,8
7 Slovacchia Slovacchia Ľubomíra Balážová
Jaroslava Bukvajová
Tatiana Kutlíková
Alžbeta Havrančíková
1:01:00,2
8 Polonia Polonia Mićhalina Maciuszek
Małgorzata Ruchała
Dorota Kwaśny
Bernadetta Bocek
1:01:13,2
9 Rep. Ceca Rep. Ceca Martina Vondrová
Iveta Zelingerová-Fortová
Kateřina Neumannová
Lucie Chroustovská
1:02:02,1
10 Stati Uniti Stati Uniti Laura Wilson
Nina Kemppel
Laura McCabe
Leslie Thompson
1:02:28,4

Medagliere per nazioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Norvegia Norvegia 3 4 1 8
2 Italia Italia 3 2 4 9
3 Russia Russia 3 1 1 5
4 Kazakistan Kazakistan 1 2 0 3
5 Finlandia Finlandia 0 1 4 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 167-168.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  2. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 165-166.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  3. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 173-174.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  4. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 167-170.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  5. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 171-172.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  6. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 157-158.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  7. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 155-156.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  8. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 163-164.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  9. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 157-160.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.
  10. ^ Report of the XVII Olympic Winter Games, pp. 161-162.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 30 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lillehammer Olympic Organizing Commitee [Comitato organizzatore], Results in Report of the XVII Olympic Winter Games, vol. 4, Lillehammer, Lillehammer Olympic Organizing Commitee, 1994. URL consultato il 30 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Olympic flag.svg Discipline ai XVII Giochi olimpici invernali (Lillehammer 1994) Olympic flag.svg

Biathlon | Bob | Freestyle | Hockey su ghiaccio | Pattinaggio di figura | Pattinaggio di velocità | Sci alpino | Sci nordico (Combinata nordica | Salto con gli sci | Sci di fondo) | Short track | Slittino