Repubblica Federale Democratica Transcaucasica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transcaucasia
Transcaucasia – Bandiera
Transcaucasia - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Repubblica Federale Democratica Transcaucasica
Nome ufficiale Закавказская демократическая Федеративная Республика
Lingue ufficiali Armeno, georgiano, azero
Lingue parlate
Capitale Tbilisi
Dipendente da Imperi centrali
Politica
Forma di Stato Repubblica
Forma di governo Menscevismo
Presidente Nikolay Chkheidze
Organi deliberativi Comitato speciale transcaucasico
Nascita 24 febbraio 1918 con Nikolay Chkheidze
Causa prima guerra mondiale
Fine 28 maggio 1918 con Nikolay Chkheidze
Causa Dissoluzione
Territorio e popolazione
Bacino geografico Caucaso
Economia
Valuta Rublo transcaucasico
Religione e società
Religioni preminenti Chiesa ortodossa, Islamismo
Evoluzione storica
Preceduto da Impero russo Impero russo
Succeduto da Flag of the Democratic Republic of Armenia.svg Armenia
Flag of Georgia (1918-1921).svg Georgia
Flag of the Democratic Republic of Azerbaijan (1918).svg Azerbaigian

La Repubblica Federale Democratica Transcaucasica (RFDTC, Закавказская демократическая Федеративная Республика (ЗКДФР), Zakavkazskaya Demokraticheskaya Federativnaya Respublika (ZKDFR); conosciuta anche come Federazione Transcaucasica) fu uno Stato che ebbe breve esistenza e che comprendeva gli stati moderni dell'Armenia, Azerbaigian, e Georgia.

Dopo la Rivoluzione di febbraio, il Governo Provvisorio Russo installò il Comitato Speciale Transcaucasico (особый Закавказский Комитет (ОЗАКОМ), osobyy Zakavkazskiy Komitet (OZAKOM)) per governare la zona. Dopo la rivoluzione di ottobre fu affiancato e poi sostituito dal Commissariato Transcaucasico - fondato l'11 novembre del 1917 dal governo sovietico - sostituito a sua volta dalla RFDTC nel febbraio 1918. Essendo la Repubblica Federale Democratica Transcaucasica uno Stato indipendente che non aveva firmato alcun trattato con l'Impero ottomano (tale atto sarebbe stato compiuto il 3 marzo 1918 a Brest-Litovsk dalla Repubblica socialista federativa sovietica russa, enità diversa dalla RFDT), la Repubblica Federale Democratica Transcaucasica cercò di impedire che l'Impero Ottomano si impadronisse dei territori dell'Amministrazione dell'Armenia occidentale. Riprendendo la guerra contro gli ottomani, esplosero rivolte nell'Azerbaigian, musulmano, che non voleva combattere al fianco dei cristiani contro altri musulmani. Il 13 aprile 1918 Baku viene presa sotto il controllo della Federazione Rivoluzionaria Armena che crea la Comune di Baku, spingendo i musulmani ad arroccarsi a Ganja, nell'interno. L'Azerbaigian si staccò e divenne la Repubblica Democratica di Azerbaigian, che si schierò subito a fianco dei turchi dando vita alla guerra armeno-azera e partecipando alla Battaglia di Baku. Il resto della Federazione di divise in Repubblica Democratica di Armenia e Repubblica Democratica di Georgia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Il Caucaso russo prima della formazione della Repubblica Federale Democratica Transcaucasica